Home > Automotive > Con Arval Corner ecco il long rent nei punti Maggiore

Con Arval Corner ecco il long rent nei punti Maggiore


Una partnership che sa di nuovo, un servizio a 360° che si rivolge alle piccole e medie imprese, un motivo in più per scegliere Maggiore che aumenta i servizi e le offerte, tra la vastità della concorrenza. Già perché se è pur vero che bisogna agire prima e meglio dei competitor, Maggiore, azienda italiana basata solo sul breve e medio termine, ora si arricchisce e coglie l’occasione per far parlare di sé, creando una alleanza niente male.
“Con l’obiettivo di ampliare la nostra gamma dei servizi di mobilità e di trasposto, abbiamo
individuato in Arval il partner ideale per il noleggio a lungo termine – ha dichiarato Stefano
Gargiulo, Direttore Generale di Maggiore Rent – e siamo convinti che il reciproco spessore
qualitativo delle due aziende possa rappresentare la più ampia garanzia, oltreché la miglior
risposta, alle aspettative di una clientela particolarmente esigente”.
Si parla senz’altro di colossi del rent. Uno con 60 anni di esperienza (Maggiore), l’altro più giovane ma ambizioso (Arval) con alle spalle un “papà” potente e protettivo come la Bnl Paribas.
L’“Arval Corner”, presente in parecchi punti noleggio Maggiore, darà la possibilità di farsi conoscere alla clientela con servizi più agevolati del solito.
L’obiettivo è conquistare una credibilità che il noleggio auto in Italia non è ancora riuscito a raggiungere.
Tutto partirà dal primo luglio, a ridosso delle vacanze estive, di quelle mete che spesso si raggiungono in aereo, ma poi il noleggio auto è l’inevitabile completamento della vacanza.
Per chi si dedica alle sospirate vacanze dopo un anno di casa-lavoro, dunque, Maggiore e Arval puntano ad offrire una nuova formula, a misura di portafogli di ciascun cliente.
Chi entrerà nelle concessionarie, anche solo per stipulare contratti di qualche giorno, potrebbe accettare l’idea del noleggio a lungo termine, riferendosi in particolare su chi non stacca mai la spina (i piccoli imprenditori quindi) e chi inizia a pensare già alla ripresa dopo l’estate, quando la formula del long rent potrebbe destare l’interesse verso budget più contenuti per le PMI.

Print Friendly, PDF & Email