Home > Automotive > Lexus IS Hybrid

Lexus IS Hybrid

Con questo modello, Lexus completa la gamma di vetture esclusivamente ibride disponibili sul mercato italiano

LEXUS_IS-hybrid (2) 

[Forte dei Marmi] Stilisticamente ispirata alla concept LF-CC che aveva debuttato al Salone di Parigi nel 2012, la nuova IS Hybrid è disponibile in 4 livelli di allestimento: “Base”, “Executive”, “Luxury” e “F-SPORT” dove la “F” sta ad indicare le versioni sportive del Marchio, in omaggio al Circuito del Fuji di proprietà di Toyota.

È equipaggiata con un nuovo propulsore a benzina, logicamente abbinato ad uno elettrico, di 2,5 litri e 181 cv ad iniezione D-4S, Dual VVT-i e ricircolo dei gas di scarico EGR. Al fine di ottenere un rendimento maggiore ed un consumo inferiore, questo motore a 4 cilindri è del tipo Atkinson-Miller, lo stesso già montato sulla Toyota Prius. Rispetto ai classici motori a ciclo Otto, dove per aumentare l’erogazione di potenza si tende ad aumentare il rapporto di compressione, ma con rischi di detonazione nella camera di scoppio, in questo tipo di propulsore viene ritardata la chiusura delle valvole in fase di compressione. LEXUS_IS-hybrid (5)Il risultato è che la miscela aria/benzina bruciata è inferiore, con un conseguente minore consumo e maggiore efficienza termodinamica.

In abbinamento troviamo un motore elettrico da 105 kW posizionato nella parte posteriore della vettura, alimentato da un pacco batterie del tipo NI-MH ricaricate dall’alternatore, che in fase di rilascio dell’acceleratore diventa generatore e trasforma l’energia cinetica in energia elettrica.

Il cambio è del tipo E-CVT, ovvero elettrico a variazione continua dei rapporti con 3 modalità di inserimento: con intervento del guidatore per mezzo della leva posta sul tunnel centrale o con i paddles posizionati dietro il volante, oppure automatico.

La velocità massima è autolimitata a 200 km/h con lo 0-100 km/h in 8,3 secondi ed emissioni di soli 99 g/km con un consumo di 4,3 l/100 km.

Importanti  rinnovamenti

LEXUS_IS-hybrid (1)

Sebbene la sigla IS sia la stessa, la vettura è tutta nuova rispetto alla versione precedente, non solo nell’aspetto, caratterizzato da linee tese con luci diurne dalla forma a “L” e fari Xenon o Led secondo gli allestimenti, ma anche nella meccanica significativamente più evoluta. La griglia anteriore, che nella versione F-Sport è a nido d’ape, è simile agli altri modelli per forma e dimensioni, al fine di riaffermare l’identità del brand. Più generose, rispetto al modello precedente, le dimensioni esterne: è lunga 4.665 mm (+80), larga 1.810 mm (+10) e soprattutto con un passo di 2.800 mm (+70), valori che condizionano favorevolmente l’abitabilità dei passeggeri e l’handling della vettura.

La riprogettazione della vettura ha consentito di sfruttarne al meglio le caratteristiche dinamiche al fine di migliorare il comfort e la sicurezza.

LEXUS_IS-300 scocca

Tra le innovazioni più significative, la nuova tecnica di saldatura al laser per i lamierati che consente di migliorare la rigidità strutturale del veicolo e, prima volta su una Lexus, il posizionamento delle batterie sotto il pianale per offrire una capacità di carico maggiore, ben 450 litri. Purtroppo al posto della ruota di scorta c’è il non sempre risolutivo kit di riparazione con il compressore.LEXUS_IS-hybrid batteria+kit riparazione pneumatico

Forse qualche delusione per chi ha la necessità di traino, il gancio è disponibile solo in abbinamento con il Business Pack che costa 3.300 euro e la massa rimorchiabile è di soli 750 kg, non molti per una vettura di 2.500 cc.

Nelle sospensioni è stato riprogettato il doppio braccio oscillante anteriore in modo da ridurre il rollio del 20%, inoltre il sistema multilink posteriore è caratterizzato dal gruppo molla/ammortizzatore fissato in una posizione diversa con un significativo beneficio per l’aderenza in curva aumentata del 15%.LEXUS_IS sospensione post.

Nuovo anche il cambio Drive Mode Select che consente al guidatore di scegliere tra 4 modalità di guida: “ECO”, “NORMAL”, “SPORT”, “SPORT S”. La IS nella versione F-Sport può beneficiare di una ulteriore modalità “SPORT S+” che abbinata alle sospensioni adattive variabili AVS, offre una migliore ottimizzazione tra prestazioni, comfort e consumi. In questa modalità, l’indicatore circolare inserito nel cruscotto che indica la funzionalità del sistema ibrido, si trasforma in contagiri, soluzione ispirata alla sportiva LFA, prodotta nel 2010 in soli 500 esemplari.

LEXUS_IS-hybrid contagiriLEXUS_IS-hybrid controllo ricarica
Molto confortevoli ed ergonomici gli interni, ricca la dotazione di bordo già nella versione “Base”, con il volante in pelle dotato di paddles per la gestione del cambio e pulsanti per il controllo del sistema multimediale. Ulteriormente valorizzata la versione “Executive” con clima bi-zona, Cruise Control e sensori di parcheggio anteriori e posteriori, per la “Luxury” il sistema di navigazione, anche con Google Street View, rivestimenti in pelle e cerchi da 18” come nella “F-Sport”.

A richiesta è possibile installare l’avanzatissimo impianto audio Mark Levinson Premium Surround System con 15 altoparlanti e 835 watt di potenza.

