Home > Automotive > Oltre 10.000 posti di lavoro diretto e indotto nella fabbrica Volkswagen in USA

Oltre 10.000 posti di lavoro diretto e indotto nella fabbrica Volkswagen in USA


Durante la cerimonia di inaugurazione, Winterkorn ha dichiarato: “Il Gruppo Volkswagen è ora presente negli Stati Uniti come Costruttore locale. Siamo orgogliosi di far parte del mondo dell’auto di questo grande Paese, non soltanto nelle vesti di produttori o lavoratori, ma anche come amici e buoni vicini della popolazione della zona”.
Dal 2009, anno di inizio dei lavori a Chattanooga, a oggi è stata costruita una fabbrica con una superficie di 5,6 kmq, che include un reparto carrozzeria, uno per la verniciatura, un impianto di assemblaggio, un centro destinato alle prove tecniche, una scuola per la formazione dei dipendenti e un’area fornitori che comprende otto aziende. La capacità dell’impianto potrà arrivare a 150.000 unità annue; l’85% della produzione sarà assorbita dalla versione americana della Passat. A Chattanooga la Volkswagen ha già assunto direttamente 1.700 persone, mentre ulteriori 10.000 posti di lavoro verranno creati nel settore della componentistica.
La Casa tedesca investirà all’incirca un miliardo di dollari nello sviluppo di questo nuovo stabilimento, che è destinato a diventare il più avanzato ed ecologicamente compatibile al mondo. Il progetto, infatti, è in linea con i severi standard americani LEED (Leadership in Energy and Environmental Design), che fissano rigide misure affinché la costruzione degli edifici sia rispettosa dell’ambiente.
Una delle più importanti misure adottate per la realizzazione della struttura è l’utilizzo di un sistema di verniciatura senza filler, che consente di ridurre le emissioni di CO2 di circa il 20%. Anche l’efficienza nell’uso dell’acqua risponde alle più severe prescrizioni: la Volkswagen ha costruito il primo impianto di verniciatura per auto al mondo che utilizza un processo di separazione senza acqua per l’applicazione dello strato finale. Inoltre, grazie all’utilizzo di un sistema di raccolta dell’acqua piovana, il consumo di acqua all’interno dello stabilimento di Chattanooga è notevolmente inferiore rispetto a un qualsiasi altro impianto di dimensioni analoghe.
La fabbrica americana è anche il primo sito produttivo della Volkswagen a impiegare un sistema di illuminazione esterna che sfrutta esclusivamente lampade LED a basso consumo. Allo stesso modo, anche negli edifici dedicati alla produzione e negli uffici si utilizzano lampade a basso consumo, controllate da sensori di movimento. In virtù di queste scelte, l’intero sistema di illuminazione dello stabilimento richiede il 20% in meno di energia rispetto a una struttura simile.
Il nuovo insediamento americano consentirà alla Volkswagen di porre le basi per poter raggiungere l’obiettivo del Gruppo di incrementare le vendite negli Stati Uniti fino a oltre un milione di vetture l’anno entro il 2018, guadagnando in questo modo una quota di mercato che potrebbe aggirarsi intorno al 6%.

Print Friendly, PDF & Email