Home > Automotive > La prima Citroën C-Zero acquistata nel triveneto

La prima Citroën C-Zero acquistata nel triveneto

Texa, azienda leader in Europa nella progettazione, industrializzazione e costruzione di strumenti diagnostici per autovetture, motociclette, camion, veicoli agricoli e motori marini, è la prima azienda del Triveneto ad acquistare la city car 100% elettrica CITROËN C-Zero. 

La consegna della vettura è avvenuta a Treviso, il 10 Maggio alle ore 16:00 presso la sede dell’azienda. L’ acquisto di CITROËN C-Zero da parte di Texa, è la testimonianza della tendenza, sempre più marcata, verso il mondo dell’elettrico, con tutti i vantaggi che ne derivano dal punto di vista dell’inquinamento atmosferico, acustico e della mobilità in generale. Il Triveneto è una realtà in forte espansione che ha vissuto nell’ultimo decennio un notevole sviluppo industriale. In questa area geografica, una delle più avanzate in Italia, si registra una notevole presenza di imprese di varie dimensioni propense al nuovo mercato e che in un futuro prossimo potrebbero diventare possibili acquirenti. In un contesto così innovativo e in continuo progresso ben si colloca una vettura come CITROËN C-Zero, proiettata verso il futuro: “zero litri di carburante, zero emissioni inquinanti, zero emissioni di C02 durante le guide, zero inquinamento acustico”.

Sviluppata in collaborazione con Mitsubishi Motors Corporation (MMC) è la seconda offerta della Casa francese di vetture elettriche, insieme a CITROËN Berlingo First Electrique. Citroën si propone sul mercato dell’elettrico offrendo ai clienti la possibilità di poter acquistare la vettura nella formula leasing con un piano di finanziamento che prevede un’anticipo da concordare e canoni mensili nei quali sono comprese  manutenzione ordinaria e straordinaria e vetture di cortesia e mobilità. Per esempio si può avere una CITROËN C-Zero con circa il 20% di anticipo e 47 rate da 636,52 ( iva esclusa).

Print Friendly, PDF & Email