Home > DueRuote > Moto > La Repubblica Ceca accoglie l’undicesimo round del mondiale MotoGp

La Repubblica Ceca accoglie l’undicesimo round del mondiale MotoGp

Domenica 25 Agosto i motori della MotoGp scalderanno lo storico tracciato di Brno. Dopo il dominio di Marc Marquez ad Indianapolis Lorenzo e Pedrosa devono recuperare posizioni altrimenti il “piccolo diavolo” riuscirà dove nessun debuttante è mai arrivato: alla vittoria di un mondiale. Si spera che Valentino Rossi sfrutti la grande conoscenza della pista per ottenere qualche risultato di rilievo

copertinaBrno

Il circuito di Brno è una delle sedi storiche che ospitano il Motomondiale. Situato 14 km a nord-ovest della omonima località, denominato ufficialmente il Circuito di Masaryk. Il tracciato è uno dei più amati da tutti i piloti, spettacolare ed affascinante soprattutto per i suoi saliscendi spesso al limite. Accoglie il Motomondiale dal 1987, anno di ristrutturazione e da allora è diventato uno dei circus più apprezzati anche dal pubblico che accorre numeroso. La pista offre molto spettacolo ed è difficile trovare chi potrebbe aggiudicarsi la vittoria in quanto tutti i piloti hanno sempre ben figurato qui in terra Ceca. Sarà molto importante il lavoro che si svolgerà nei prossimi giorni per trovare l’assetto più adatto per farsi trovare pronti al via. Analizziamo chi ha le chance migliori, anche se su questo tracciato sarà veramente difficile…

Marc Marquez

marquez“Il piccolo diavolo” viene da due vittorie in terra americana diventando leader del mondiale e dopo Indianapolis ha consolidato ancora di più la sua leadership. Arrivato da pochi mesi in Motogp guida la sua Honda con una facilità disarmante, riesce a farle fare tutto ciò che vuole. Il feeling è ottimo e la grinta non manca. Chissà se si ripeterà anche in terra Ceca. Per ora qui a Brno ha ottenuto una vittoria in 125 ed un secondo posto. Cosa combinerà di nuovo?… Vedremo!

Dani Pedrosa

pedrosa“El Pedro” ad Indy ha commesso un autentico miracolo, anche se è stato ingiustamente criticato, ha ottenuto un ottimo secondo posto nonostante i guai fisici che lo affliggono. Un plauso al piccolo pilota spagnolo che tiene sempre duro e non molla mai. Ma è lui ad inseguire il suo compagno di squadra, cosa che sembrava inimmaginabile ad inizio stagione. Ma arriva in una pista dove ha sempre lottato per la vittoria infatti ha tre palmares di vittorie e cinque podi. Deve essere assolutamente più incisivo!

Jorge Lorenzo

lorenzo“Martillo” arriva da un terzo posto strappato con i denti ad Indy. Lui stesso ha confermato che ancora non riesce a dare il 100% ma spesso ci ha abituato a rimonte e manche da vero campione del mondo. Arriva a Brno con qualche vantaggio infatti la Yamaha ha compiuto dei test nei primi giorni di Agosto e potrebbe aver raccolto dati importanti da sfruttare. Ottimo il rapporto con la pista Ceca dove ha ottenuto ben quattro vittorie e due podi.

Valentino Rossi

RossiVale è il re di Brno, lui ama moltissimo questa pista e qui centrò la sua prima vittoria nel Motomondiale nel lontano 1996. Sulla carta è lui l’uomo da battere infatti ha vinto per sette volte ed ottenuto quattro podi. Ma arriva in una strana condizione. A volte parte lento in gara per recuperare poi posizioni. Serve un passo più costante fin da subito se si vuole lottare per il podio, altrimenti si arriva a prendere solo la medaglia di legno. Speriamo che i test effettuati da Yamaha aiutino il centauro di Tavullia nella speranza di lottare per il podio.

Cal Cructhlow

crutchlowIl britannico approda a Brno con un contratto milionario in tasca con Ducati per il prossimo biennio. Il futuro è sistemato ma il presente? Ha perso sicuramente un po’ di concentrazione e nelle gare statunitensi è apparso un po’ spento rispetto al passato. I guai fisici sembrano essere risolti, ora bisogna tirar fuori la grinta che lo ha sempre contraddistinto. Su questa pista ha ottenuto per ora un terzo posto. Quindi può lottare per il podio. Si attendono conferme…

Ducati & Company

ducatiIl disastro purtroppo continua. Ad Indy i due centauri Dovizioso ed Hayden hanno lottato per un misero nono posto dandosi “sportellate” e effettuando un piccolo motocross di coppia. Ma alla casa di Borgo Panigale serve qualcosa di più. Si spera sempre che dalla fabbrica esca qualche aggiornamento importante in modo da risolvere i cronici problemi della Desmosedici. Qui a Brno purtroppo non ci sarà di nuovo Ben Spies infortunato, di nuovo, alla spalla lo sostituirà Michele Pirro collaudatore Ducati. I tifosi aspettano e meritano un risveglio.

Stefano Rondinelli

Cartina della pista

cartinapista

VENERDÌ 23 AGOSTO 2013

Prove libere 1: ore 9.50, Diretta Italia 2

Prove libere 2: ore 14.05, Diretta Italia 2

SABATO 24 AGOSTO 2013

Prove Libere 3: ore 9.50, Diretta Italia 2

Prove Libere 4: ore 13.30, Diretta Italia 1 e Italia 2

Qualifiche: ore 14.10, Diretta Italia 1 e Italia 3

DOMENICA 25 AGOSTO 2013

Warm-up: ore 9.30, Diretta Italia 2

Gara: ore 14.30, Diretta Italia 1 e Italia 2

Print Friendly, PDF & Email