Home > Automotive > Accessori & Tuning > Supercar: la risposta di Roma

Supercar: la risposta di Roma

Il campione Giancarlo Fisichella ha inaugurato la prima edizione di Supercar, il salone non convenzionale sui motori. La Capitale torna così ad avere un «vero» evento dedicato all’auto 

DSC_2703

DSC_2910Giancarlo Fisichella ha inaugurato il nuovo appuntamento per gli appassionati di motori, che adesso possono contare sull’esistenza di un Salone dedicato all’auto non convenzionale: nei vastissimi padiglioni della Nuova Fiera di Roma sono esposte vetture da sogno, prototipi, auto «sartoriali» e da competizione. Il salone Supercar prevede anche gare nelle aree esterne, esibizioni di stuntman e drifting, e test drive delle ultime novità del mercato. Supercar si propone come un grande contenitore, insomma, che vuole offrire il mondo dell’auto a 360 gradi. È il ritorno in grande stile, per la Capitale, di un «vero» evento dedicato all’auto: “Dalla passione motoristica, dopo l’esperienza positiva nel corso degli anni con Motodays, scaturisce ora un Salone dell’auto”, spiega Mauro Mannocchi, Presidente di Fiera Roma. “Un settore mancante a Roma a livello espositivo, ma con un format e una filiera particolare che richiama il design italiano, l’artigianalità, la sartorialità delle linee dei modelli e l’alta qualità italiana in questo campo”.

Il progetto di lungo termine è quello di contribuire al rilancio del settore economico nell’area romana e del centro-sud italiano. Mannocchi ha poi aggiunto “Fiera Roma ha a cuore la sicurezza stradale. Dispone anche di una pista e nei prossimi mesi attiveremo un’iniziativa di mobilità sostenibile insieme al Comune di Roma e ACI, con dei corsi di guida sicura e, con la collaborazione di Fisichella, anche di guida sportiva, per rendere il quartiere di Fiera Roma sempre più un punto di aggregazione”.

IMG_9019“Sono molto contento e orgoglioso di far parte un po’ come testimonial e un po’ come special guest di questo evento a Fiera Roma di Supercar Roma Auto Show”, ha detto Giancarlo Fisichella. “Sono di Roma e ci tengo che questo evento sia il primo di tanti altri. Sono contento di aver visto tante novità, tante macchine. Ci saranno delle esibizioni, delle gare, tanti presupposti per far divertire i piccoli e i grandi”.

Non è mancato un ricordo anche Andrea De Cesaris. “Ero al suo funerale”, ha detto Fisichella. “Di Andrea ho tanti ricordi. Non ci ho mai corso insieme in Formula 1 perché lui era un po’ più grande di me, però da quando lo conobbi, più di venti anni fa, nelle partite di calcio della nazionale piloti, abbiamo avuto sempre un ottimo rapporto. Ci siamo visti in diverse occasioni, abbiamo giocato a pallone, ci siamo sfidati in kart… era un ragazzo simpaticissimo, solare, ogni cosa che faceva voleva vincere e finché non vinceva non si andava via. Questo era lo spirito di un grande campione come lui. Mi mancherà: era una persona fantastica”.

“Quando la passione e l’eccellenza si uniscono, nascono delle grandi opportunità: un evento importante come questo costituisce una grande opportunità di sviluppo, di mettere in moto un indotto lavorativo e di rilanciare di una centralità vera e forte di Roma Capitale nel mondo delle quattro ruote”, ha commentato Mino Dinoi, Presidente della Commissione Speciale Politiche Europee di Roma Capitale.

Alla cerimonia inaugurale ha partecipato anche il Presidente di ACI, Angelo Sticchi Damiani, che ha evidenziato l’importanza di un evento come Supercar anche nel mondo dello sport motoristico.

IMG_9069

La passione è il motore che ci ha portati a voler realizzare nella Capitale un salone dell’automobile non convenzionale che a Roma mancava e non è mai stato tentato”, ha detto Marco Galletti di Roma Auto Show, ideatore e organizzatore di Supercar insieme ad Andrea Barberis. “Eppure siamo sicuri che Roma sia pronta ad accogliere eventi del genere. Non dimentichiamo che siamo nella prima città d’Italia, è una metropoli ricca di appassionati del settore, e lo confermano i numeri. Abbiamo voluto creare un momento di aggregazione, e per questo abbiamo pensato di realizzare un salone che non sia soltanto statico ma contenga molteplici attività nelle aree esterne e per coinvolgere i visitatori anche in prima persona. Inoltre diamo la possibilità a tanti dealer e aziende locali di avere un pubblico diverso e variegato per farsi conoscere”.

