Home > Mare > Barche > Wider 32, una sottile linea di confine

Wider 32, una sottile linea di confine

Progettato e costruito come tender di Superyacht, il nuovo Wider 32 stupisce per le sue eccezionali doti di express cruiser: maneggevolezza, velocità, tanto spazio e infinite possibilità di personalizzazione, i suoi punti di forza 

DSC_0050

Forme eleganti e sinuose, culminanti in una prua imponente che quasi ricorda il muso di un capodoglio mentre frange le onde. Questa l’immagine che ha accolto i giornalisti giunti il 13 giugno presso l’Ancona Yacht Club la Wider (società nata nel marzo del 2010 da un’idea di Tilli Antonelli) per la presentazione in anteprima mondiale alla stampa di Wider 32, gioiello da 32 piedi interamente progettato da Fulvio De Simoni.

DSC_0023

Tender o Express Cruiser?

DSC_0085

Progettato specificatamente per essere utilizzato come tender della sorella maggiore Wider 150 (attualmente in costruzione), questo 32 piedi si rivela altresì una comoda e ben sfruttabile barca da giorno, merito soprattutto del pozzetto ben studiato e dalle caratteristiche multifunzionali.

W32_MdC-24

Le configurazioni ottenibili sono, infatti, diverse a seconda anche del numero di persone imbarcate: il prendisole può avere la massima ampiezza, così come è possibile ottenere una zona pranzo con un comodo divano a U e tavolo al centro. Gli schienali sono inoltre trasformabili e la cuscineria è apribile per facilitare il passaggio. Naturalmente non manca il tendalino ripiegabile e regolabile, che ben nascosto alla vista, all’occasione è in grado di ombreggiare tutto il pozzetto e regalare piacevoli momenti di relax.

W32_MdC-62

Il layout dello scafo si distingue molto facilmente e rispecchia la filosofia Wider, ossia innovazione e intraprendenza. La linea (che ha richiesto migliaia di ore di studio e progettazione) è bassa con la plancetta di poppa che scende dolcemente verso l’acqua, ma elemento davvero caratterizzante è il parabrezza, che nonostante le sue ridotte dimensioni (per favorire l’ingresso nel garage dello yacht) riesce ad offrire ottima protezione dal vento e dagli spruzzi marini. Lo specchio di poppa presenta le estremità ripiegabili verso l’interno, in modo da facilitare l’ormeggio con cime incrociate. La plancetta di comando, sebbene piccola e ben raccolta offre tutti gli strumenti necessari per una navigazione sicura. Insieme al VHF è infatti ben visibile lo schermo da 7 pollici del GPS, un Garmin MAP 721xS.

W32_MdC-65

W32_MdC-74Gli interni appaiono spaziosi e con un’altezza sufficiente anche per i più alti di statura. L’arredamento di base è composto da due divani contrapposti, che oltre ad essere comodi per trasportare le persone dallo yacht a terra, possono tornare utili per trascorrere qualche momento di riposo a bordo. Non manca l’angolo cottura con piastra in vetroceramica singola (che scompare discretamente all’interno di un mobiletto), lavandino, frigorifero e forno elettrico Samsung. Il locale bagno completo di doccia, è situato a prua ed occupa tutta la larghezza dello scafo. Numerosi sono i cassetti ed i vani portaoggetti per riporre scarpe o altri piccoli oggetti personali.

DSC_0095

Le prestazioni con due Mercruiser Turbodiesel da 260 cavalli accoppiati a piedi poppieri Bravo 1 DTS garantiscono una velocità di crociera di 30 nodi e una massima di 37 nodi, tuttavia in occasione della prova in mare effettuata nei pressi di Marina Dorica, è stato facile per il Wider 32 raggiungere e superare i 40 nodi con un carico di 7 persone a bordo, il tutto con una navigazione assolutamente neutra ed un impatto sull’onda pulito e senza contraccolpi violenti. Le manovre di accostamento poi sono agevolate dalla presenza del bow trust di prua.

DSC_0225

tilli antonelliCome ha confermato anche il Presidente Tilli Antonelli, la vera novità del Wider 32 è il suo elevato livello di personalizzazione della coperta, dello scafo, delle finestrature e della tappezzeria, che possono essere mixati in una moltitudine di colori anche mediante configuratore on line. Queste le sue parole: “L’armatore è il player più importante nella realizzazione della propria barca e il suo Wider 32 rifletterà la sua stessa essenza. Non vi resta che dargli un’identità. Lasciatevi ispirare dai ricordi per combinare gli stili, i colori e i materiali preferiti.”

Un nuovo progetto

WIDER 150.1specchiata

L’occasione della presentazione del nuovo Wider 32 è stata propizia per andare a dare un’occhiata al moderno capannone di circa 2.500 mq di Ancona, dove attualmente la Wider sta costruendo il nuovo 150 piedi. DSC_0247Al momento i lavori procedono a ritmo serrato (manca da saldare la parte posteriore dello scafo, mentre la sovrastruttura è quasi del tutto completa) e l’obiettivo è quello di terminare l’imbarcazione per il prossimo luglio, in tempo quindi per il grande debutto a Cannes. Il 150 è un’imbarcazione decisamente caratteristica, sia per le sue forme molto sportive con superfici tese e levigate, sia per il suo innovativo sistema di propulsione Diesel/Elettrico, che garantisce consumi ridotti e un range davvero senza precedenti.L31A2363_ok Tale sistema è estremamente flessibile e permette allo yacht di navigare sia in maniera totalmente elettrica (quindi assolutamente silenziosa e a zero emissioni) sia con motori diesel accoppiati, nel caso fosse necessaria maggiore potenza. Altra novità, consiste nella delocalizzazione della sala macchine a prua, che qui viene sostituita dalla Power Generation Room, lasciando più spazio per la zona centrale, dove sono realizzate cabine più grandi. Il sistema propulsivo AziPod, con cui sarà dotata l’imbarcazione, permette inoltre una drastica riduzione delle vibrazioni a tutte le velocità e una migliore manovrabilità di manovra, in quanto non necessità di timone.

Lorenzo Gentile

Print Friendly, PDF & Email