Home > Automotive > BMW i8: plug-in a 3 cilindri…

BMW i8: plug-in a 3 cilindri…

Linea e prestazioni da vera sportiva, ma con un cuore che rispetta l’ambiente

BMW-i8(1)

Dopo una lunga gestazione e le diverse presenze come concept nei Saloni di tutto il mondo, anche la i8 si presenta nella sua versione definitiva al Salone di Francoforte accanto alla i3.

Pur mantenendo la linea fluente da vera sportiva, rispetto alle futuriste soluzioni viste sulla concept, la prima cosa che si nota in questa versione da listino,  è la perdita delle porte trasparenti che mantengono comunque l’apertura ad ala di farfalla o se preferite Lambo-style.

Diversi anche i gruppi ottici anteriori, più simili a quelli della Serie 6, mentre rimangono praticamente uguali quelli posteriori. Di disegno più tradizionale anche i cerchi in lega. C’è da sperare che quelli della concept vengano proposti come per la i3, come optional.

BMW-i8(2)

L’abitacolo offre una abitabilità del tipo 2+2 molto curata nei dettagli e nei materiali come tradizione della Casa bavarese.

La struttura della vettura, chiamata “Life and Drive” è costituita da un telaio in alluminio sul quale è fissata la carrozzeria in fibra di carbonio. Tale soluzione offre maggiore robustezza in caso di urto e una ottimale distribuzione dei pesi per una migliore guidabilità.

BMW-i8(3)

Ciò che distingue la i8 dalle altre auto sportive è l’inedita motorizzazione che farà senz’altro arricciare il naso ai tradizionalisti che valutano la sportività di un’auto proporzionalmente al numero di cilindri. Nella i8 troviamo due motori, uno tradizionale termico ed uno elettrico che abbinati offrono una trazione integrale.

Veloce su strada, lentissima nei consumi

Il motore termico è un 3 cilindri turbo posizionato sull’asse posteriore al quale trasferisce la coppia motrice. Ha una cilindrata di 1,5 litri con una potenza di 231 cv, una coppia di 320 Nm ed è abbinato ad un cambio automatico a 6 rapporti. Il motore elettrico si trova sull’asse anteriore al quale da motricità ed eroga 131 cv.

Il totale della potenza disponibile è di 362 cv che consentono una velocità massima di 250 km/h con uno 0-100 e un 80-120 km/h in 4,5 secondi. Questi valori evidenziano molto bene il carattere della i8 e possono togliere ogni dubbio agli scettici, ma se dovessero avere ancora qualche dubbio, è il momento di ricordare che il consumo di carburante è di soli 2,5 l/100 km con emissioni di 59 g/km.

BMW-i8(4)

Il pacco batterie agli ioni di litio si trova sotto il pianale in modo da abbassare il baricentro e migliorare la stabilità. Grazie ad un particolare sistema elettronico sviluppato dagli ingegneri BMW, la ricarica plug-in può essere completata in meno di 3 ore da una comune presa domestica, che si riduce a meno di 2 ore da una presa ad alto voltaggio. Naturalmente come in altre vetture ibride, la ricarica delle batterie avviene anche in marcia recuperando l’energia dalle frenate e decelerazioni. Tra le modalità di guida selezionabili dal guidatore, quella standard è al “Comfort Modus”, per una guida volta al risparmio si può premere il tasto “Eco Pro”, mentre se si vuole sfruttare in pieno tutta la potenza disponibile c’è la variante “Sport”. A seconda della modalità selezionata e del tipo di guida, varia anche l’autonomia che va dai 35 km in modalità solo elettrica fino a 500 km in modalità ibrida.

Paolo Pauletta

 

Dati tecnici BMW i8

  • Motore termico: 3 cilindri turbo posteriore, cilindrata 1.499 cc, potenza 231 cv, coppia 320 Nm
  • Cambio automatico a 6 rapporti
  • Motore elettrico: 131 cv, coppia 250Nm
  • Potenza totale: 362 cv e 570 Nm di coppia
  • Dimensioni: lunghezza 4.689 mm, larghezza 1.942 mm, altezza 1.293 mm
  • Peso: 1.490 kg
  • Prestazioni: velocità max 250 km/h, 0-100 km/4,5 s
  • Consumo: 2,5 l/100 km, CO2 59 g/km
  • Prezzo: circa 125.000 euro
Print Friendly, PDF & Email