Home > DueRuote > Moto > MV Agusta Brutale 800 Dragster, l’esibizionista

MV Agusta Brutale 800 Dragster, l’esibizionista

Il marchio di Schiranna trasforma la sua Brutale 800 in una versione Dragster. Offre tecnologia e design futuristico a partire da 13.490 euro

foto 3

La moto non è solamente un mezzo di trasporto; anzi, per la maggior parte dei centauri rappresenta molto di più, un simbolo di libertà e passione, che accompagna il fortunato possessore verso l’esplorazione di nuovi mondi. In questo MV Agusta ha centrato in pieno le richieste dei motociclisti moderni con l’avvento della Brutale «675» e «800». E la versione Dragster va a rinforzare la gamma volgendo uno sguardo verso il futuro, ma lo fa in modo chiassoso e irriverente.

foto 4

Possiamo definire la Dragster un’esibizionista! Mostra al pubblico una bellezza disarmante ed esprime una personalità grintosa e accattivante. La maggior parte del cambiamento estetico è racchiuso nel codino. Piccolo e con un design futuristico, mette in evidenza il gommone da 200 posteriore ostentando potenza, trazione e controllo.

foto 5

Il resto è simile alle sorelle «675» e «800» con piccole modifiche su specchietti (in stile Rivale 800 fissati alle estremità del manubrio). Nuovi i semi manubri che regalano una nuova regolazione d’inclinazione. Due le colorazioni previste: Bianco e Grigio Avio metallizzato opaco. 

Propulsore e ciclistica

particolareMotoreInvariato il noto tre cilindri 798 cc da 125 cavalli che ormai è la piattaforma usata su ben altre tre moto (F3 800, Brutale e Rivale mentre il prossimo anno lo troveremo anche sulla Turismo Veloce). È capace di regalare performance e divertimento grazie anche alle modifiche al propulsore reso ora più pronto e lineare per scaricare al meglio la potenza.

Anche la ciclistica rispecchia in tutto e per tutto la Brutale e la Rivale: è composta da una sezione anteriore in tubi di una lega di acciaio, dalle elevate caratteristiche, che a fronte di un peso contenuto offre elevati valori di rigidità torsionale, soprattutto nella zona del canotto di sterzo dove la sollecitazione è notevolmente più elevata.

7

Posteriormente le piastre in lega di alluminio chiudono la struttura e fanno da fulcro per il monobraccio. Un interasse corto di soli 1.380 mm offre un’ottima manovrabilità e stabilità e le sospensioni garantiscono tutte le regolazioni idrauliche sia in compressione che in estensione e soprattutto nel precarico, migliorando l’elasticità. 

5

Elettronica

Anche qui rimane invariato il sistema di controllo di trazione, dove la piattaforma è sempre il MVICS (Motor & Vehicle Integrated Control System), ma con il nuovo aggiornamento già adottato dalla Rivale 800. La centralina di controllo motore è l’ELDOR EM2.0 mentre il corpo farfallato è il Mikuni Full Ride-By-Wire.

strumentazione

Grazie agli ottimi comandi situati sul manubrio si possono facilmente cambiare le 4 mappe a disposizione regolando su: Sport, Normal e Rain; l’ultima è una mappa che si può personalizzare, lasciando all’utente la possibilità di definire i singoli parametri, entro limiti predeterminati, che riguardano limitatore di giri, risposta del motore, risposta della coppia motore, freno motore e sensibilità del comando gas. A questo si deve aggiungere l’ottimo controllo di trazione regolabile su otto livelli.

foto 1

Gli algoritmi sono stati ulteriormente perfezionati, anche nell’ottica di offrire la massima precisione di intervento su un modello come la nuova Brutale 800 Dragster che fa delle prestazioni in accelerazione un elemento caratterizzante e distintivo. Completano la dotazione di serie, decisamente ricca, ABS e EAS (cambio elettronico) per una spesa iniziale di 13.490 euro.

Stefano Rondinelli

 

Scheda tecnica [ MV Agusta Brutale 800 Dragster ]

schedaTecnica

Prodotta dal 2014

Tempi: 4

Cilindri: 3

Cilindrata: 798 cc

Raffreddamento: acqua

Avviamento: elettrico

Potenza: 125 cv (92 kW) a 11.600 giri/min

Marce: 6

Freni: D-D

Misure freni: 320-220 mm con ABS

Misure cerchi (ant. / post.): 17” / 17” in alluminio

Normativa antinquinamento: Euro3

Altezza sella: 811 mm

Peso: 167 kg (a secco)

Capacità serbatoio: 16.6 L

Segmento: Naked

Print Friendly, PDF & Email