Home > Mare > Barche > Conclusa 68-esima edizione del Raid Pavia-Venezia 2011

Conclusa 68-esima edizione del Raid Pavia-Venezia 2011


Per Zantelli è l’ottava vittoria. Il pilota è riuscito ad aggiudicarsi la prestigiosa manifestazione davanti ad Angelo Mario Fumagalli, grazie ad una prestazione “oltre il limite” con una media di 163,18 km/h .
È un ritorno al successo nel raid Pavia-Venezia 2011 per Zantelli che l’aveva vinto già in altre 7 occasioni (l’ultima nel 2009) e tra tutti i partecipanti è sicuramente quello che più volte ha disputato questa gara dura e difficile: 384 chilometri di corsa lungo il fiume Po – la più lunga e antica competizione di motonautica del mondo – con molte secche sparse e minacciose ed acqua colma di detriti dovuti alle precipitazioni dei giorni scorsi.
Il primo tratto di percorso fino ad Isola Serafini è stato durissimo – commenta Zantelliho avuto problemi di alimentazione al motore ed ho perso 10 preziosi minuti. Poi nel secondo tratto, fino a Boretto Po ho spinto a fondo ed ho recuperato. Da Boretto Po fino a Voltagrimana, per tutto il terzo tratto, il grande problema è stato lo “sporco” lungo tutto il fiume. In aggiunta alla scarsezza del corso d’acqua che ha aumentato la tortuosità. Devo dire la gara più complicata che abbia corso fino ad ora”. Dino Zantelli si è aggiudicato anche la Coppa Teo Rossi di Montelera che è stata disputata sul tratto cronometrato, lungo 55 km, tra Revere e Pontelagoscuro alla velocità di punta di 169 km/h davanti all’inglese Robin Faux (R2000).
Dietro di lui al traguardo Angelo Mario Fumagalli, pilota dell’Associazione Motonautica Pavia (che si aggiudica la classifica Endurance Gruppo B) che ha tenuto ottimamente il ritmo, anche se ai 163 km/h di Zantelli era davvero difficile arrivare. Terzo Pierangelo Orso della Jet Sky Water Bike di Vicenza (vincitore della categoria Aquabike 4T).
In occasione del Raid 2011 Frauscher, marchio austriaco produttore di scafi di serie molto veloci, e il Cantiere Nautico Feltrinelli (Gargnano-Lago di Garda) importatore italiano dei Frauscher, hanno messo a disposizione 3 barche della flotta per una gara nella gara. Il 717GT e due 686 Lido – motorizzate Volvo Penta, 5.7 Gxi da 320 Hp – usate da 3 squadre di giornalisti hanno dato vita ad una gara nella gara lungo un percorso ridotto, da Cremona a Boretto Po.

Dei 32 iscritti, solo 20 partecipanti sono giunti al traguardo, la maggior parte con distacchi rilevanti.

Ordine di arrivo definitivo:
1) Dino Zantelli (classe 3000) in 02:10:30:00, media 163.218 km/h;
2) Angelo Mario Fumagalli (Endurance Gruppo B) in 02:50:37:00, media 124.841 km/h;
3) Pierangelo Orso (Aquabike 4T) in 03:07:50:00, media 113.398 km/h;

Print Friendly, PDF & Email