Home > Automotive > Accessori & Tuning > L’altro “spettacolo” di Ginevra…

L’altro “spettacolo” di Ginevra…

Il binomio “Donne e Motori” si svela in tutta la sua solidità nei saloni dell’auto. E quello della rassegna elvetica non fa eccezione

 

Uscite felicemente dagli anni del femminismo imperante, dell’«io sono mia» come grido di battaglia e degli inni denigrativi sul “maschio represso”, inevitabilmente visto come un nemico da combattere, le Donne hanno riscoperto se’ stesse, scoprendo la libertà di scoprirsi. Per il gusto di farlo, per la fortuna di poterlo fare, ma anche per esaltare quell’elemento che, oltre alla casa e al lavoro, rappresenta uno dei cardini su cui è fondata l’esistenza dell’Uomo Moderno: l’automobile.

2014-03-05-10-16-43

Tra i luoghi dedicati in cui, più che altrove, si esalta l’Estetica della Femminilità vi sono, come noto, i Saloni dell’Automobile. E al Salone di Ginevra, naturalmente, non poteva essere diversamente. A questa spettacolare, immancabile coreografia umana, che incentiva la voglia di pensare e di fare e, magari, anche di riflettere sulle scelte future in campo automobilistico, dedichiamo una galleria fotografica che, siamo certi, allieterà i nostri lettori dalle ansie del presente, sospingendoli entusiasticamente verso il futuro. Buona visione.

Redazione Motori360

Print Friendly, PDF & Email