Home > Automotive > Torna in pista a Le Mans la Mazda 787B vincitrice della 24 ore nel 1991

Torna in pista a Le Mans la Mazda 787B vincitrice della 24 ore nel 1991


Guidata per due giri dimostrativi sul leggendario circuito de la Sarthe Giovedì 9 Giugno e Sabato, 11 Giugno, ha dato i brividi ai numerosissimi spettatori di Le Mans, con il revival dell’indimenticabile rombo del suo motore a 4 rotori. Questa vettura originale — completamente restaurata – ha fatto anche da apri-pista alla tradizionale parata dei piloti che ha girato il centro della città di Le Mans Venerdì scorso, 10 Giugno.
“Essere qui a Le Mans di nuovo quest’anno è stata davvero una meravigliosa opportunità. È la mia “prima volta” su questa macchina e devo dire che ha ancora tanta personalità, tanto che ho provato ad instaurare un rapporto con lei nel corso dei due giri.” ha dichiarato Patrick Dempsey, attore e pilota di Mazda RX-8, nonché proprietario di un team nel campionato Americano Grand-AM series. Dempsey è stato il primo a guidare la 787B giovedì, prima di unirsi alla parata dei piloti di venerdì per la gioia degli spettatori. È stato anche presente alla conferenza stampa Mazda insieme a Seita Kanai,Vice Presidente esecutivo di Mazda , e a molti membri e piloti della squadra vincente del 1991 come ad esempio il Presidente della ACO (organizzatori di Le Mans), Jean-Claude Plassart.
Alla sfilata dei piloti, 170.000 spettatori hanno assistito attoniti alla 700 PS da corsa che percorreva le vie di Le Mans, guidata dal Giapponese Yojiro Terada e dall’Irlandese David Kennedy, entrambi piloti “storici” nella scuderia Mazda a Le Mans. La parata è proseguita con Patrick Dempsey e Seita Kana, accompagnati dal belga Pierre Dieudonné e molti altri.
L’Inglese Johnny Herbert è tornato per la prima volta al volante della “sua” vettura vincitrice, per due giri di emozione pura. Dopo aver condotto la 787B a tagliare il traguardo nel 1991, non gli fu possibile, infatti, unirsi ai co-piloti del suo team sul podio, a causa della debolezza provocata dalla disidratazione. Quest’anno invece, dopo aver spiritosamente messo in scena una finta debolezza, è stato invitato a salire i gradini del podio di Le Mans e a festeggiare la sua vittoria e la vittoria di Mazda; la prima ed unica vettura Giapponese a vincere la 24 Ore di Le Mans.
Seita Kanai, Vice Presidente Esecutivo di Mazda Motor Corporation, ha detto: “ E’ veramente incredibile vedere quanti appassionati di automobilismo sportive ricordano ancora la vittoria di Mazda alla 24 Ore di Le Mans 20 anni dopo, con un entusiasmo che non è assolutamente cambiato. La nostra vittoria è stata il risultato di puro impegno e passione da parte dei nostri ingegneri e di tutta la squadra. Questo stesso spirito prosegue anche oggi con lo sviluppo della rivoluzionaria Tecnologia SkyActiv per la prossima generazione di vetture Mazda.”

Print Friendly, PDF & Email