Home > Automotive > Accessori & Tuning > Vacanze Sicure 2014: aumentano le irregolarità

Vacanze Sicure 2014: aumentano le irregolarità

Dall’indagine condotta dalla Stradale su 10.000 auto sono emersi dati scoraggianti

assogomme-vacanze-sicure

Come ogni estate Assogomma (in collaborazione con Federpneus), illustra i risultati della campagna di sicurezza Vacanze Sicure 2014. Stavolta sono state sei le regioni soggette ai controlli: Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Puglia, Umbria e Trentino Alto Adige, tutte insieme rappresentano il 31% del parco circolante italiano di 37 milioni di auto.

assogomme-vacanze-sicure (3)

Poca attenzione alle gomme

Il campione preso in esame di circa 10.000 veicoli,  aveva un’età media di 7 anni e 3 mesi, rispetto ai 10 anni e 9 mesi della media nazionale. Ma la manutenzione dei pneumatici fa segnare un poco incoraggiante trend negativo, con aumenti importanti delle percentuali di gomme con il battistrada liscio (dal 2,7% al 3,03%), danneggiate (dal 3% al 4,35%), non omologate (dall’1,9% al 3,96%) e non conformi (dallo 0,85% al 3,36%).

IMG_7682

Mai sottovalutare la sicurezza

“Pneumatici fuori controllo, verrebbe da dire” commenta il Direttore di Assogomma Fabio Bertolotti “Un quadro in netto peggioramento che conferma la necessità di interventi, non solo in termini di controlli stradali, che comunque – è dimostrato – producono effetti benefici. I pneumatici devono rientrare tra quei dispositivi che l’automobilista acquista e manutiene godendo dei benefici di deducibilità. Perché mai si può dedurre il costo di un divano e non anche quello dei pneumatici e della loro manutenzione? E dire che a pneumatici in ordine corrisponde un diretto effetto sulla possibilità di ridurre gli incidenti stradali che costituiscono un costo per il nostro Paese di quasi 30 miliardi di euro.”

Valerio Maura

I numeri dell’edizione 2014 di Vacanze Sicure

Auto controllate 10.148
Età media del campione 7 anni e tre mesi ( dato nazionale 10 anni e 9 mesi)
Periodo del controllo metà maggio – metà giugno 2014
Agenti impegnati circa 300
Regioni coinvolte 6 ( Umbria, Veneto, Trentino Alto Adige, Toscana, Puglia, Emilia Romagna)
Province coinvolte 33
Gomme lisce 3,03% ( nel 2013 2,7%)
Gomme danneggiate 4,35% ( nel 2013 3%)
Gomme non omologate 3,96% (nel 2013 1,9%)
Gomme non omogenee 2,97% ( nel 2013 5,46%)
Gomme non conformi 3,36% ( nel 2013 0,85%)
Gomme invernali 12,44% ( nel 2013 11,38%)
Vetture non revisionate 5,685 ( nel 2013 4,62%)

Province virtuose:
· Spessore battistrada Bolzano (0,34%), Siena (0,52%), Grosseto (0,57%)

· Danneggiamenti Piacenza ( 0%),Bolzano (0,34%), Rovigo (0,56%)

· Omologazione Modena, Piacenza, Prato (0%), Forlì-Cesena (0,75%),Bologna (0,85)

· Omogeneità per asse Ferrara (0,67%), Massa Carrara (0,71%), Vicenza (0,80%)

· Conformità alla carta Prato(0%), Arezzo(0,43%), Reggio Emilia(0,99%)

· Invernali in estate Bari(2,79%),Lecce(3,56%), Brindisi (5,99%)

Maglie nere:
· Spessore battistrada Prato(10%),Piacenza (9,26%), Lecce(8,54%)

· Danneggiamenti Belluno (18,38%),Taranto (13,14%), Brindisi (10,18%)

· Omologazione Belluno (8,65%), Vicenza (8,58%), Brindisi (7,78%)

· Omogeneità per asse Piacenza(11,11%), Prato (10%), Rovigo(9,04%)

· Conformità alla carta Belluno(9,73%),Taranto(7,43%), Massa Carrara (7,09%)

· Invernali in estate Taranto(26,86%),Perugia(23,40%),Belluno (22,70%)

Print Friendly, PDF & Email