Home > Automotive > Nuovo Nissan e-NV200, van o monovolume

Nuovo Nissan e-NV200, van o monovolume

Con il modello di produzione presentato a Ginevra, in anteprima mondiale, Nissan si conferma punto di riferimento della mobilità elettrica

Nissan e-NV200 (1)

Il van e-NV200 nasce dalla «fusione» di Nissan LEAF e Nissan NV200, eletti in passato rispettivamente «Auto dell’Anno» e «International Van of the Year». Il risultato è un veicolo 100% elettrico con un vano di carico da 4,2 m3, ideale per il trasporto in aree urbane, dove sfrutterà la sua grande agilità senza provocare inquinamento atmosferico o acustico.

Nissan e-NV200 (2)

Prodotto nell’impianto Nissan di Barcellona e in vendita da giugno, e-NV200 sarà disponibile come van oppure nelle versioni monovolume Combi o Evalia. Infatti, pur essendo pensato principalmente per il lavoro, e-NV200 non mancherà di fare presa anche sulle famiglie numerose. Ha un’autonomia omologata (NEDC) di 170 km, superiore alla distanza giornaliera media di 100 km percorsa dal 50% delle flotte che usano questa tipologia di furgoni.

116242_1_5

116255_1_5

La versione elettrica mantiene le doti di capacità e carico dell’NV200 e può trasportare due euro-pallet standard, mentre le portiere scorrevoli su entrambi i lati e le porte posteriori ad ampia apertura facilitano al massimo le operazioni di carico e scarico.

109349_1_5

Linea

La differenza visiva più evidente rispetto a NV200 è rappresentata dal frontale, più simile a quello di LEAF, con lo sportello di ricarica e gli esclusivi fari a Led azzurri. Le luci di posizione a freccia, nelle sfumature del blu, sono ospitate dai nuovi fari affusolati e inclinati verso l’alto, caratterizzati da una particolare luce azzurra. Le lampadine Led sono utilizzate per i gruppi ottici posteriori di tutte le versioni e figurano anche sul frontale dei modelli destinati al trasporto passeggeri. Il tema blu “elettrico” è ripreso anche dal logo e-NV200.

116233_1_5

Caratteristiche

116247_1_5

116246_1_5

e-NV200 presenta notevoli modifiche rispetto al modello endotermico, tra cui un telaio riprogettato, interni rivisti, nuovo pacco batterie e sistema di frenata «rigenerativa» di capacità superiore. Il nuovo pacco batterie (prodotto nell’impianto di Sunderland in Inghilterra) ha 48 moduli e la stessa capacità di 24 kWh della LEAF, ma presenta una configurazione diversa. La batteria è collocata in basso sotto il pianale di carico del veicolo, in una zona rinforzata per garantirne la protezione.

87668_1_5

Il tipo di assemblaggio contribuisce ad aumentare la rigidità torsionale e laterale del veicolo rispettivamente del 20% e 35% rispetto all’NV200. Grazie al baricentro basso, la qualità di marcia e la maneggevolezza di e-NV200 sono eccezionali, mentre l’erogazione immediata della coppia, tipica di un veicolo elettrico, assicura un tempo di accelerazione 0-100 km/h migliore di quello di NV200 con motore dCi 1.5 (il dato sarà confermato al momento del lancio). L’elettrico della Nissan dispone, di serie, anche del sistema Hill Start Assist: nelle partenze in salita mantiene il veicolo frenato per due secondi dopo il rilascio del pedale del freno. 

Tecnica

116284_1_5

La batteria può essere ricaricata di notte usando una rete domestica monofase da 3,3 kW a 16 ampere, oppure attraverso una comune presa domestica tipo Shuko da 10 ampere. In tal caso la ricarica completa dura dalle dieci alle dodici ore, che, con un’alimentazione da 6,6 kW/32 ampere, si riducono a quattro! Attraverso, poi, l’evoluto sistema “Quick Charger” (Quick Charger: la risposta veloce all’elettrico!) da 50 kW, compatibile con la tecnologia CHAdeMO, è possibile ricaricare la batteria fino all’80% della capacità in soli 30 minuti.

116285_1_5

In tutta Europa sono già state installate oltre 1.000 stazioni di ricarica rapida CHAdeMO.

[ Tony Colomba ]

Print Friendly, PDF & Email