Home > Automotive > 4x4 > Tristar, il pick-up di domani secondo VW

Tristar, il pick-up di domani secondo VW

Presentato allo IAA di Hannover per festeggiare i 30 anni del sistema  di trazione integrale Syncro, il concept del Gruppo tedesco potrebbe anticipare la prossima generazione del Transporter

03_Tristar T3

Nel 1985, dopo sei anni dalla presentazione della terza serie del Transporter e per questa ragione chiamato da tutti T3 (anche se realmente si chiamava T25), negli stabilimenti Steyr-Puch di Graz (Austria) venne approntata una particolare versione a trazione integrale chiamata Tristar che si avvaleva del sistema di trazione integrale Syncro per trasferire la coppia motrice sui 2 assi attraverso un giunto viscoso.

02_Tristar

Ora, per festeggiare quella innovazione, VW ha presentato al Salone dei Veicoli Commerciali di Hannover un pick-up ancora concept dal nome leggendario: Tristar.

Come il suo antenato si avvale della trazione integrale, in questo caso la più evoluta 4Motion, con un bloccaggio meccanico del differenziale posteriore, una altezza dal suolo aumentata di 30 mm e un passo più corto rispetto al Transporter T5 attualmente in commercio.

04_Tristar

Il motore è un 2 litri TDI da 201 cv a 4.000 g/min con cambio DSG a 7 rapporti per una coppia di 450 Nm. La velocità massima dichiarata è di 185 km/h con lo 0-100 coperto in 10 secondi.

05_Tristar

Se la meccanica non presenta grosse novità, la parte più interessante riguarda la sua linea che gli conferisce un aspetto giovane e potente, ideale per il lavoro e per il tempo libero. Il merito va ad un frontale ridisegnato con gruppi ottici Led, ai cerchi in lega Rocadura da 17” con pneumatici tipo Mud-Terrain 245/70 e al verricello fissato nella parte anteriore.

07_Tristar

06_Tristar

Molto interessante anche la soluzione adottata per ottimizzare il trasporto di materiali e oggetti vari con il piano scorrevole posizionato sotto il normale piano di carico, isolato sia dalla polvere che dalla pioggia, ideale per trasportare oggetti anche delicati da non lasciare a vista nell’abitacolo.

08_Tristar

Quest’ultimo, tipo «twin cab» o meglio «x-cab», riserva un aspetto da vettura di alta gamma, con sedili in pelle bicolore, volante in pelle e impianto multimediale con schermo da 6,5”.

In questo concept l’abitabilità si limita a 2 soli posti, con sedili girevoli per un uso ufficio con tavolino, schermo da 20” e frigorifero, ma in una eventuale produzione in serie è prevedibile anche una più tradizionale disposizione a 5 posti.

09_Tristar

10_Eckhard Scholz  e TRISTAR

Al momento della presentazione allo IAA, il Presidente di VW Veicoli Commerciali  Eckhard Scholz ha dichiarato: “Il Tristar è un condensato di tutto ciò che ha decretato il successo della serie T, una miscela tra passato e futuro. In occasione del 30° anniversario del Transporter Syncro, il Tristar VW dimostra l’esperienza acquisita da Volkswagen nel campo dell’AWD e il potenziale di questa tecnologia in futuro”.

Paolo Pauletta

Print Friendly, PDF & Email