Home > Automotive > 4x4 > BMW X5 e-Drive: ibrido integrale

BMW X5 e-Drive: ibrido integrale

Uno stand all’insegna dell’ecologia per la Casa bavarese al Salone di Francoforte che conferma la strada imboccata dal CEO Martin Winterkorn 

BMW X5 e-Drive(5)

Accanto alla vedette i3, alla sinuosa i8 e alla Active Hybrid Tourer, BMW presenterà al prossimo Salone di Francoforte anche l’inedito SUV X5 e-Drive. Anche se è ancora considerato un concept, si prevede che verrà commercializzato a breve.

Alimentazione ibrida in configurazione plug-in

BMW X5 e-Drive(2)Esteticamente del tutto simile alla X5, immutate abitabilità, capacità di carico (comprese tra 650 e 1.870 litri) e modularità degli interni, sotto il cofano dell’e-Drive è stato montato un potente propulsore a benzina 4 cilindri da 2 litri twin-turbo che sviluppa 245 cv affiancato da un motore elettrico da 95 cv con tecnologia plug-in. Nonostante la massa notevole e un peso abbastanza elevato (oltre 2.000 kg), anche a causa della trasmissione integrale x-Drive e del pacco batterie, l’X5 e-Drive percorre lo 0-100 in 7 secondi con una velocità massima “limitata” a 120 km/h ed un consumo contenuto in 3,8 l/100 km.

BMW X5 e-Drive(3)

Tre modalità di guida

BMW X5 e-Drive(6)Tramite un selettore il guidatore può decidere quale stile adottare…: “Battery”, ovvero solo elettrico con una autonomia di 30 chilometri, “Hybrid”, con i due motori abbinati, e “Save Battery”, cioè solo con il motore termico. Per la ricarica delle batterie agli ioni di litio collocate sotto al vano di carico, così da ottimizzare anche la distribuzione dei pesi, ci pensa l’elettronica che recupera energia dinamica durante la marcia o semplicemente in modo plug-in collegando la vettura ad una presa di corrente.

Paolo Pauletta  

Print Friendly, PDF & Email