Home > Automotive > In Italia dopo l’estate, la nuova Volkswagen Tiguan mostra una grande maturità di prodotto

In Italia dopo l’estate, la nuova Volkswagen Tiguan mostra una grande maturità di prodotto


Una breve prova lungo le strade intorno a Monaco ha messo subito in evidenza come la Tiguan sia stata aggiornata con grande equilibrio, prendendo dalla Touareg il lifting del frontale e mantenendo le sue qualità di compattezza (poco più di 4 metri e mezzo), che la rendono ideale come auto polivalente, nel traffico come per i viaggi.
La nuova Tiguan è un SUV che si candida a eclettico compagno di una vita all’insegna della mobilità, grazie alla sua versatilità, alla capienza massima del bagagliaio, che ora arriva fino a 1.510 litri, e ai 2.500 kg di peso rimorchiabile (nelle versioni con trazione integrale 4MOTION).
Rielaborata nel design del frontale, la Tiguan continua a essere l’unica nella sua categoria disponibile sia in versione onroad per l’impiego prevalentemente su strada, sia in versione offroad, pensata per un uso piu fuoristradistico.
Visivamente i due modelli si distinguono per il frontale (onroad con angolo d’attacco di 18 gradi e offroad, dove l’angolo sale a 28 gradi).
Con la nuova versione debuttano sulla Tiguan numerosi sistemi di assistenza. Tra questi il dispositivo per il riconoscimento della stanchezza del guidatore (di serie sia per l’allestimento Sport & Style sia per Track & Style), il sistema di gestione degli abbaglianti basato su telecamera (fari standard) e il Dynamic Light Assist (fari bixeno) oltre al Lane Assist (assistenza per il mantenimento della corsia). Altra novità sulla Tiguan è rappresentata dal differenziale a bloccaggio elettronico trasversale (XDS).
Potenze a scelta tra i motori, da 110 a 210 CV. I sistemi di trazione sono diventati così ancora più efficienti. Delle sette motorizzazioni disponibili sul mercato europeo, tutte 4 cilindri sovralimentate a iniezione diretta, tre sono nuove per la gamma Tiguan. I quattro motori benzina TSI (da 1.4 a 2.0 di cilindrata), caratterizzati da coppia elevata, erogano tra 122 e 210 CV. I tre motori Turbodiesel TDI, invece, hanno potenze che vanno da 110 a 170 CV. Anche la nuova Tiguan è disponibile con il cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti, uno degli automatici piu efficienti e sportivi.
Tutte le Tiguan BlueMotion Technology dispongono di sistema start/stop e di recupero dell’energia in frenata. In questo modo anche la Tiguan 2.0 TDI 140 CV BlueMotion Technology con trazione integrale 4Motion vanta consumi nel ciclo combinato di appena 5,8 l/100 km. Un ottimo risultato per un SUV con queste potenzialità che nella versione con trazione anteriore (prevista anche per le motorizzazioni base) scende addirittura a 5,3 l/100 km.
Dopo il lancio sul mercato la Tiguan si è imposta come leader del mercato tedesco dei fuoristrada nel 2007. E da allora ha sempre primeggiato: nonostante la Volkswagen abbia annunciato la produzione della nuova generazione gia nel febbraio 2011, la “vecchia” Tiguan si è sempre riconfermata al primo posto nelle immatricolazioni di fuoristrada in Germania. E non è tutto: dopo la Golf, la Polo e la Passat ha occupato, appena prima che venisse interrotta la produzione, il quarto posto nella classifica delle auto piu vendute in Germania.
Da molto tempo Tiguan è anche uno dei modelli Volkswagen piu richiesti nel mondo. Europa, Russia, Stati Uniti, Cina, Brasile e Australia sono i mercati dove si registra la maggiore richiesta. In Germania la quota di mercato media nel settore dei SUV compatti si è attestata sul 21% circa nel 2010, sul 12% a livello europeo. In totale sono state consegnate circa 600.000 Tiguan in tutto il mondo a partire dalla primavera 2007.
Con una nuova veste e un corredo tecnologico ulteriormente arricchito, la sorella della Touareg ha le carte in regola per consolidare la sua posizione. Nella sola Germania, dove è già partita la prevendita, sono stati ordinati circa 10.000 esemplari.
Ed ecco, in breve, una sintesi dell’equipaggiamento tecnologico che si può trovare sulle nuove TIguan, con prezzi a partire da 22.900 euro, almeno nell’offerta di lancio, fino a metà settembre:
trazione: anteriore o integrale (4Motion), sistemi di assistenza per la dinamica di marcia: Regolazione adattiva dell’assetto DCC, Light Assist, Dynamic Light Assist, Lane Assist, sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore, Park Assist, Park Pilot con visualizzazione ottica, Rear Assist, Differenziale a bloccaggio elettronico trasversale (XDS), cambio automatico: DSG a 7 rapporti, linee di allestimento: Trend & Fun, Track & Field, Sport & Style, Track & Style.

Print Friendly, PDF & Email