Home > Automotive > Maserati e Touring ad Avignone

Maserati e Touring ad Avignone

Due nomi che hanno fatto e fanno la storia dell’auto sportiva si sono incontrati all’Avignon Motor Festival in una delle culle della storia dell’umanità

award Festival Automobile 2009 (2)

Il Registro Maserati France ha riunito all’Avignon Motor Festival tenutosi nella splendida cittadina medievale dal 21 al 23 marzo, i più significativi modelli della storia della Maserati che quest’anno compie cent’anni; anche se la suggestione prende la mano, piace pensare al fatto che ai nomi dei venti dati ad alcune delle Maserati più celebri (Ghibli, Mistral, Khamsin, Merak, Shamal)  faccia da contraltare la traduzione di una delle versioni del nome «Avignone» e più precisamente Aouenion ossia «città del vento violento».

4

Tornando al Tridente, la sua presenza è stata ulteriormente qualificata da due vetture realizzate dalla Carrozzeria Touring Superleggera: la sportivissima «Touring A8GCS Berlinetta», nominata «Più bella supercar dell’anno» al festival Automobile International di Parigi e la «Bellagio Fastback», modello speciale a 5 porte prodotto nel 2008 in tre soli esemplari.

exterior (4)

Touring A8GCS Berlinetta

3

Già in occasione della presentazione del modello di stile, la Touring A8GCS Berlinetta ha riscosso unanimi consensi conquistando il titolo di «Più bella Supercar dell’anno» al Festival Automobile International di Parigi e sollevando grande interesse al Concorso di Eleganza di Villa d’Este.

award Festival Automobile 2009 (1)

Attualmente, completata la fase di studio e sviluppo per la trasformazione del modello di stile in vettura di produzione, la Touring ha in corso contatti per la fornitura del telaio della A8GCS Berlinetta, esercizio di grande impegno e sofisticazione tecnica visto che la grande rigidità richiesta prevede la realizzazione di una cellula di carbonio cui «agganciare» sospensioni in alluminio, motore anteriore a 6 o 8 cilindri ed un cambio meccanico transaxle, mentre le dimensioni saranno contenute in 2,50 metri di passo, 4,20 di lunghezza con un peso finale che si vorrebbe contenere in soli 1.400 kg.

7

L’auto è una due posti secchi leggera, compatta, essenziale e perfettamente bilanciata, provvista “solo” dell’elettronica necessaria a gestire, limitandone l’invasività, le superiori prestazioni espresse e queste caratteristiche rendono la A8GCS Berlinetta la perfetta incarnazione della tradizione Touring.

Bellagio Fastback

exterior (2)

Realizzata sulla meccanica della Quattroporte, la Bellagio Fastback Touring riunisce – senza cedere a compromessi – sportività, spazio e stile. Grazie ad un accordo con la Maserati che ha autorizzato la trasformazione solamente di quattro vetture, questo progetto di carrozzeria speciale è stato sviluppato nel 2008, ed ha sinora permesso di realizzare 3 vetture “cinque porte fastback” con un ampio bagagliaio che, grazie ai sedili posteriori ribaltabili, offre una flessibilità d’uso da godere in velocità, sicurezza e lusso.

studio (11)

studio (4)

studio (0)

studio (1)Ognuno degli esemplari sinora costruiti è stato realizzato su base sartoriale, un tipo di lavorazione possibile solamente per vetture di lusso prodotte in piccolissima serie.

Di conseguenza le tre Bellagio Fastback Touring si possono in realtà definire altrettanti esemplari unici; ciascuno configurato in totale accordo con i desiderata del fortunato acquirente: pelli e radiche pregiate, frigobar, vani protetti realizzati su misura, impianti audiovisivi al top e via dicendo.

studio (3)

Rimane solo una domanda: chi saprà e vorrà approfittare dell’ultima occasione per entrare a far parte della storia Maserati e Touring Superleggera e mettere in villa la più veloce e lussuosa fastback al mondo dopo aver avuto il piacere di riflettere la propria personalità nella scelta di accessori, colori, materiali, interni ed esterni?

exterior (3)

exterior (6)

La Carrozzeria Touring Superleggera

1a-1938-alfa-romeo-8c-2900b-le-mans

Tra i massimi esponenti della scuola stilistica italiana, la Carrozzeria è stata costituita a Milano il 25 marzo 1926 e si è subito affermata sia come costruttore di fuoriserie e sia come progettista e costruttore di automobili ad alte prestazioni per marchi come Alfa Romeo, Isotta Fraschini, BMW, Lancia, Aston Martin, Ferrari (la maggior parte della produzione fino al 1952), Lamborghini, Maserati e Pegaso.

Il brevetto “Superleggera”, che permetteva di alleggerire al massimo la carrozzeria delle automobili più sportive attraverso una particolare tecnica di giunzione di pannelli in alluminio a strutture in acciaio, ha consentito a Touring di eccellere anche nel settore delle auto da competizione e, a testimonianza, bastano le 11 vittorie assolute alla Mille Miglia, di cui 9 consecutive.

Logo Touring Superleggera

Tra i modelli più famosi progettati da Touring, ricordiamo soprattutto l’Isotta Fraschini «Flying Star» (1931), le Alfa Romeo «2500 Villa d’Este» (1949) e «1900 Sprint» (1952), la Maserati «3500 GT» (1957), la Ferrari «166 MM barchetta» (1949), l’Aston Martin «DB4» e «DB5» (1958), la prima Lamborghini «350 GT» (1963) e la Lamborghini «Flying Star II» su meccanica «400 GTV» (1966).

Per poter calcare con successo la scena della carrozzeria, oggi non basta più sapersi esprimere con originalità e bellezza formale: pur potendo sondare aree inesplorate in termini di forma e funzione senza i limiti della produzione in serie, per essere realizzabile, una fuoriserie deve rispettare gli attuali canoni di sicurezza e funzionalità richiesti alle automobili di serie… superandoli per esclusività, prestigio e qualità dei materiali.

Ecco quindi che le tradizionali e non comuni capacità artigianali presenti alla Touring sono al servizio di tecniche che vanno dal disegno manuale all’ingegneria delle superfici, al calcolo strutturale per arrivare ai modelli di stile e prototipi fino alla manifattura in piccola serie attraverso lavorazione computerizzate con standard altissimi per finizione e precisione. Solo in questo modo si può oggi rispondere ad una domanda sempre crescente di unicità, personalizzazione ed esclusività che arriva da tutto il mondo.

2013-Alfa Romeo Disco Volante by Touring (1)

2013-Alfa Romeo Disco Volante by Touring (2)

Nel 2012 per celebrare la propria anima sportiva a 60 anni dalla realizzazione di un’icona quale la C52 Alfa Romeo Touring Superleggera svela la «Disco Volante 2012»: forme innovative vestono l’autotelaio super prestazionale dell’Alfa Romeo 8C Competizione ma su questo particolare esemplare, come sulla sua ulteriore versione 2013, torneremo a breve.

[ Giovanni Notaro ]

Print Friendly, PDF & Email