IMG_9317

La scommessa sul piatto è ambiziosa: nella fase più cruciale della peggiore crisi economica dal dopoguerra a oggi, in un momento in cui l’Italia – con il suo quadro peggiorativo del tutto particolare – sembra precipitosamente destinata a diventare il fanalino di coda dell’Europa, il mondo dell’auto si prepara coraggiosamente a sferrare le sue offensive alle difficoltà finanziarie che lo attanagliano. E lo fa schierandosi in bella mostra, con una paradossale e vivace offerta di scenari mai vista in passato. Sono passati dodici anni dalla brusca chiusura del Salone dell’Auto di Torino, fermato nel 2002, a meno di due mesi dall’apertura dei battenti, e negli anni scorsi si è potuto assistere al declino della principale manifestazione motoristica italiana, quel Motor Show di Bologna che, sul finire degli anni novanta, era arrivato a richiamare quasi due milioni di persone. Il prossimo dicembre, in stretta contiguità di calendario, il mondo dell’auto si ritroverà a Milano, nel nuovo Milano Auto Show, mentre tornerà a nuova vita il Motor Show di Bologna. Non sappiamo ovviamente gli esiti di questa curiosa competizione di eventi, ma sappiamo che ancora una volta sarà il pubblico a decidere. Quello stesso pubblico che, fino a una quindicina di anni fa, era ancora disposto a sobbarcarsi spese – già allora non indifferenti – per recarsi a Bologna o a Torino dalla mattina alla sera, o mettendoci anche un pernottamento, e che oggi trova più conveniente aspettare che siano gli eventi a venire in casa propria, piuttosto che il contrario.

Oltre a Giancarlo Fisichella partecipa a Supercar anche il pilota spagnolo Tony Elias, grande appassionato di supercar, che dopo aver conquistato il titolo iridato nella classe Moto2 quest’anno è protagonista del mondiale Superbike di motociclismo con il Team Red Devils.

DSC_3923

Le vetture in esposizione sono prestigiosi esemplari che i proprietari hanno portato fuori dai propri garage appositamente per l’evento, circondate da auto di segmento premium e novità hi-tech provenienti da tutto il mondo. Nei padiglioni, vetture stupefacenti per design e prestazioni: dalla Ferrari 458 GT3 alla Ferrari F1, dall’Alfa Romeo 4C alla Montecarlo Carlo Chiti Ala 50, dalla Lamborghini Huracàn alla Tesla Model S, dalla McLaren 650 S alla Mazzanti Evantra, dalla Mercedes SLR McLaren Roadstar alle fuoriserie di Casa Jaguar. Da vedere anche le Lotus Evora S, Elise CR S, Exige Roadster, Exige S Coupé, Lotus F1 E21 e le Maserati MC12, la Ghibli, la Grancabrio e la Trofeo 2014 S. Lo stand Scuderia Ferrari con SAMOCAR espone inoltre la California 2014 e la GT2 di Fisichella e la Scuderia Ferrari Club Roma Appia Antica al gran completo.

DSC_2626

IMG_9099

A Supercar c’è anche la monoposto STR 5-02, la vettura di Formula 1 costruita dalla Scuderia Toro Rosso per partecipare al Campionato del Mondo 2010 di Formula 1. È stata presentata al Circuito Ricardo Tormo di Valencia il 1º febbraio 2010. La vettura rappresenta la prima interamente concepita e costruita a Faenza da quando la Minardi è stata rilevata dalla Red Bull. Fino al 2009 la vettura veniva infatti concepita dalla Red Bull Technology.

DSCN9488

Di spessore, poi, lo spazio dedicato alle anteprime. Nello stand dei Centri Porsche di Roma Autocentri Balduina, l’Amministratore Delegato Pier Giacomo Cappella ha presentato in anteprima al pubblico la nuova Porsche Cayenne, sul mercato in cinque versioni: Cayenne S, Cayenne Turbo, Cayenne Diesel, Cayenne S Diesel e la Cayenne S E-Hybrid. Si tratta della prima trazione ibrida plug-in al mondo nel segmento dei SUV Premium che, insieme con la Panamera S E-Hybrid e alla 918 Spyder, rende Porsche l’unico costruttore al mondo ad offrire in listino tre modelli di vetture con sistema ibrido plug-in. Allo stand, anche le Porsche 911 Turbo S, Targa 4s, Panamera, Macan e Boxster.

