Home > Automotive > Peugeot 308 è «Auto Europa» 2015

Peugeot 308 è «Auto Europa» 2015

Il gruppo PSA fa l’en plein al premio indetto dalla UIGA piazzando sul gradino più alto la Peugeot 308 e al secondo posto l’innovativa Citroën C4 Cactus. Completano la classifica il terzo posto della Mercedes GLA, mentre, per la categoria «sportive» l’oro va all’Alfa 4C

9567_UIGA

Lavoro non semplice quello della UIGA – Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive – che all’Autodromo Nazionale di Monza nel festeggiare i suoi primi 60 anni (è stata infatti fondata nel 1954 per riunire al suo interno tutti i giornalisti italiani attivi nel settore dell’automobilismo e dei motori) ha dovuto scegliere fra una agguerrita pattuglia di modelli le finaliste individuate ad agosto scorso e poi accompagnate dalla selezione alla competizione e al podio.

«Auto Europa» 2015 alla Peugeot 308

PEUGEOT 308 1

Ad aggiudicarsi l’oro con 254 voti è stata l’efficiente e stilosa Peugeot 308, che se l’è dovuta vedere con avversarie più che temibili quali l’irriverente ma pratica e innovativa Citroën C4 Cactus, che ha attirato 222 voti e quindi l’argento, ed infine l’elegante e polivalente Mercedes GLA appartenente al segmento premium che, con 101 voti e relativo bronzo, ha completato il trio.

2° Citroen Cactus

CIMG2688 b

1° sportive AR 4C

Roberto Toro Alfa Romeo, riceve il premio dal Presidente Marina Terpolilli

Roberto Toro Alfa Romeo, riceve il premio dal Presidente UIGA Marina Terpolilli

L’Alfa 4C si è invece aggiudicata il primato nella speciale classifica riservata alle auto sportive per le sue qualità di design e per l’avanzata tecnologia che la vede realizzata in fibra di carbonio, davanti a supercar del calibro di Jaguar F-Type, Lamborghini Huracan, Ferrari California T e Porsche 911 Targa. Vale in questa sede ricordare che l’Alfa vinse il titolo per ben 5 volte: la prima nel 1988 con la 164 e l’ultima nel 2011 con la Giulietta e che quindi, a livello di Gruppo Fiat/FCA, le vittorie sarebbero dodici, livello che i futuri competitors dovranno faticare ancora un po’ a raggiungere.

Comunque i nostri amici francesi hanno di che essere soddisfatti del loro primo e secondo posto ed ancor di più la casa del Leone che questo primo premio se lo è portato a casa per la quinta volta, tre su tre nelle ultime tre edizioni, mettendo di volta in volta sul gradino più alto del podio la 207, la 3008, la 208, la 2008 ed infine la 308.

Come si diceva all’inizio il compito della giuria non è stato facile in quanto le finaliste per il premio «Auto Europa 2015» erano le migliori del mercato e cioè Audi A3, BMW X4, Dacia Logan MCV, Ford EcoSport, Honda Civic Wagon, Hyundai i10, Kia Soul, Maserati Ghibli, new Mini, Nissan Qashqai, Opel Antara, Renault Koleos, Seat Leon Wagon, Skoda Rapid Wagon, Toyota Aygo e Volkswagen Sportsvan.

Tutte queste vetture sono state selezionate fra modelli commercializzati nei ventisette Paesi dell’Unione Europea fra il 1° settembre 2013 ed il 31 agosto 2014 e venduti in non meno di 10.000 unità (limite abbassato a 500 per le sportive) mentre le vetture a podio hanno più delle altre soddisfatto parametri quali un eccellente rapporto qualità/prezzo, essere di piacevole design ed efficienti sotto il profilo di consumi ed emissioni ed infine – ma non ultimo – essere caratterizzate da un design accattivante e di forte personalità.

Peugeot 308 berlina e station wagon

Fabrizio Piotti di Peugeot Italia riceve il premio «Auto Europa» 2015 dal Presidente UIGA Marina Terpolilli

Fabrizio Piotti di Peugeot Italia riceve il premio «Auto Europa» 2015 dal Presidente UIGA Marina Terpolilli

Tornando alla 308 vincitrice, questo premio è stato «solamente» l’ultimo di una lunga serie essendosi infatti aggiudicata il «Car of the Year» dalla giuria europea al Salone di Ginevra e aver conseguito nei successivi mesi il titolo di «Auto dell’Anno» 2014 in Croazia, Svizzera, Slovacchia e Spagna, premio del miglior design in Slovacchia ed Auto dell’Anno per le vetture «flotte» in Francia e Belgio.

