Home > Automotive > Auto > Ssangyong Tivoli, pronta per l’Europa

Ssangyong Tivoli, pronta per l’Europa

Il primo SUV, nato dopo l’acquisizione del marchio coreano da parte del Gruppo indiano Mahindra, non tradisce la vocazione all’innovazione, filosofia del marchio

A sinistra Anand Mahindra, e a destra Yoo-Il Lee

A sinistra Anand Mahindra, e a destra Yoo-Il Lee

Anticipando il debutto ufficiale in l’Europa al prossimo Salone di Ginevra, il nuovo SUV Tivoli è stato presentato a Seul in occasione della sua commercializzazione nella Korea del Sud alla presenza del Presidente di Ssangyong Yoo-Il Lee e del Presidente del Gruppo indiano Anand Mahindra che ha commentato: Tivoli segna una nuova significativa tappa nella crescente collaborazione tra Mahindra e Ssangyong. Questo SUV incarna lo spirito «Corea-can-do» (la Corea può fare) e riflette la ricca tradizione di innovazione nello sviluppo del prodotto di Ssangyong”.

Il Tivoli è realizzato sul nuovo pianale X100 che condivide con altri modelli Mahindra ed è stato sviluppato sulla base dei concept XIV Air e XIV Adventure esposti da Ssangyong al Salone di Parigi 2014.

04Come per altri modelli del Gruppo-B, anche il Tivoli è disponibile sia con la sola trazione anteriore o integrale, con motori benzina o diesel Euro6. La 4×2 sarà in vendita in Europa dalla seconda metà del 2015 e a seguire quella con la trazione integrale.

La versione con la trazione anteriore è equipaggiata con il nuovo propulsore a benzina XGi160 a 4 cilindri da 1,6 litri con 126 cv e 157 Nm di coppia, al quale è abbinato un cambio manuale a 6 rapporti oppure, a richiesta, un automatico Aisin a 6 rapporti. Con questo motore è stato dichiarato un consumo di 8,1 l/100 km e 149 g/km di CO2. Molto meglio per il motore diesel che equipaggia la versione 4×4, ha la stessa cilindrata, ma con 120 g/km di CO2.

Sospensioni anteriori McPherson per ambedue, ma la 4×4 ha dietro un più moderno sistema multilink.

Nella versione in vendita in Korea, ma probabilmente anche in quella europea, il Tivoli è equipaggiato di serie con il sistema elettronico dello sterzo denominato Smart Steer che consente al guidatore di scegliere fra 3 diverse modalità d’uso: Comfort per facilitare le manovre in città, Sport per una risposta più diretta e Normale che è una via di mezzo.

Di serie anche la climatizzazione automatica bi-zona, un sistema di infotainment con uno schermo tattile da 7”, i sensori di parcheggio con telecamera posteriore e lo Smart Key che sarebbe il più conosciuto Key Less per facilitare l’apertura e la chiusura delle porte.

Tra le dotazioni di sicurezza attiva e passiva, l’ESP e 7 airbag.

Oltre al tradizionale colore Nero (Full Black), l’aspetto degli interni può risultare più piacevole con l’effetto bicolore offerto dai sedili e da alcuni inserti sulla plancia e portiere di colore Beige o Rosso. Di piacevole effetto anche la strumentazione con 6 colori diversi di sfondo.

Molto buona la cubatura massima di 423 litri per i bagagli con gli schienali posteriori reclinati, tra le migliori della categoria. Solo la Renault Capture offre di più con 455, la Nissan Juke ne ha 354 e la Peugeot 2008 350 litri.

[ Paolo Pauletta ]

 

 

[ Caratteristiche tecniche: Ssangyong Tivoli ]

 

Motore tipo e-XGi160 4 cilindri
Alimentazione Benzina
Cilindrata 1.597 cc
Potenza max. cv 126 a 6.000 giri
Coppia 157 Nm a 4.600 giri
Cambio Manuale 6 rapporti (optional automatico)
Freni ant./post. Disco ventilato / disco
Lunghezza 4.195 mm
Larghezza 1.795 mm
Altezza 1.590 mm
Passo 2.600 mm
Pneumatici 205/60R16
Peso 1.300 kg
Serbatoio 47 litri
Capacità vano bagagli 423 litri
Posti   5

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email