Home > Automotive > Accessori & Tuning > Proximity Activated Stop Lamp

Proximity Activated Stop Lamp

Una geniale idea per tenere a distanza di sicurezza le vetture che ci precedono

Jason Torchinsky (1)

È incomprensibile come le istituzioni indichino l’alta velocità come unica causa degli incidenti (specie su strade extraurbane) quando è invece il mancato rispetto della distanza di sicurezza a generare ogni anno il più alto numero di tamponamenti. Vengono investiti milioni di euro su autovelox e tutor (in molti casi utili, in altri meri strumenti per fare cassa), mentre poco si fa per dissuadere gli sconsiderati che viaggiano attaccati al veicolo che li precede.

Stai a distanza!

In attesa di un nuovo approccio da parte di chi si occupa di sicurezza stradale – Ministeri, Forze dell’ordine, Società Autostrade, ecc. – ecco un’invenzione semplice ma al tempo stesso rivoluzionaria: si chiama Proximity Activated Stop Lamp ed entra in funzione quando una vettura è troppo vicina al veicolo che precede, oppure giunge alle spalle di questo ad una velocità troppo sostenuta.

Jason Torchinsky

Ancora non esiste

Questo sistema può sfruttare la telecamera posteriore o i sensori di parcheggio e attivare, in caso di pericolo, la terza luce di stop in maniera intermittente, così da “suggerire” al conducente del veicolo che segue di lasciare maggiore spazio tra sé e l’auto che lo precede. Questa invenzione, firmata Jason Torchinsky, esiste solo sulla carta, ma potrebbe funzionare apportando minime modifiche alle vetture già esistenti.

Valerio Maura

Print Friendly, PDF & Email