Home > Automotive > 4x4 > Infiniti partecipa al Red Bull Formula One Show Run Torino 2011

Infiniti partecipa al Red Bull Formula One Show Run Torino 2011

Infiniti, interpretazione del lusso automobilistico giapponese, annuncia la partecipazione all’evento Red Bull Formula One Show Run Torino 2011 del prossimo 30 aprile.

In base all’accordo di marketing stipulato a livello mondiale con Red Bull Racing (che copre le stagioni 2011 e 2012 della Formula 1, Infiniti vanta una forte presenza del brand sulla vettura da corsa RB7, sull’abbigliamento dei piloti, sulle uniformi del team e sugli equipaggiamenti della squadra, nonché un importante piano di attivazione per assicurare grande visibilità alla partnership in tutta una serie di situazioni.

Tra queste, l’evento previsto per il prossimo sabato 30 Aprile a Torino, ovvero il Red Bull Formula One Show Run Torino 2011 che, organizzato da Red Bull, vedrà la vettura da gara con cui Red  Bull ha vinto il Campionato di Formula 1 2010 marciare su un percorso cittadino, un’occasione veramente straordinaria.

Due Infiniti G Cabrio scorteranno la vettura da gara, che vedrà alternarsi alla guida i piloti Mark Webber e Jaime Alguersuari lungo la “pista” lunga circa 2 km in pieno centro città, dando modo al pubblico torinese di ammirare uno straordinario corteo.

Lo spettacolo inizierà alle 15:00, quando scenderà in “pista” la stella dello show, il pilota australiano Mark Webber, che guiderà la monoposto Red Bull Racing lungo le storiche vie della prima capitale d’Italia. Punto focale della manifestazione sarà la Piazza Vittorio Veneto, dove sarà allestita anche l’area paddock.

Saranno tre i giri di pista che verranno effettuati ed il corteo includerà, oltre alla monoposto Red Bull Racing e le due Infiniti G Cabrio, anche una moto guidata da Chris Pfeiffer, lo stuntman Tedesco quattro volte Campione mondiale dello Stunt Riding World Championship (2003, 2007, 2008, 2009) il quale sbalordirà il pubblico con le sue performance. 

Parteciperanno alla parata anche una vettura d’epoca ed un prototipo sviluppato dal Politecnico di Torino. 

Andreas Sigl, Direttore Infiniti F1: “L’evento di Torino è una dimostrazione della reale efficacia della partnership di Infiniti con Red Bull Racing. L’Italia è un mercato chiave per noi e questa occasione ci permette di far conoscere le nostre “Inspired Performance” a un pubblico notoriamente appassionato di motori. La principale ragione che ha portato Infiniti a sposare la Formula 1 è l’incredibilmente vasta esposizione mediatica che questo sport riesce a determinare. Infiniti si sta rapidamente espandendo in tutto il mondo e l’impatto geografico della Formula 1 la rende perfetta per i piani di crescita di brand giapponese. Per noi si tratta di un investimento efficace per far conoscere il nostro marchio e trasmettere le valenze del brand in termini di prestazioni e prestigio. Essere accostati ai Campioni del Mondo è di grande aiuto e c’è una grande sinergia tra Infiniti e Red Bull Racing, due marchi che amano le sfide, entrambi guidati dalle prestazioni e tra cui non può che nascere una forte intesa”.

Print Friendly, PDF & Email