Home > Automotive > Il citroen Ds3 R3 Team Italia sull’asfalto della targa Florio

Il citroen Ds3 R3 Team Italia sull’asfalto della targa Florio

Per il terzo impegno stagionale nel Campionato Italiano Rally Junior, il CITROËN DS3R3 TEAM ITALIA ritrova il fondo asfaltato di una delle gare più ricche di storia al mondo.

Simone Campedelli e Andrea Crugnola pronti ad una sfida di alto livello. Sarà la 95° Targa Florio il terzo impegno stagionale nel Campionato Italiano per il CITROËN DS3R3 Team Italia, in programma dal 2 al 4 giugno in provincia di Palermo. Il sole della Sicilia, le strade di una delle gare più cariche di storia al mondo, saranno lo scenario della nuova sfida che i due equipaggi, Simone Campedelli/Danilo Fappani e Andrea Crugnola/Roberto Mometti dovranno affrontare con il compito di confermare l’esaltante avvio stagionale, punteggiato dalle due vittorie al Rally 1000 Miglia ed al Rally Costa Smeralda.

La CITROËN DS3R3 ufficiale gommata Pirelli, gestita da Procar, nelle due precedenti gare, una su asfalto ed una su terra – dove era al debutto – ha confermato l’elevato livello di affidabilità e competitività confermandosi ai vertici sia del Gruppo R che anche nella classifica assoluta, con la quinta posizione conquistata in Sardegna da Campedelli all’inizio del mese. Entrambi i piloti saranno alla loro prima esperienza alla Targa Florio e l’impegno sulle strade siciliane si presenta quanto mai come una sfida di alto livello. Tre saranno i motivi principali che caratterizzeranno l’impegno di entrambi, con Crugnola che torna dopo l’assenza forzata in Costa Smeralda in quanto impegnato nella concomitante WRC Academy nel Campionato del Mondo: la conferma delle qualità della CITROËN DS3R3 nei confronti di una concorrenza qualificata, riportarsi ai vertici della corsa tricolore riservata agli junior “under 28” pur con tutte le incognite del caso, visto che appunto sono tutti e due alla loro prima “Targa”. Contestualmente si cercherà di inserirsi nella top ten assoluta, sovente terra di conquista di vetture a quattro ruote motrici Super 2000 e Gruppo N.
 Si andrà dunque alla ricerca della miglior performance sotto il profilo tecnico e sportivo, alla vigilia del debutto, la settimana successiva all’impegno siciliano, del CITROËN DS3R3 RACING TROPHY ITALIA, il cui primo appuntamento sarà al Rally della Lanterna di Genova il 10-11 giugno

Simone Campedelli (pilota ufficiale CITROËN DS3 R3 Team Italia):

“Eccoci di nuovo sull’asfalto, quello di una gara che purtroppo non ho mai disputato e che tutti mi descrivono come capace di darti forti emozioni, anche se molto difficile da interpretare. Ritroviamo l’asfalto lasciato temporaneamente per la terra sarda e sicuramente ritroveremo lo scenario e le sensazioni della prima gara di Brescia. Saremo di nuovo in corsa contro gli avversari Junior del Campionato Italiano, in quella che si annuncia dunque una vera e propria battaglia, dura ed anche esaltante Saremo sicuramente gli “osservati speciali”,visto cosa abbiamo fatto vedere in così poco tempo con la CITROËN DS3R3. Partiamo consapevoli di avere la forza, le caratteristiche e le capacità per riportarci subito ai vertici e proseguire nel trend positivo che ci ha portato sino in Sicilia. La vettura ed anche gli pneumatici Pirelli sapranno darci nuove soddisfazioni ed importanti segnali sotto l’aspetto tecnico ”. Andrea Crugnola (pilota ufficiale CITROËN DS3 R3 Team Italia):

“Finalmente torno al volante della CITROËN DS3R3! Dopo l’amaro in bocca rimasto con il Rally 1000 Miglia e dopo la “pausa” della Costa Smeralda, ho voglia di rivalsa per regalare alla squadra ed a me stesso quella soddisfazione che a Brescia abbiamo sfiorato per un banale errore mio. Come il mio compagno di squadra sono pure io alla prima esperienza alla Targa Florio, per cui avrò l’incognita di non conoscere molti dei segreti delle strade abbracciate dalle Madonne, oltre che a dover ovviamene completare il feeling con la vettura. Ma sono comunque tranquillo, il CITROËN DS3 TEAM ITALIA sono sicuro che ci supporterà al meglio e la vettura saprà regalarci nuove soddisfazioni”.
Giovedì 2 giugno la 95° Targa Florio entrerà nella sua fase decisiva con lo “shakedown”, il test delle vetture da gara, previsto a Trabia e quindi, nel tardo pomeriggio con la partenza da piazza Politeama a Palermo, dove i piloti riceveranno il caldo abbraccio degli appassionati siciliani. Seguirà la prova spettacolo, che avrà come teatro l’Aeroporto di Boccadifalco, sulla cui pista verrà ricavato un tracciato di 1650 metri. Da Palermo il rally si trasferirà poi a Termini Imerese e sulle Madonie, dove venerdì e sabato si correranno le due tappe. Si correrà sui percorsi celebri delle prove di “Montemaggiore”, della “Targa”, di “Lascari” e della nuova “Cefalù”, insieme alla “Gibilmanna”, le cui immagini saranno trasmesse sabato alle 13:30 in diretta da RaiSport.

Print Friendly, PDF & Email