Home > Automotive > Accessori & Tuning > Neve e ghiaccio: istruzioni per “l’uso”

Neve e ghiaccio: istruzioni per “l’uso”

Le catene sono il rimedio più classico ma comunque ancora il migliore. Un vademecum per il loro utilizzo

neve3

Convivere con neve e ghiaccio sulle strade non è facile, anzi, in questi tempi di instabilità meteorologica e repentini sbalzi di temperatura è importante essere in grado di fronteggiare efficacemente il veloce insorgere di precipitazioni nevose.

Sotto alcuni aspetti (spesa e spazio occupato ed immediata disponibilità) le catene rimangono il rimedio migliore per quanti non intendono immobilizzare cifre importanti per un secondo treno di gomme invernali e relativi cerchi il cui acquisto presuppone una disponibilità di spazio in cantina o nel proprio box ben superiore a quello richiesto da due o quattro catene che, oltretutto, si possono velocemente porre nel bagagliaio senza sottrarre spazio eccessivo alle necessità di carico.

neve10

Cinque cose da sapere

1) A parte pochissime vetture particolari (che presentano cioè uno spazio tra pneumatico e passaruota non sufficiente ad impedire che la catena interferisca con il passaruota stesso o con il bordo interno del parafango), tutti i veicoli possono montare catene da neve a patto venga scelta quella adatta che la catena che si intende acquistare sia compatibile. Per quanto riguarda la compatibilità con il proprio mezzo, occorre verificare che la catena che si intende acquistare sia compatibile con la tipologia dello stesso (utilitarie, auto sportive, SUV e veicoli commerciali); si trovano infatti in commercio catene con maglie la cui sezione va da 7 a 12 mm.

2) Controllare le misure degli pneumatici montati in modo da acquistare/montare catene della misura corretta.

3) Prima di affrontare un viaggio nel corso del quale si ritiene di dover montare le catene, controllare le istruzioni e fare alcune prove di montaggio, al fine di non trovarsi in difficoltà nel momento di necessità; sarà inoltre non utile ma indispensabile avere a bordo dei robusti guanti da lavoro; migliori saranno (aderenti ma resistenti) prima farete ad installare le catene.

montaggio catene semplice4) Le catene vanno sempre montate sulle ruote motrici. L’Assocatene (Associazione italiana dei fabbricanti catene per la circolazione dei veicoli) consiglia, se l’auto o il SUV posseduto è a trazione integrale o a 4 ruote motrici, di montare le catene su tutte e quattro le ruote (2 coppie di catene); oppure, nel caso si abbia solo una coppia di catene, montarle sull’asse anteriore in modo da garantire direzionalità alla vettura. Comunque consultare in ogni caso il libretto uso e manutenzione della vettura.

5) Non superare mai i 50 km/h con catene montate: lo impongono codice e buon senso; se è vero che una catena omologata può percorre oltre 120 chilometri su strada asfaltata asciutta senza rompersi, è pur vero che nella marcia su asfalto l’attrito prodotto dalla catena stessa si scarica prevalentemente sul pneumatico (al contrario, nella marcia su neve, si scarica pressoché totalmente sulla neve stessa), quindi più si sta entro i suddetti limiti più si preservano catene e gomme.

Giovanni Notaro

Print Friendly, PDF & Email