Home > Mare > Quando i tuffi sono extra e mettono i brividi

Quando i tuffi sono extra e mettono i brividi


Davanti a 70.000 spettatori, venti fino a 60km/h e 12 atleti super competitivi, La Rochelle ha aggiunto una manciata di nuovi superlativi alla sua collezione durante la 4° tappa del Red Bull Cliff Diving World Series, una gara in cui l’inglese Gary Hunt ha sbaragliato l’elite dei dodici tuffatori, che hanno dovuto sfidare le difficili condizioni metereologiche delle prime ore della sera di sabato 18 giugno. Il giorno prima il tempo avverso aveva impedito ai campioni di tuffarsi dalla piattaforma di 27 metri e mezzo, la più alta dell’intera competizione, per cui la gara è stata decisa in 3 round.
Nella Baia di Biscay, luogo scelto come tappa di metà percorso dell’edizione 2011 di Red Bull Cliff Diving, si era, invece, verificato un nuovo assetto sul Podio: Alain Kohl (Lussemburgo) ha fatto la sua prima apparizione tra i top 3, a seguire Michal Navratil al terzo posto – agitando la classifica generale. Il campione in carica Hunt si spinge ancora più in alto nella classifica generale.
Dopo la tappa francese il prossimo appuntamento è in Italia a Malcesine sul lago di Garda per il 24 luglio 2011.
Per informazioni su Malcesine (VR)
www.tourism.verona.it
www.malcesinepiu.it

Results Stop 4

1 Gary Hunt GBR 401.45 pts
2 Michal Navratil CZE 333.45 pts
3 Alain Kohl LUX 292.20 pts
4 Slava Polyeshchuk UKR 290.70 pts
5 Sasha Kutsenko UKR 289.40 pts
6 Blake Aldridge (wildcard) UK 287.70 pts
7 Artem Silchenko RUS 187.40 pts
8 Kent De Mond USA 183.75 pts
9 Kris Kolanus (wildcard) POL 176.90 pts
10 Cyrille Oumedjkane FRA 158.80 pts
11 Kyle Mitrione (wildcard) USA 128.85 pts
12 Jorge Ferzuli MEX 114.50 pts
Cos’è il Red Bull Cliff Diving World Series 2011? Sette gare impegnative, 12 tuffatori, 8 nazioni di provenienza, 26 metri di altezza, 3 secondi di volo mozzafiato, 85km/h la velocità della caduta libera: tutto questo è il Red Bull Cliff Diving. Tantissime novità per la terza edizione del 2011: nuovi atleti, location straordinarie ed evoluzioni aeree sempre più spettacolari. Tra marzo e settembre i migliori tuffatori al mondo si sfideranno per conquistare il titolo di campione, esibendosi in sette imperdibili appuntamenti. Tuffi sbalorditivi e acrobazie da altezze senza precedenti lasceranno senza fiato migliaia di spettatori in location da sogno come Rapa Nui sull’Isola di Pasqua (Cile), Yucatan in Messico, Atene in Grecia, La Rochelle in Francia, Malcesine in Italia, Boston USA e Yalta in Ucraina.
Giudicati da una giuria di cinque giudici internazionali che prendono in considerazione il decollo, la posizione in aria e l’entrata in acqua, gli atleti competono per aggiudicarsi gli agognati dieci punti assegnati a un tuffo davvero impeccabile.

Print Friendly, PDF & Email