Home > Automotive > Hyundai debutta al WRC

Hyundai debutta al WRC

Lo Hyundai Shell World Rally Team è pronto al debutto nel Campionato Mondiale Rally. A bordo delle due i20 ci saranno i belgi Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul e gli spagnoli Dani Sordo e Marc Martí

1012157_10151915865695678_1358926412_n

È passato appena un anno dall’inaugurazione della Hyundai Motorsport, eppure dopo sei intensi mesi di prove e 8.000 km in 16 sessioni di test in Europa, il Team è pronto a fare il suo debutto in questo Mondiale, che aprirà ufficialmente i battenti con lo storico Rally di Montecarlo, in programma il 13 Gennaio, prima difficile tappa di 13 gare in calendario.

1505184_10151915865770678_1098133298_n

Come ha dichiarato il Team Principal di Hyundai Motorsport Michel Nandan, i due piloti, Dani Sordo e Thierry Neuville, avranno finalmente l’opportunità di mettere alla prova sul campo le potenzialità delle due i20 WRC con motore 1.6 da 300 cv. “La concorrenza è molto agguerrita, certo” continua Nandan, “Ma noi abbiamo un team composto da due piloti professionisti di grande talento. Nostro principale obiettivo per questa prima gara sarà quello di giungere al termine con entrambe le vetture e acquisire sempre maggiore esperienza in modo da poter migliorare durante i prossimi appuntamenti.”

1 - Gilsoul_Neuville 2 - Marti-Sordo

Entrambi i piloti sono molto realisti, la priorità rimane quella di finire la gara con entrambe le vetture e, almeno per il momento, non puntare ad alcun risultato. Queste le dichiarazioni dei piloti:

Thierry Neuville: “Sono molto impaziente di intraprendere questa nuova avventura, il Rally di Montecarlo in particolare è uno dei miei preferiti e non si può davvero prevedere cosa si trovi dietro ogni curva. L’obbiettivo rimane quello di terminare la gara, ma anche migliorare e sviluppare le performance della nostra vettura.”

Dani Sordo: “Il Rally di Montecarlo è un evento in cui mi sento davvero a mio agio anche se, nonostante una buona esperienza, queste strade restano sempre imprevedibili. Dopo la prima sessione di test con l’auto posso dire che le impressioni sono positive, anche se c’è ancora molto da lavorare.”

Lorenzo Gentile

Print Friendly, PDF & Email