Home > Automotive > Nuova Opel Astra GTC: design scolpito e filante, guida appassionante

Nuova Opel Astra GTC: design scolpito e filante, guida appassionante

Opel continua a proporre grandi novità sul mercato e il prossimo autunno con la presentazione di tre nuove icone mostrerà ancora una volta la forza dei suoi nuovi prodotti: la rivoluzionaria Ampera, la vettura elettrica ad autonomia estesa, la nuova generazione di Zafira Tourer, campione di flessibilità, e la tre porte compatta dal look sportivo Astra GTC. Quest’ultima verrà presentata in anteprima mondiale al 64° Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte, che si svolgerà dal 15 al 25 settembre 2011.
La nuova Astra GTC si distingue per il design unico e accattivante e per le caratteristiche di guida esaltanti. Le forme scolpite e dinamiche della carrozzeria con precise sottolineature aggiungono forza alle linee pulite e filanti da coupé. Su strada tutte le versioni di Astra GTC sono contraddistinte da caratteristiche di classe superiore. Massime sono le prestazioni dell’asse anteriore grazie al sistema di sospensioni HiPerStrut (High Performance Strut), perfettamente associato all’intelligente ed efficace parallelogramma di Watt sull’asse posteriore, brevettato da Opel per fornire stabilità impareggiabile e massima precisione di guida. Solo pochissime vetture del segmento, dalla connotazione puramente sportiva offrono un’ architettura dell’asse anteriore altrettanto sofisticata. “L’Astra GTC è la sportiva della famiglia Opel,” ha dichiarato Karl-Friedrich Stracke, Chief Executive Officer di Opel/Vauxhall. “E’ stata progettata e studiata nel nostro stabilimento di Rüsselsheim per essere una coupé sportiva da sogno con prestazioni di guida elettrizzanti pur restando accessibile in termini di prezzo, spaziosità e flessibilità. Siamo convinti che porterà una ventata di aria fresca nel segmento delle compatte”.
La GTC è la massima espressione di Astra per design e dinamica di guida. Rappresenta il 15 – 20% delle vendite di questo modello a livello europeo e darà ulteriore linfa alla compatta Opel di successo, che ha aumentato la propria quota di mercato nel segmento in Europa, passando dall’8,3% del 2009 all’11,4% del 2010. La nuova Astra GTC deriva strettamente dal Concept Opel GTC Paris presentato lo scorso autunno al Mondial de l’Automobile di Parigi. L’Astra GTC è una cinque posti compatta dal look sportivo con il fascino della coupé, proporzioni emozionanti e un design unico: nessun elemento della carrozzeria è comune alle altre vetture della famiglia Astra, eccetto l’alloggiamento degli specchietti retrovisori esterni e l’antenna. Tutto il programma di cerchi in lega, che vanno da 18 a 20 pollici, è stato sviluppato esclusivamente per GTC. “Volevamo che l’Astra GTC fosse la massima espressione del linguaggio stilistico di Opel ‘l’arte scultorea incontra la precisione tedesca e che esprimesse la nostra passione per l’automobile,” ha affermato Mark Adams, Vice Presidente Design di Opel/Vauxhall. “Comunque non volevamo che le emozioni andassero a scapito della funzionalità: l’Astra GTC è una dream car intelligente e alla portata di tutti.” I designer hanno accentuato l’emozionalità delle fiancate limitando la quantità di linee: tre bastano a creare tensione e scolpire la forma della Astra GTC. Una linea sottile e netta scende dalla portiera anteriore al paraurti posteriore e ravviva la fiancata: è la caratteristica ma di Opel qui inserita nella stessa direzione presente sulla Insignia. Una seconda linea parte dalla maniglia con una linea spettacolare e si allunga al posteriore, sottolineando il carattere emozionale della GTC e articolando le superfici grazie al sottile taglio inferiore e all’ampia spalla. La terza linea, cromata, segue la silhouette pulita e sportiva del tetto ed evidenzia la grafica dei finestrini, conducendo lo sguardo verso lo spoiler integrato in maniera elegante.
