Home > Automotive > 4x4 > Da Tuttofuoristrada 8 corsi di guida sicura

Da Tuttofuoristrada 8 corsi di guida sicura

I fortunati saranno sorteggiati fra i lettori di “Speciale 4×4” che aderiranno all’iniziativa

Alzino la mano coloro che, appassionati di fuoristrada, non si sono mai trovati in difficoltà una volta lasciato l’asfalto ed ancora alzino ugualmente la mano quanti, non ancora possessori di un 4×4, sia esso un fuoristrada oppure un SUV, non si siano immaginati al posto di qualche amico più fortunato ed esperto impegnato in un passaggio al limite in qualche sentiero appenninico o alle prese con una fangaia o – potenza della fantasia – con qualche “oued” sahariano…

SUZUKI FIF 1

Ebbene, anche quest’anno la rivista Tuttofuoristrada, in collaborazione con la FIF, mette a disposizione, tramite Dea bendata, un “Corso di guida sicura 4×4”, totalmente gratuito, che occuperà 8 fortunati durante un intenso fine settimana a Palagano, una location considerata l’Università del fuoristrada i cui percorsi verranno affrontati, con l’assistenza degli istruttori della Federazione Italiana Fuoristrada, a bordo dei 4×4 Suzuki.

Un’occasione indubbiamente ghiotta, offerta da Tuttofuoristrada a quanti acquisteranno lo “Speciale 4×4 – una guida per scegliere” già reperibile in edicola, negli autogrill, nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti.

Ed ora qualche approfondimento.

“Speciale 4×4 – una guida per scegliere”

È un annual, un vero e proprio numero unico che, ormai da oltre 12 anni, puntualmente torna in edicola riunendo tutte le informazioni utili, ma anche le curiosità e i suggerimenti, per coloro che si interessano ai 4×4: dagli appassionati ai semplici curiosi, dai single a coloro che hanno famiglia e a quanti pensano, prima o poi, di acquistare un fuoristrada o un SUV o un crossover e vogliono ben valutare le possibilità con opportuni confronti.

cover_speciale_13 (Page 1)Ma “Speciale 4×4” è una guida utile anche per chi sta pensando ad un viaggio, o a come abbellire, potenziare, accessoriare il proprio mezzo, oppure vuole sapere le anticipazioni sulle novità che arriveranno, le indiscrezioni e… quali sono i modelli più venduti o quelli più ecologici.

Il nucleo forte dello “Speciale 4×4” è poi rappresentato dalle schede e informazioni relative a tutti i 4×4 venduti in Italia, con 104 modelli presentati, 19 prove (tra le più significative effettuate dal mensile nel corso degli ultimi mesi) e 12 zoom per sviscerare nei minimi particolari i modelli più significativi.

E per chi vuol sapere quali e quanti sono i team e i Club 4×4 ai quali eventualmente rivolgersi per partecipare ad escursioni, iniziative e manifestazioni, da sempre lo “Speciale 4×4” riporta un elenco completo con le informazioni essenziali ed i recapiti cui rivolgersi.

Il concorso 

Partecipare è semplice: gli interessati avranno tempo da agosto ad ottobre per compilare la scheda contenuta nella rivista ed inviarla alla redazione, oppure compilare quella disponibile on line su http://www.tuttofuoristrada.it/speciale-4×4/modulo-partecipazione/.

A questo punto, quanti avranno tentato la sorte dovranno solamente aspettare e… sperare di essere tra gli 8 prescelti (ovviamente senza distinzione di sesso) che saranno a Palagano in una delle due date scelte dagli organizzatori (25 al 27 ottobre 2013 oppure 8-10 novembre 2013; l’ospitalità sarà totalmente a carico della FIF e di Tuttofuoristrada; i partecipanti dovranno solo raggiungere Palagano a proprie spese e con mezzi di propria scelta in base alle istruzioni che, una volta selezionati, riceveranno dall’organizzazione.

SUZUKI FIF 2

La FIF e Suzuki 

Oltre quarant’anni di esperienza, 8.000 associati distribuiti in 250 club presenti su tutto il territorio nazionale, 300 istruttori professionisti: questi i numeri della FIF (Federazione Italiana Fuoristrada) che dal 2012 ha al suo fianco un partner tecnico quale Suzuki Italia; questa partnership è strutturata al fine di diffondere il rispetto per l’ambiente stradale e la conoscenza basilare delle potenzialità e delle principali caratteristiche dei veicoli con trazione integrale.SUZUKI FIF 4

La FIF è oggi più che mai un vero e proprio punto di riferimento nella promozione, attraverso la Scuola Federale, di corsi e attività essenziali alla corretta pratica della guida in fuoristrada sia ai fini ludici – anche agonistici – che professionali; questi corsi comprendono anche le attività di formazione per Polizia di Stato, Esercito, Protezione civile, e Guardia di Finanza, così come quelle svolte per Enel, Terna, e Ferrovie dello Stato.

Buona fortuna a tutti!

Giovanni Notaro

 

Palagano: “pista permanente fuoristrada”

L’impianto è stato censito dal Comune di Palagano e dalla Provincia di Modena come “pista permanente fuoristrada”, raggiunge – fra pista A e pista B – uno sviluppo complessivo di 16 chilometri con ogni tipo di fondo e correlate difficoltà, come dimostra il video http://www.youtube.com/watch?v=J95UW5SBWAA.

Va detto che dubitiamo che ai neofiti sia consentito effettuare il tratto protagonista, assieme alle Suzuki, del video e le immagini sono lì a dimostrarlo come è altrettanto chiaro che per superare quel tipo di difficoltà occorre avere la necessaria preparazione e personale e del mezzo.

pista palagano 1

Come arrivare (GPS 44.320732,10.630513)

● da Verona Prendere l’autostrada del Brennero A22 direzione Modena, continuare sull’autostrada del Sole A1, uscire a Modena Nord, inserirsi sulla tangenziale in direzione Sassuolo, prendere la statale 486, proseguire seguendo indicazioni per Palagano.

● da Roma Percorrere l’autostrada del Sole A1 in direzione Bologna, uscire a Modena Nord, inserirsi sulla tangenziale in direzione Sassuolo, prendere la statale 486, proseguire seguendo indicazioni per Palagano.

● da Ancona Percorrere l’autostrada Adriatica A14 in direzione di Bologna, in prossimità di Bologna continuare sull’autostrada del Sole A1, uscire a Modena Nord, inserirsi sulla tangenziale in direzione Sassuolo, prendere la statale 486, proseguire seguendo indicazioni per Palagano.

● da Bologna Da Borgo Panigale percorrere la SS 9 “Via Emilia” in direzione Modena, proseguire per Castelfranco Emilia, Modena, inserirsi sulla tangenziale in direzione Sassuolo, prendere la statale 486 in direzione Passo delle Radici, dopo Castellarano proseguire ancora seguendo indicazioni per Palagano (SP 24).

● da Modena Percorrere la Strada Provinciale Modena – Sassuolo in direzione di Fiorano, a Fiorano continuare sulla SP 467 in direzione di Sassuolo, prendere la statale 486, proseguire seguendo indicazioni per Palagano.

 

Print Friendly, PDF & Email