Home > Automotive > 4x4 > Mini Countryman restyling

Mini Countryman restyling

Piccoli ritocchi estetici per il crossover di Mini, la versione “S” passa da 184 a 190 cv

Mini-Countryman_2015

Non solo concept da sogno e prime visioni al Salone dell’auto di New York, ma anche aggiornamenti di modelli già esistenti, del resto la kermesse nordamericana è un’ottima scusa per tenere alto l’interesse attorno a modelli con qualche anno di carriera alle spalle. È il caso dell’edizione 2015 della Mini Countryman, l’originale SUV compatto della Casa britannica cambia poco a livello estetico, mentre per quanto riguarda i motori, la versione Cooper S passa da 184 a 190 cv.

Mini-Countryman_2015_80

Welcome to the jungle!

Il modello restyling si riconosce in alcuni particolari quali la calandra esagonale ridisegnata, così come i parafanghi e le grembialature, mentre i cerchi in lega presentano ora un nuovo look ottimizzato per una migliore aerodinamica. Molto belle le tre nuove tinte a disposizione della carrozzeria: Jungle Green metallizzato (in foto), Midnight Grey metallizzato e Star light Blue metallizzato, tutte con possibilità di accoppiamento ad altre colorazioni a contrasto per il tetto e le calotte degli specchietti. E per i più audaci non mancano le striscie “Sport Stripes”.

Mini-Countryman_2015_800x

Sempre connessa

Anche all’interno la Countryman è rimasta la stessa, la modifica più sostanziale è l’introduzione del nuovo sistema In-Car-Infotainment MINI Connected, in grado di connettere lo smartphone all’auto e navigare su internet. Non mancano, poi, le funzioni Mission Control, Dynamic Music, Driving Excitement e MINIMALISM Analyser, mentre a richiesta è possibile optare per l’HiFi Harman Kardon.

Redazione Motori360

 

 

Print Friendly, PDF & Email