L’anteriore è pulito, caratterizzato dalla tipica piega centrale Opel e sottolineato dai gruppi ottici intensi e slanciati a forma di occhio d’aquila, con le luci per la marcia diurna ad “ala”, che sembrano parentesi intorno alla barra cromata con il logo della casa e alla griglia trapezoidale indipendente e personale, abbassata per dare una sensazione di auto da corsa e indicare il carattere sportivo della vettura. La vista posteriore mostra la zona più emotivamente marcata dell’Astra GTC. Il suo aspetto vigoroso conferisce alla vettura proporzioni importanti e una presenza su strada particolarmente distintiva, sottolineandone l’assetto ribassato e l’ampia carreggiata. La linea prosegue dal montante posteriore alla coda, curvando intorno allo spoiler posteriore, genialmente integrato nel profilo del tetto. I LED a richiesta sottolineano il motivo allungato ad “ala” dei fari posteriori. L’esclusivo assetto high-tech delle sospensioni anteriori aumenta la sensibilità dello sterzo. Il telaio meccatronico dell’Astra GTC è dotato di una sospensione anteriore esclusiva, tecnologicamente avanzata, simile a quella dell’Insignia OPC, che migliora la maneggevolezza e assicura la precisione di sterzata che i guidatori esperti esigono da una vettura sportiva. Rispetto all’Astra cinque porte, la distanza minima dal suolo della GTC viene ridotta di 15 mm mentre le dimensioni di base del telaio aumentano leggermente. L’allungamento dei bracci posteriori consente di aumentare il passo di 10 mm, da 2.685 a 2.695 mm. La carreggiata anteriore è più larga (1.584 mm, + 40 mm), così come quella posteriore (1.588 mm, + 30 mm). Ciò consente di adottare ruote sportive con diametro maggiorato, per una migliore stabilità, tenuta di strada e un maggior impatto visivo. Il cambiamento principale, tuttavia, non è visibile a occhio nudo. Tutte le versioni Astra GTC, indipendentemente dalla motorizzazione e dall’allestimento, sono dotate di un sistema solitamente disponibile solo su sportive di classe superiore: le sospensioni anteriori con High Performance Strut (HiPerStrut). Rispetto alla classica sospensione McPherson presente su Astra, HiPerStrut con angolo di caster ridotto e portamozzo più corto, aumenta il controllo del comportamento delle ruote e il grip, riduce le reazioni sul volante, incrementa l’aderenza e migliora l’inserimento in curva , offrendo a chi guida Astra GTC maggior precisione e reattività, e quindi una guida sportiva e brillante. Inoltre l’HiPerStut riduce la probabilità di foratura della ruota e consente così di montare sulla vettura ruote di diametro maggiore. Questa architettura avanzata incolla la vettura alla strada e garantisce una guida emozionante a tutti i proprietari di GTC anche prima che giungano sul mercato le versioni sportive previste per il futuro. L’asse posteriore è caratterizzato dalla presenza di assale torcente e parallelogramma di Watt. Questa struttura intelligente estremamente efficace, esclusiva di Opel, ha già dimostrato di garantire molti vantaggi su Astra. Risulta più leggera e compatta rispetto alla sospensione multi-link, pur garantendo ottimo comfort, eccellente isolamento acustico e massimi stabilità e controllo. Il telaio di Astra GTC è stato progettato per integrare alla perfezione il sistema di controllo FlexRide di Opel, intelligente e attivo, che aumenta la stabilità di guida ottimizzando il comportamento in curva delle sospensioni e del sistema ESP e la risposta dello sterzo grazie all’adattamento automatico alle condizioni della strada, alla velocità in curva, ai movimenti del veicolo e allo stile di guida individuale. Una migliore tenuta di strada e un maggior equilibrio della vettura aumentano inoltre la sicurezza di guida nelle situazioni di emergenza. Inoltre, il FlexRide offre tre diverse impostazioni, che consentono di modificare il carattere della vettura secondo i propri desideri, semplicemente premendo un pulsante: si può scegliere in qualsiasi momento tra l’equilibrata modalità Standard, la confortevole modalità “Tour” o la modalità “Sport”, più reattiva.
L’Astra GTC può essere ordinata immediatamente con una scelta di quattro motorizzazioni
– un diesel e tre benzina. Il turbodiesel common-rail 2.0 CDTI è stato ottimizzato e la potenza è stata portata a 121 kW/165 cv. Il propulsore è dotato di serie di filtro antiparticolato e cambio manuale a sei velocità, oltre che della nuova tecnologia Start/Stop di Opel per la riduzione dei consumi di carburante nel traffico urbano. Il 2.0 CDTI unisce prestazioni eccellenti ed elevata efficienza. Eroga fino a 380 Nm di coppia grazie alla funzione overboost e consenteall’Astra GTC di raggiungere i 100 km/h in 8,9 secondi. La velocità massima è 210 km/h. I consumi di carburante nel ciclo misto sono pari a 4,9 litri di carburante per 100 km e le emissioni di CO2 sono pari a 129 g/km. Con il pieno (56 litri), l’Astra GTC 2.0 CDTI è in grado di percorrere oltre 1.100 km. Il sistema Start/Stop è di serie anche sui nuovi motori turbo benzina da 1.4, con potenze di 88 kW/120 cv e 103 kW/140 cv. Entrambi sono dotati di cambio manuale a sei velocità, con 200 Nm di coppia e consumano 5,9 litri di carburante ogni 100 km (139 g/km CO2). Al vertice dei propulsori benzina il turbo 1.6 da 132 kW/180 cv con 220 km/h di velocità massima.
