Home > DueRuote > Moto > Ritorna negli Stati Uniti il Mondiale Superbike

Ritorna negli Stati Uniti il Mondiale Superbike

Dopo otto anni di assenza, le “derivate di serie” tornano al Mazda Raceway di Laguna Seca, il circuito pronto ad ospitare il terzultimo round di questo mondiale. La stagione Superbike sta per concludersi, i pretendenti al titolo si sfideranno fino all’ultima gara visto il leggero distacco di punti che li divide: Tom Sykes (Kawasaki), Sylvain Guintoli, Eugene Laverty (Aprilia) e Marco Melandri (BMW) sono i quattro che si daranno battaglia fino alla fine. Ma chi conquisterà la California?

Copertina

Laguna Seca è un circuito automobilistico e motociclistico. Si trova a 250 metri sul livello del mare, a circa 12 km da Monterey (CA, Stati Uniti). Ha una lunghezza pari a 3.610 metri ed è stato costruito nel 1957. Adagiato sul fianco di una collinetta, il circuito si snoda partendo dal fondo della valle per poi salire bruscamente verso la cima iniziando dalla curva 5 fino alla curva 8/8a, dove il circuito scollina per poi ridiscendere bruscamente verso il traguardo.

La configurazione della pista è particolare e piuttosto diversa dalle altre del resto del mondo. La parte più famosa è senz’altro quella di cui fa parte il “Cavatappi”, una chicane spettacolare posta in cima alla collina, che si affronta a 80 km/h e che si snoda su di un dosso molto ripido, con un’ampia pendenza ed un dislivello di un palazzo di tre piani. Pronosticare la vittoria è praticamente impossibile in quanto non ci sono gare di Superbike dal lontano 2005. L’unico che vi ha preso parte è Leon Haslam (Honda) che partecipò all’edizione del 2004. Ci sono, però, esperienze importanti che provengono dalla motoGp: Marco Melandri è il più esperto seguito da Toni Elias, Sylvain Guintoli, Chaz Davies e Carlos Checa. Quest’ultimo non prenderà parte al gran premio a causa di un infortunio avvenuto nella precedente gara in Turchia. 

Kawasaki

Kawasaki

La Casa giapponese deve puntare tutto sul proprio top-rider Tom Sykes leader della classifica iridata. Il problema è che team e pilota non hanno assoluta esperienza su questo tracciato. Ma la buona conoscenza della ZX-10R non manca e deve essere sfruttata soprattutto da parte di Tom Sykes. Sarà ancora assente per infortunio il francese Loris Baz che verrà sostituito da David Salom. In passato la Kawasaki qui a Laguna Seca ha ottenuto solo due vittorie, ma vista la buona forma del team potrebbe emergere… 

Aprilia

Aprilia

La casa di Noale domina la classifica costruttori. Ma è costretta ad inseguire nella classifica piloti il centauro della Kawasaki, con entrambi i suoi piloti ufficiali Sylvain Guintoli ed Eugene Laverty. Il distacco non è abissale e potrebbe essere colmato già da questa gara, ma serve una performance perfetta. L’unico che può cercare questa perfezione è il francese Guintoli che conosce la pista. L’altro pilota che potrebbe stupire e ottenere risultati di rilievo è lo spagnolo Toni Elias, neo-pilota Aprilia in sella ad una moto “clienti”. La sua buona esperienza e ottima forma dimostrata in Turchia potrebbero regalare belle sorprese. Ma attenzione: la casa di Noale, qui in California, non è mai stata incisiva ottenendo in passato una sola vittoria nel 2000 con Troy Corser. 

BMW

BMW

La BMW approda negli States con gli unici piloti che conoscono la pista, quindi Marco Melandri e il britannico Chaz Davies. Il primo conquistò in motoGp nel 2006 la terza posizione e vanta un’esperienza di ben cinque anni consecutivi su questo tracciato. Essendo in lizza per la vittoria iridata, può sferrare l’attacco decisivo. Il suo compagno di squadra vi partecipò nel 2007 e fu l’unica gara che corse in motoGp. Potrebbe quindi essere il Team più preparato a questo evento. Ma spesso la S1000RR ha creato disagi ai suoi piloti, quindi tutto è possibile! 

Ducati

ducati

Come al solito, è la casa che vanta più vittorie di tutti in questa Superbike. Qui a Laguna Seca ha ottenuto ben 10 vittorie! Sarebbe sicuramente stata utile in questa occasione l’esperienza di Carlos Checa che però difficilmente rivedremo in sella ad una Ducati. Oltre all’infortunio che lo terrà fuori dai giochi fino a fine anno, infatti, il pilota spagnolo non intende rinnovare il contratto con la casa di Borgo Panigale. Al suo posto la Ducati ha ingaggiato il pilota che corre in superstock 1000 Niccolò Canepa, che farà coppia con il solito Ayrton Badovini, anch’esso non in perfetta forma. 

Honda

Honda

La CBR1000RR ha due veterani in sella. Leon Haslam, come abbiamo in precedenza citato, è l’unico pilota in attività che ha corso con la Superbike su questo circuito, quindi potrebbe rivelarsi incisivo. L’altro pilota è il nostro Michel Fabrizio, fresco del divorzio con Aprilia e pronto a sostituire il britannico Jonathan Rea nei panni di pilota ufficiale. Essendo ormai il pilota con più esperienza in questa categoria, potrebbe cogliere questo cambio sella come una possibilità per migliorare una stagione al di sotto delle aspettative. Per ora la Honda non ha mai vinto qui a Laguna Seca. Potrebbe essere l’occasione giusta. 

Suzuki

suzuki

Arriva in California il Team Fixi Suzuki senza il pilota di punta Leon Camier. Il suo forfait, per motivi di salute, darà la possibilità a Blake Young, che corre in AMA Superbike (campionato Superbike americano), di mettersi in mostra conoscendo bene sia la pista sia la moto. Potrebbe essere lui l’uomo da battere. Sorte contraria per il piccolo pilota francese Jules Cluzel che non ha esperienze importanti ma che, gara su gara, migliora la sua esperienza sulla GSX-R 1000 della casa di Hamamatsu. Solo una vittoria per Suzuki su questo tracciato negli annuali della Superbike quindi, almeno per ora, non sembra una pista amica.

La diretta televisiva, per questo gran premio, subirà una nuova formula con Gara1 che verrà trasmessa sabato 28 settembre alle ore 23.00 subito dopo la superpole che si terrà alle ore 20.50. Mentre Gara2 verrà disputata alle 23.00 di domenica 29 settembre. Qui di seguito riportiamo la diretta tv e gli orari riferiti ad inizio evento con ora italiana.

 [ Stefano Rondinelli ]

 

SBK [Stati Uniti] Laguna Seca 29 settembre 2013

cartinaPista
 

SABATO 28 SETTEMBRE 2013

Qualifiche: ore 18.00, Diretta Italia 2

Superpole ore 20.50, Diretta Italia 1, Italia 2

RACE 1: ore 23.00, Diretta Italia 1, Italia 2 

gilrs2

DOMENICA 29 SETTEMBRE 2013

Warm-up: ore 20.50, Diretta Italia 2

RACE 2: ore 23.00, Diretta Italia 1 e Italia 2

gilrs

Print Friendly, PDF & Email