Questa messe di premi altro non è che la conferma del suo successo di vendite: circa 45mila sono state le berline vendute in Europa nella seconda parte del 2013 alle quali si aggiungono le 90mila dei primi 9 mesi del 2014 e le 30mila SW vendute a partire da aprile/maggio poiché solo in quel periodo l’ultima arrivata ha fatto il suo esordio commerciale.

PEUGEOT 308 2

Il pubblico italiano, che da sempre apprezza le vetture del Leone, ha sinora acquistato 6.529 berline e contrattualizzato 3.957 SW. A breve, infine, la commercializzazione delle novità recentemente presentate a Parigi: le versioni – tutte Euro6 – GT, berlina e SW con motori 1.6 benzina da 205 cavalli e BlueHDi 2.0 da 180 cavalli con il nuovo cambio automatico EAT6; anche in queste Peugeot ripone grande fiducia per il 2015. 

I riconoscimenti UIGA

Il direttivo UIGA festeggia il 60°anniversario

Il direttivo UIGA festeggia il 60°anniversario

Nel corso della serata, presso il Saint George Premiere all’interno del parco di Monza, sotto l’attenta regia del Presidente della UIGA Marina Terpolilli, oltre alla consegna del premio Auto Europa, sono stati assegnati altri riconoscimenti:

◘ Green Gold Award, destinato al modello o al progetto più ecocompatibile. La scelta è ricaduta sulla Volkswagen Golf, perché declinata in numerose versioni tutte ecologiche, comprese quelle a metano, TGI, ibrida plug-in GTE e elettrica e-Golf.

◘ Premio speciale per le tecnologie innovative è stato assegnato alla Nissan per il Safety Shield (lo schermo di protezione integrale)

◘ Premio speciale per la mobilità sostenibile alla Mercedes per il sistema di car sharing Car2go.

◘ Premio speciale per l’impegno nella ricerca è andato alla tedesca Bosch, per l’innovazione nel campo della tecnica applicata sulle auto del futuro.

◘ Riconoscimenti anche alla Hyundai per i suoi modelli GPL, alla Fiat per quelli a metano, alla Toyota per le sue auto ibride e a Nissan per le elettriche.

Fabrizio Bertolotti di Assogomma e Marina Terpolilli

Fabrizio Bertolotti di Assogomma e Marina Terpolilli

◘ Premio speciale Safety Drive è stato invece consegnato ad Assogomma direttamente al suo Presidente Fabio Bertolotti con la motivazione che “da oltre 15 anni Assogomma, con il brand «Pneumatici Sotto Controllo», è impegnata in campagne di informazione per la sensibilizzazione e la conoscenza del pneumatico ai fini della sicurezza stradale”.
Nella circostanza, UIGA e Assogomma hanno annunciato che nel 2015 organizzeranno insieme il primo corso sui pneumatici dedicato ai giornalisti, che fornirà ai partecipanti crediti di formazione professionale. A tal proposito ricordiamo che la UIGA è stata riconosciuta dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti come Ente Formatore e a Monza, insieme a Bosch, ha catturato l’attenzione non solo dei propri soci ma anche dei giornalisti dei vari Ordini Regionali per un totale di 150, con un seminario, incentrato sull’intervento dell’ing. Yaroslaw Miklosik di Bosch, sulle tecnologie elettroniche e informatiche attuali e prossime venture a bordo dei veicoli, grazie alle quali si garantiscono più sicurezza, maggiore rispetto ambientale e una connettività a tutta prova anche durante la marcia. I trend sociali orientano i produttori a ripensare l’auto.

Giovanni Notaro

Premio Uiga L'Albo d'oro

CIMG2644 CIMG2642 CIMG2626 IMG_9960 IMG_9959 IMG_9958 IMG_9954 IMG_0117 IMG_0116 IMG_0043 IMG_0017 IMG_9964 IMG_9966 IMG_9974

Print Friendly, PDF & Email