La sicurezza nel mirino

Molti e molto avanzati i sistemi di sicurezza in dotazione alla IS. Oltre a quelli passivi, che contano 8 Airbag a protezione dei passeggeri, ricchi anche quelli attivi. Tra questi il BSM (Blind Spot Monitor) che utilizza i dispositivi radar posti sui paraurti anteriore e posteriore per rilevare la presenza di un veicolo in fase di sorpasso, ma anche negli angoli ciechi per il guidatore, il quale viene avvisato con un indicatore luminoso posto sul retrovisore esterno e il sofisticato PCS (Pre Crash Safety) che si serve di un sensore radar anteriore posizionato dietro la mascherina, per verificare la presenza di un eventuale ostacolo non rilevato o rilevato in ritardo dal conducente. In questo caso di elevato rischio di collisione senza intervento da parte del conducente, il sistema interviene autonomamente frenando il veicolo in modo da ridurre la velocità di impatto. LEXUS_IS cofano_motoreMolto utile a tutela dei pedoni il PUH (Pop Up Hood), la modalità che in caso di investimento solleva il cofano motore di 70 mm alla base del parabrezza. In questo modo si aumenta lo spazio tra il corpo del pedone o ciclista e il motore, una sorta di cuscinetto che riduce sensibilmente l’entità delle lesioni.

Tutte queste dotazioni di sicurezza hanno consentito alla Lexus IS di superare brillantemente i crash test Euro NCAP guadagnandosi le 5 stelle e ottenendo il massimo punteggio per quanto riguarda la protezione dei bambini e dei pedoni.

Saliti al posto di guida, si apprezza la possibilità di regolare il volante sia in altezza che in profondità e la millimetrica regolazione del sedile in ogni direzione per mezzo dei comandi elettrici posizionati al suo fianco. Tutte queste operazioni sono indispensabili per personalizzare la più corretta posizione di guida e sono memorizzabili. LEXUS_IS-hybrid (3) Giacomo PucciniIn tal modo, nel momento che si sale a bordo, è sufficiente richiamare la propria posizione senza dover fare ulteriori regolazioni.

Come ormai consuetudine in molte altre vetture, non è più necessario “girare la chiave” per accendere il motore, è sufficiente tenerla in tasca è premere il pulsante rosso con la scritta Start posto sul cruscotto.

Silenzioso risparmio 

Rispetto alle vetture tradizionali nella IS Hybrid non si sente assolutamente nulla, nessun brusio proviene dal motore, solo lo spostamento dell’indicatore di carica sul quadrante sinistro del cruscotto fa capire che si può partire. A quel punto, messa la leva del cambio su “D” e sfiorato il pedale dell’acceleratore la IS Hybrid parte nel più assoluto silenzio. Logicamente quando si superano i 40 km/h si inserisce automaticamente il motore termico e a quel punto inizia l’alternanza dei due propulsori, in base alla velocità e alla richiesta di potenza da parte del guidatore. Il tutto gestito da una centralina e comunque in modo molto fluido, senza che i passeggeri percepiscano alcuna variazione di propulsione.

Questo sistema è molto apprezzabile nei centri abitati e più in generale quando si guida nel traffico a bassa velocità. In queste situazioni il risparmio di carburante è sensibile.

Il motore elettrico permette di far risparmiare benzina per quello termico che interviene raramente, e le continue frenate e decelerazioni consentono di mantenere sempre carico il pacco batterie.

Se i vantaggi maggiori in termini di economicità si rilevano maggiormente in città, nei lunghi spostamenti si apprezza il comfort offerto dalla IS Hybrid e la potenza del motore termico, che dà il meglio nella modalità “Sport” e a quel punto nel cruscotto compare il contagiri. Comunque, anche nella guida “disinvolta”, grazie anche al sistema di funzionamento Atkinson-Miller, il consumo di carburante si mantiene su limiti inferiori rispetto ad altre concorrenti di pari cilindrata.

Paolo Pauletta

CARATTERISTICHE TECNICHE

MOTORE TERMICO

Testata/Monoblocco                    Alluminio/Alluminio

Cilindrata (cc)                             2.494

Numero di valvole                       16

N. cilindri e disposizione             4 in linea

Meccanismo valvole                   Dual VVT-i                                  

Potenza Max kW (cv) @ giri/min  133 kW (181 cv) @ 6.000

Coppia max.                              221 Nm a 4.200-5.400 g/min

Alimentazione/Ciclo                    Benzina ad iniezione diretta D4-S/Atkinson-Miller

MOTORE ELETTRICO

Tipo                                           Sincrono a magneti permanenti

Coppia Max                                300 Nm

Potenza Max                              105 kW (143 cv)

Tensione di alimentazione (V)    650 v

Tipo di batteria                           Idruro Metallico di Nickel (NI-MH)

Tensione (V)                              650

TRASMISSIONE

Trazione                                     Posteriore

Cambio                                      Sistema E-CVT (variazione continua di rapporti gestione elettrica)

con modalità sequenziale e palette al volante

SOSPENSIONI

Anteriori                                     Doppio braccio oscillante

Posteriori                                   Multilink

FRENI

Anteriori                                     Dischi ventilati

Posteriori                                   Dischi ventilati

Sistema Frenante                      ABS elettronico a 4 sensori e 4 canali, con EBD e BRAKE ASSIST

CONSUMO

Ciclo urbano (l/100km)                4,4

Ciclo combinato (l/100km)           4,3

Ciclo extraurbano (l/100km)        4,5

Emissioni (g/km)                          99

PREZZI

IS Hybrid                   37.900 euro

IS Hybrid Executive   40.900 euro

IS Hybrid F-Sport      44.400 euro

IS Hybrid Luxury       50.400 euro

Print Friendly, PDF & Email