Home > Automotive > 4x4 > Peugeot e Dangel: unione “integrale”

Peugeot e Dangel: unione “integrale”

La quasi quarantennale collaborazione fra la casa del Leone e Automobiles Dangel ha recentemente prodotto un Peugeot Partner, esattamente il cinquemillesimo veicolo multispazio frutto di questa unione  

DANGEL 56 z

5.000 veicoli di nicchia non sono pochi: si tratta quindi di un risultato importante che testimonia sia la validità di base dell’ultimo frutto di questa collaborazione (il Partner, modello cardine della gamma di veicoli commerciali Peugeot) sia la capacità e il dinamismo dell’alsaziana Dangel, specializzata nel campo della trazione a quattro ruote motrici.

Questa ormai lunga collaborazione (a chi non ricorda ad esempio le versioni Dangel della mitica 504) ha portato alla recente introduzione sul mercato italiano delle versioni Dangel 4×4 di Partner, Partner Tepee, Expert e Boxer negli allestimenti Endurance ed Extreme destinati alla clientela professionale operante su terreni difficili o a scarsa aderenza.

006823-125_big mi

Allestimento Endurance 

Questo allestimento prevede il rialzo delle sospensioni e la trazione automatica. Su Expert inoltre l’allestimento include il retrotreno multibracci a ruote indipendenti.

La trasmissione Dangel è dotata di un giunto viscoso che permette il passaggio automatico da due a quattro ruote motrici. In caso di perdita progressiva di aderenza delle ruote anteriori, una parte proporzionale di coppia motrice viene automaticamente trasferita al retrotreno ma il conducente del Partner (nelle versioni: veicolo commerciale, Tepee Active, Tepee Active Mix, Tepee Outdoor) può, comunque, selezionare manualmente il tipo di trazione voluto (2WD oppure 4WD) a qualsiasi velocità del veicolo agendo su un apposito selettore.

Allestimento Extreme 

peugeot 4x4 dangel 7

La versione Extreme è dotata di differenziale posteriore a slittamento limitato in più bloccabile per poter garantire motricità anche in caso di perdita totale d’aderenza di una delle due ruote posteriori

Ponte posteriore e serbatoio del Partner Expert sono stati rinforzati e protetti, sul Boxer è stata montata una sospensione posteriore bilama rinforzata ed aggiunte protezioni al sottoscocca, protetto anche sulla versione Expert a sua volta caratterizzata da un retrotreno multi braccio a ruote indipendenti.

Peugeot e Dangel

Sinonimo di trazione integrale, Dangel nasce a metà degli anni settanta a Sentheim in Alsazia, con il preciso obiettivo di convertire veicoli 2 ruote motrici già in produzione in trazione integrale. Attualmente, con quasi 35mila veicoli prodotti, Dangel è il primo costruttore francese di veicoli 4×4 (per lo più su base Peugeot) e produce circa 3.000 veicoli/anno (70% per l’export) per un fatturato di oltre 13 milioni di euro.

Dangel

La storia di questo piccolo-grande marchio nasce dalla passione per il 4×4 di Henry Dangel che dopo alcuni esperimenti su Citroën DS e Renault trasformate con qualche problema da 2 a 4 RM, conobbe nel 1978 il successo con la Peugeot 504 Break (504 Dangel 4×4) presentata nel 1980 al Salone dell’auto di Parigi seguita, due anni dopo, dalla 504 Dangel 4×4 Pick-up che nello stesso anno partecipò alla Parigi-Dakar guadagnando una prestigiosa seconda piazza pur non essendo un fuoristrada “duro e puro”.  Da allora la collaborazione tra Dangel e Peugeot non ha conosciuto soste e ne è chiara dimostrazione l’attuale gamma, basata sulle versioni 4×4 dei modelli Partner, Partner Tepee, Expert e Boxer, la cui trasformazione viene direttamente eseguita dalla Dangel nel proprio stabilimento.

peugeot 4x4 dangel 6

Caratteristiche e listini 

Comune a tutte le versioni (Boxer, Expert e Partner) l’aumento dell’altezza da terra a 20 centimetri, il che comporta ovviamente l’adozione di sospensioni rialzate e un adeguamento della catena cinematica. 

V50  TRIO GI8R4618 REDUIT

Peugeot Boxer Dangel 4×4: disponibile negli allestimenti Endurance ed Extreme, differisce dal modello di serie per le sospensioni posteriori bilama rinforzate e per la trasmissione integrale con giunto viscoso che assicura automaticamente il passaggio dalla trazione 2RM al 4×4 su fondi inconsistenti. Questo mezzo è disponibile nelle versioni telaio cabinato a cabina singola oppure doppia e furgone lamierato oppure vetrato; queste due ultime versioni montano di serie il differenziale posteriore a slittamento limitato, protezione centrale e bloccaggio del differenziale posteriore.

Il listino parte da 39.887 euro (versione telaio cabinato cabina singola spinto dalla motorizzazione 2.2 HDi 130 cavalli in allestimento Endurance, fino ai 47.147 euro del Boxer furgone lamierato 2.2 HDi 150 cv Extreme. 

Peugeot Expert Dangel 4×4: motorizzato con il turbodiesel 2.0 HDi 125 cavalli con filtro FAP, Peugeot Expert Dangel in allestimento Endurance monta di serie la trazione integrale 4×4 con giunto viscoso ed un retrotreno posteriore multibraccio a ruote indipendenti. La versione Extreme è dotata anche di differenziale posteriore a slittamento limitato (+ blocco attivabile) e protezioni per motore, serbatoio e ponte posteriore.

La capacità di stivaggio varia da 5 a 7 metri cubi; la versione di attacco (Endurance da 5 m cubi) è proposta a 35.514 euro chiavi in mano mentre il top di gamma (Dangel Extreme da 7 metri cubi) viene venduto a 37.813 euro.

Peugeot Partner Tepee Dangel: non solo mezzo da lavoro, questo multispazio è caratterizzato da grande flessibilità di utilizzo. Questo Tepee Dangel è spinto dal motore turbodiesel 1.6 HDi FAP nelle versioni da 92 e 115 cavalli. L’allestimento Endurance monta di serie la trazione 4×4 con giunto viscoso con selettore del tipo di trazione desiderata. Chi vuole di più potrà ricorrere all’allestimento Extreme con bloccaggio del differenziale posteriore, differenziale a slittamento limitato e protezioni nella zona posteriore.

Commercializzato nelle versioni Active e Outdoor, il Partner Tepee Active Dangel Endurance motorizzato con il 1.6 HDi da 92 cv costa 28.143 euro, passa a 29.244 euro nella versione Partner Tepee Mix Dangel Extreme mentre per la versione top, Partner Tepee Outodoor Dangel Extreme, occorrono 30.618 euro.

Giovanni Notaro

Print Friendly, PDF & Email