Home > Automotive > Peugeot 308 Station Wagon

Peugeot 308 Station Wagon

La linea, un vano bagagli da 610 litri e solo 85 g/km di emissioni sono le carte vincenti che la nuova station della Casa del Leone gioca per mettere in difficoltà le concorrenti 

Peugeot 308 SW 2014(1)

Sarà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Ginevra ma, come avvenne a gennaio del 2013 per la 2008, anche quest’anno Peugeot ha voluto fare un regalo al suo nutrito popolo di appassionati, svelando in anteprima le immagini della nuova 308 SW.

I designer del Centro Tecnico PSA di Vélizy nei pressi di Parigi, meglio conosciuto come ADN (Automotive Design Network), nel progettare la 308 SW sono riusciti a coniugare la funzionalità e lo spazio, senza penalizzare l’estetica. La base è l’innovativo pianale EMP2 già utilizzato, tra le altre, anche per la Citroën Grand C4 Picasso.

Che linea!

Il frontale è quello della 308 berlina presentata al Salone di Francoforte lo scorso settembre, mentre la parte posteriore riprende il design della sorella 508 SW.

Peugeot 308 SW 2014(4)

Il risultato è una Station Wagon lunga 4.580 mm ovvero 32 cm più lunga e 2 cm più alta rispetto alla berlina e ben 8 cm rispetto alla versione precedente. Questo aumento di volume non ha penalizzato il peso, anzi, rispetto alla precedente 308 SW, è ben 140 kg più leggera, merito del pianale EMP2 e dei diversi elementi della carrozzeria in materiale composito.

Peugeot 308 SW 2014(5)

Queste dimensioni maggiorate hanno consentito di ottenere un volume di carico di ben 610 litri, superiore a quello delle più dirette concorrenti, ovvero la Golf SW e la Renault Mégane Estate che di litri ne ha solo 524. Lo spazio è ottimizzato grazie al particolare sistema di abbattimento dei sedili posteriori che consente di ottenere un pianale perfettamente piatto in linea con la battuta dell’ampio portellone posteriore.

Peugeot 308 SW 2014(6)

Invariato, rispetto alla berlina, il cruscotto i-Cockpit con la strumentazione in vista sopra il volante e lo schermo touch multifunzione da 9,7” al centro della plancia. A richiesta è disponibile il tetto panoramico in cristallo che supera i 2 mq di superficie.

Le motorizzazioni

Al momento della commercializzazione, che inizierà a primavera, saranno disponibili 3 motorizzazioni a benzina, a partire dal 1,2 litri VTi da 82 cv, il 1.6 THP da 125 o 155 cv e 2 diesel, il 1,6 litri HDi da 92 cv e il 1.6 e-HDi da 115 cv.

I motori a 3 cilindri a benzina e-THP da 110 e 130 cv e i diesel 1,6 litri e 2 litri BlueHDi, rispettivamente con 120 e 150 cv, verranno inseriti in listino nel corso dell’estate dopo essere stati commercializzati nella 308 berlina.

Le versioni con i motori e-THP da 130 cv e BlueHDi da 150 cv saranno disponibili anche con un nuovo cambio automatico Aisin a 6 rapporti.

I prezzi saranno comunicati al momento del lancio in occasione del Salone di Ginevra, ma orientativamente la versione entry level non dovrebbe superare i 20.000 euro.

Paolo Pauletta

 

 

Print Friendly, PDF & Email