Altre motorizzazioni verranno offerte in occasione dell’anteprima mondiale al Salone di Francoforte. Le versioni più sportive, compresa la nuova OPC, arriveranno nel 2012.
Tecnologie innovative per migliorare piacere di guida e sicurezza Qualunque sia il motore, guidare una Astra GTC è una esperienza appagante grazie al suo telaio eccelente. Una serie di sistemi innovativi consentono di aumentare il divertimento e la sicurezza. La telecamera frontale di seconda generazione Opel Eye è dotata di funzionalità ottimizzate e ulteriormente sviluppate. Il riconoscimento dei segnali stradali “Traffic Sign Recognition” (TSR) è in grado di identificare un numero di cartelli superiore al passato e l’informazione che offre viene integrata dal sistema di navigazione. Oltre al noto sistema di allerta in caso di involontario superamento dei limiti di carreggiata Lane Departure Warning (LDW), la telecamera ora supporta anche l’indicazione della distanza di sicurezza Following Distance Indication (FDI) che comunica visivamente al guidatore l’intervallo di sicurezza rispetto al veicolo che precede.
Sulla Astra GTC debutta la quarta generazione di fari anteriori bi-xenon adattabili (Bi- Xenon Advanced Forward Lighting) (AFL 4). Oltre alle nove funzioni dell’AFL+ (tra cui il sistema High Beam Assist per il passaggio automatico da anabbaglianti ad abbaglianti e viceversa in base alla presenza di altri veicoli), il sistema può essere ottimizzato con l’Intelligent Light Ranging (ILR) che utilizza la telecamera anteriore dell’Opel Eye per misurare la distanza dal veicolo che precede e adattare il fascio ottico degli anabbaglianti, ottimizzando costantemente l’illuminazione del fondo stradale senza accecare. Con dieci funzioni diverse, l’Astra GTC sarà dotata del miglior pacchetto luci del segmento.
Rispetto ai concorrenti, l’Astra GTC non scende a compromessi sulla funzionalità, nonostante il suo design da coupé. Non solo può ospitare cinque persone, ma la flessibilità del vano bagagli consente di passare da 370 a 1.235 litri – oltre 200 in più della concorrenza. Il volume complessivo dei vani portaoggetti nella zona del guidatore è aumentato del 50% rispetto alla precedente generazione GTC, anche grazie al freno di stazionamento elettronico, proprio dove questi spazi sono più facilmente accessibili.
L’alta qualità del design del posto guida di Astra GTC è caratterizzata da forme scolpite e linee dinamiche, e il suo carattere originale e sportivo viene sottolineato da nuovi tessuti, nuovi colori e nuove finiture, sia nella versione Enjoy che nella Sport. Sono disponibili nuove finiture di pelle premium con Alcantara e Nappa . Il volante sportivo di serie con impugnatura ad alto grip sottolinea il carattere emozionante della GTC. Per adattarsi a tutti i tipi di persone, i sedili anteriori della Astra GTC offrono la gamma più ampia di regolazioni del segmento. I sedili anteriori ergonomici con regolazioni in otto direzioni, quattro posizioni lombari e seduta allungabile, sono certificati dai medici indipendenti dell’organizzazione AGR (Aktion Gesunder Rücken – Action for Healthy Backs) e possono essere richiesti a partire da 400 euro. Astra GTC è stata progettata e sviluppata presso l’International Technical Development Center di Opel a Rüsselsheim e sarà costruita a Gliwice in Polonia. A partire dal 7 giugno 2011 sarà possibile ordinare quattro motorizzazioni e tre allestimenti. I prezzi variano da 19.600 euro (Astra GTC Elective 1.4 Turbo 88 kW/120 cv) a 26.100 euro (Astra GTC Cosmo S 2.0 CDTI 121 kW/165 hp).

Print Friendly, PDF & Email