Autovelox!

L’app più scaricata della sua categoria ti può far pagare di meno rispettando la Legge (che alcune Amministrazioni NON rispettano) 

 

 

 

 

Milano: è sempre più feroce la diatriba, squalificante, che oppone il Comune di Milano al Ministero dell’Interno ed a quello dei Trasporti che, non entriamo nel dettaglio in questa sede, difendono i diritti degli automobilisti contro la «disinvoltura» con la quale il Comune interpreta ed applica i termini di notifica delle multe in particolare «da Autovelox».

Roma: è di pochissimi giorni il furto, da parte di automobilisti, di un Autovelox sotto il naso della pattuglia che lo stava gestendo; gesto deprecabile, su questo non ci sono dubbi, ma la bravata la dice lunga sull’esasperazione della gente contro l’uso strumentale di questi dispositivi.

Italia: i ricorsi vinti contro il malo-Autovelox e burocrazia susseguente non conoscono confini né temporali e né regionali e le sentenze depositate, anche in Cassazione, sono lì a dimostrarlo.

foto 3

A questo punto all’automobilista conviene prevenire e gli strumenti ci sono. Parliamo in particolare dell’applicazione «Autovelox!» realizzata dalla softboom.it.

Quest’azienda italiana è leader nelle applicazioni per la rilevazione in tempo reale della presenza di:

● Autovelox fissi

● Autovelox mobili

● Tutor

● Semafori controllati

● Celeritas (sistema per la rilevazione della velocità media)

● Vergilius (sistema introdotto da poco per la rilevazione della velocità media)

● Zone pericolose

 

 

 

 

Grazie ad un database, aggiornato in automatico ogni 2 settimane, ogni volta che vi avvicinerete ad una postazione di rilevamento, Autovelox! vi avviserà comunicandovi la distanza dalla postazione ed il limite di velocità vigente sulla tratta che si sta percorrendo; in caso di superamento della velocità media da tenere in presenza di sistemi di rilevazione come Tutor, Celeritas e Vergilius, l’avviso sarà più insistente.

Le peculiarità di «Autovelox!»

● Aggiornamenti frequenti e gratuiti

● Calcolo della velocità media

● Reset automatico velocità media in corrispondenza di Tutor, Celeritas e Vergilius

● Funzionamento anche senza necessità di collegamento internet

● Segnalazione di postazioni solo sul tuo tragitto

● Riconoscimento senso di marcia per Tutor, Celeritas e Vergilius

● Avviso visivo

● Avviso acustico

● Possibilità di confermare o meno la correttezza delle segnalazioni

● Possibilità di inserire nuove postazioni in tempo reale

Da notare ancora che «Autovelox!»

● non necessita della connessione ad internet per funzionare

● segnala solo i dispositivi sul percorso che si sta realmente effettuando

● trasmette gli avvisi dell’app anche a schermo spento o mentre si utilizza il navigatore.

L’app può essere scaricata gratuitamente per iOS (5.0 e successivi), Android e Windows Phone 7.5, 8 e 8.1 (Per ulteriori informazioni: info@softboom.it ).

Ovviamente esistono altre applicazioni similari sulle quali vi informeremo prossimamente.

Redazione Motori360

Print Friendly, PDF & Email