Home > Automotive > Il Superbollo lo paga Lotus

Il Superbollo lo paga Lotus

Iniziativa del marchio inglese che restituisce 4 anni dell’odiata tassa ai clienti di Exige S

L’introduzione del Superbollo ha di fatto decimato il mercato di tutte le vetture con potenza superiore ai 252 cv, provocando paradossalmente un danno erariale enorme per i mancati introiti. Per incoraggiare l’acquisto del suo ultimo gioiello da 350 cv, la Exige S, Lotus ha deciso di rimborsare 5.840 euro, vale a dire 4 anni di Superbollo.

lotus-exige-s-roadster (4)

Niente tassa fino al 2017

Questa curiosa promozione è valida per i clienti che decideranno di acquistare una Exige S Coupé o Exige S Roadster fino a fine di gennaio. Un bell’incentivo, perché a dispetto del prezzo d’acquisto “d’elite” di 63.690 euro, non si può negare che sborsare 1.480 l’anno (più i quasi mille del Bollo) sia un salasso non da poco.

Quasi da corsa

Nel video qui sopra, vediamo Davide Valsecchi impegnato alla guida di una Exige Roadster S e fa impressione osservare con quanta rapidità l’auto acquisti velocità e affronti le curve. Del resto i numeri non mentono: il suo V6 di 3,5 litri eroga 350 cv e 400 Nm di coppia che devono portarsi appresso solamente 1.176 Kg. La velocità massima limitata elettronicamente è di 233 Km/h, mentre lo scatto da 0 a 100 è sbrigato in 3,8 secondi.

Redazione Motori360

 

 

Print Friendly, PDF & Email