Home > Automotive > Nissan 370Z Nismo, ancor più sportiva

Nissan 370Z Nismo, ancor più sportiva

La gamma 370Z si arricchisce con una versione «Nismo»  profondamente e completamente rivisitata. Nelle concessionarie a partire da questo mese a 45.510 euro 

FOTO 1

Nissan ha ampliato l’offerta di vetture stradali Nismo con l’introduzione della versione 370Z Nismo, completamente rivista rispetto alla 370Z «normale», e che va a costituire un ponte fra quest’ultima e la ben più performante GT-R Nismo.

Attingendo a piene mani dal know-how ingegneristico maturato dal reparto corse in 30 anni di Tuning e Motorsport, questa nuova 370Z mette, più di quanto già non faccia la 370 Z di serie, il conducente al centro dell’azione ovvero della guida sportiva…

Gli esterni

FOTO 2

La 370Z ha rappresentato sin dal suo esordio una formula vincente con il suo richiamo agli stilemi (giapponesizzati) delle GT europee anni ’60 (basse e filanti, con cofano motore interminabile ed abitacolo spostato verso la coda); oggi, grazie alla rivisitazione estetica ed aerodinamica, acquista ancora più personalità.

Partendo dal muso per un ideale giro attorno all’auto, notiamo che il nuovo paraurti anteriore, reso maggiormente aggressivo da una sottolineatura rossa, include prese d’aria aggiuntive poste davanti ai passaruota, nuove luci diurne a Led e profili dei fari ora neri.

FOTO 8 bbFOTO 9 bb

La fiancata, sostanzialmente inalterata rispetto alla versione base, presenta ritocchi ai sottoporta ed agli specchietti retrovisori mentre i passaruota alloggiano ora nuovi cerchi in lega Rays da 19 pollici con finitura in colore nero e silver.

FOTO 3

Posteriormente lo studio della fluidodinamica ha portato alla modifica del fascione paraurti e dello spoiler ora più piccolo per, supponiamo, facilitare il distacco dei flussi che partendo dal nuovo invito del fascione paraurti anteriore, scorrono sulla fiancata. Per effetto di queste modifiche aerodinamiche la deportanza, ossia la spinta dell’aria verso il basso, è aumentata e viene distribuita nella zona corrente fra assale anteriore e posteriore in maniera più uniforme che non sulla 370Z «normale», trasmettendo al guidatore una maggiore sensazione di equilibrio.

Gli interni

FOTO 11 bbFOTO 13 bb

L’impronta è più marcatamente sportiva rispetto alla sorellina minore. Il nuovo modello è infatti dotato di nuovi sedili Recaro a guscio – più rigidi e leggeri rispetto a quelli di serie – che assicurano una tenuta laterale ed un comfort maggiori.

Anche l’accostamento cromatico è stato studiato per sottolineare la sportività del mezzo: pelle rosso/nera e Alcantara tanto per i sedili quanto per il volante. Da segnalare che la rivisitazione della moquette e delle protezioni interne dei passaruota posteriori hanno permesso di ridurre la rumorosità interna.

La meccanica

FOTO 10

Il propulsore da 3,7 litri della nuova 370Z Nismo, sempre 6 cilindri a V, eroga ora 344 cv con una coppia eccezionalmente valida ai bassi regimi che le permettono di «bruciare» lo 0-100 km/h in 5,2”.

Per ben governare tanta potenza, sottolineata dal sound del sistema a doppio scarico Nismo, è stata modificata la taratura dei quattro ammortizzatori e delle molle posteriori; tale modifica fa parte degli aggiornamenti per la gamma 2015.

FOTO 4

Questa performante versione sarà in vendita chiavi in mano al prezzo di 45.510 euro iva inclusa che sale a 46.360 con la vernice antigraffio.

Giovanni Notaro

 

 

370Z: come migliorare una coupé già superlativa

La gamma 2015 della 370Z «normale» ha beneficiato, sull’onda della cura Nismo, di un pacchetto di aggiornamenti che vanno dalla rivisitazione delle sospensioni (diversa la taratura di molle e ammortizzatori posteriori) ai cerchi da 18” con finitura metallica di serie sui modelli Pack e standard (per un look più accentuatamente sportivo), ed ancora dall’introduzione di nuovi sedili a guscio in sostituzione dei precedenti a struttura tubolare, a nuovi passaruota interni e nuova moquette.

Il risultato è che ad una tenuta di strada migliore rispetto al passato si accoppiano un maggior feeling di guida in particolare nella percorrenza di curve ad alta velocità ed comfort complessivamente migliore.

Ovviamente, la 370Z Coupé model year 2015, venduta a partire da 33.510 euro, mantiene il suo pastoso e grintoso V6 3,7 da 328 cv, la trazione posteriore ed i sei rapporti al cambio che può essere sia manuale che automatico; inoltre continua ad essere l’unica auto della categoria dotata di tecnologia Syncro Rev Control, il primo sistema al mondo di regolazione automatica per sincronizzare la velocità di rotazione del motore con quella degli ingranaggi della trasmissione durante un cambio di marcia.

Identiche alla versione precedente anche le prestazioni, peraltro di tutto rispetto: 0-100 km/h in 5,2” secondi e velocità massima limitata a 249 km/h, leggermente superiore ai limiti autostradali italiani…

 

Print Friendly, PDF & Email