1a-dsc_2849

Riflettori puntati anche sulla Porsche 918 Spyder con livrea Martini. Si tratta di un modello pre-serie di una vettura che ha prestazioni da capogiro e «anima green»: la prima supercar ibrida di Zuffenhausen, infatti, è spinta da 887 cavalli ma è capace di consumare tre litri di benzina ogni 100 km.

Allo stand Nissan della Mirauto anteprima al pubblico dell’attesissima Pulsar, una cinque porte sportiva che presto monterà anche il potente 1.2 DIG-T da 190 cv e che nelle concessionarie arriverà soltanto alla fine della prossima settimana.

IMG_9076

Uno spazio importante è dedicato ad Ecotech Mobility, focus dedicato all’eco–mobilità organizzato in collaborazione con MES – Polo Innovativo della Mobilità e Sicurezza Stradale, entità permanente di Fiera Roma: un reparto espositivo, informativo e formativo dedicato alle tematiche e alle innovazioni veicolari a basso impatto ambientale e alla promozione dell’educazione alla Sicurezza Stradale. Qui oggi è stata sviluppata l’iniziativa «Piacere: Guido Sicuro», che ruota attorno ad un eroe animato dalle caratteristiche giovani, presente in ogni elemento di comunicazione, protagonista e «portatore sano» di comportamenti positivi da tenere in strada, alla guida e in mobilità – non trascurando anche corretti dispositivi di protezione passiva, parcheggi e manutenzione, primo soccorso -, fruibili gratuitamente via web 2.0 e in smartphone via app, in modalità interattiva e continua.

dsc_3742

Supercar non è solo un Salone espositivo: le aree esterne dei padiglioni sono allestite con piste riservate alle competizioni e attrazioni come le esibizioni mozzafiato di drifting e degli spettacolari stuntman. A disposizione dei più piccoli anche un’area di minikart. Nelle aree esterne si potranno provare le nuove Smart Electric Drive di terza generazione messe a disposizione da Edilfar Rent. Spazio anche alla Driving Experience, per dare a tutti la possibilità di sperimentare le emozionanti novità del mercato. E poiché il mondo delle vetture da sogno va di pari passo alle tecniche di sicurezza stradale, ACI Vallelunga mette in palio decine di corsi di Guida Sicura da svolgersi presso il Centro ACI-Sara attiguo al circuito Piero Taruffi di Campagnano. I corsi saranno assegnati nei giochi in diretta con il partner della manifestazione Dimensione Suono Roma e in altri momenti ludici di Supercar.

IMG_9309

Presenti a Supercar anche le istituzioni: l’Aeronautica Militare, l’Esercito e la Polizia Penitenziaria. L’Aeronautica Militare è presente con un suo stand informativo, con il mock-up dell’F-104, con il simulatore di volo dell’MB 339AA della pattuglia acrobatica nazionale «Frecce Tricolori». In esposizione, poi, una vasta raccolta editoriale di pubblicazioni a carattere aeronautico anche storica.

IMG_9327

DSC_3030

Quattro i veicoli che l’Esercito ha messo a disposizione di appassionati e curiosi che visiteranno il padiglione 4; tra questi, il veicolo blindato a ruote «Centauro» del Reggimento Lancieri di Montebello (8°) e il veicolo blindato trasporto truppe «Lince» equipaggiato con torretta Hitrole fornito dalla Scuola di Fanteria. A segnare il lungo legame che la Forza Armata ha con il mondo dei motori non mancheranno modelli d’epoca del Museo Storico della Motorizzazione Militare.

La Polizia Penitenziaria è presente con un proprio stand ed effettuerà anche esibizioni del Reparto Cinofili Antidroga e dimostrazioni di Metodo Globale Autodifesa ad opera di poliziotte penitenziarie qualificate per insegnare le più elementari ma efficaci tecniche di difesa in caso di tentata violenza verso le donne. SUPERCAR si svolge con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Roma, della Camera di Commercio e della Commissione Sportiva Automobilistica Italiana ACI-CSAI.

Alessandro Ferri

img_8910

 

 

Print Friendly, PDF & Email