Home > Automotive > Ford: 150 anni fa nasceva Henry Ford

Ford: 150 anni fa nasceva Henry Ford

Industriale geniale ed illuminato, a lui si deve l’ideazione della catena di montaggio, l’introduzione delle otto ore lavorative ed il raddoppio delle paghe agli operai

HF 5

Il 30 luglio 1863 nasceva a Deaborn, nei pressi di Detroit, Henry Ford, il cui spirito imprenditoriale e le cui innovative intuizioni hanno rivoluzionato il modo di fare industria, il mondo dei trasporti e reso l’automobile un bene popolare.

1946 Henry Ford and Henry Ford II with Quadricycle

La filosofia di Henry Ford

Ford è stato molto più di un “semplice” industriale di successo e questo 150° anniversario della nascita viene celebrato dalla Casa dell’ovale blu nel corso dell’intero 2013 in tutto il mondo proprio in funzione della personalità del suo fondatore il cui spirito illuminato, a parte le azioni tangibili, può essere ben esemplificato da alcune perle, oggi più attuali che mai, quali:

HF 8HF 10

HF 7HF 6HF 2

Era inoltre talmente obbiettivo da aver affermato “Quando passa un’Alfa Romeo, mi tolgo il cappello”.

Dalle parole ai fatti 

Gli storici affermano che Henry Ford ha rivoluzionato il concetto di redistribuzione della ricchezza nelle aziende raddoppiando il salario dei propri dipendenti e dando così da una parte una spinta determinante alla creazione del moderno ceto medio e dall’altra influenzando le filosofie di management nei decenni successivi; inoltre, inventando la sua nuova metodologia industriale, ha di fatto contribuito alla trasformazione delle economie rurali americane in economie industriali ed urbane, modello poi adottato in gran parte del resto del mondo.

HF 1

Passarono sette anni dalla costruzione del suo primo quadriciclo in un capannone dietro casa (4 giugno 1896) alla fondazione della Ford Motor Company (16 giugno 1903) della quale l’oramai quarantenne Henry Ford fu inizialmente vice-Presidente e Direttore Generale; all’inizio, comunque, non furono tutte rose e fiori, tanto che il pagamento di 1.320 dollari derivanti dal primo ordinativo (15 luglio 1903) di tre “Modello A”, fornì la liquidità necessaria alla sopravvivenza della neonata compagnia (per inciso una di queste vetture, consegnata a Herbert L. McNary di Britt, Iowa, è arrivata sino ai nostri giorni e si ritiene possa essere il più antico veicolo Ford sopravvissuto).

HenryFord-ModelT(1921)

Cinque anni dopo (ottobre 1908) ecco la svolta, rappresentata dall’avvento del Model T che – con i suoi 15 milioni di vetture vendute a prezzi oscillanti fra gli 850 ed i 950 dollari in base alla fornitura o meno di “optional” quali parabrezza e copertura superiore – fece registrare un successo planetario dando il via ad una nuova, rivoluzionaria fase del mondo dei trasporti.

Lo spirito innovativo di Henry Ford trovò un modo ancora più clamoroso (dal punto di vista del processo industriale) con l’applicazione, nel 1913 per affermarsi, della catena di montaggio alla produzione automobilistica: in soli 18 mesi, il tempo necessario per costruire una Ford T passò dalle oltre 12 ore di lavoro a una sola ora e mezza.

Un anno dopo Ford, per ridurre l’elevata turnazione in fabbrica, portò il salario dei propri dipendenti da 2,34 a 5 dollari al giorno riducendo al tempo stesso da 9 a 8 le ore di lavoro quotidiane.

Passarono gli anni ma il “vizietto” di rompere con schemi consolidati era ben presente nell’uomo che nel 1927, in concomitanza con il lancio del Modello A, tradusse in pratica il concetto di integrazione verticale portando all’interno delle fabbriche le risorse necessarie alla produzione per meno ricorrere all’utilizzo di strutture esterne e nel contempo incrementare la qualità dei propri prodotti.

HF A 2

Inventò, inoltre, la Ford Hemp Body Car, realizzata interamente in fibre di canapa ed alimentata da etanolo sempre del medesimo materiale. Il tentativo fallì per la morte dello stesso Ford, il 7 aprile 1947, a 83 anni, e per il bando alla canapa negli USA.

Nel 1999 Forbes lo elesse “Uomo d’affari del secolo”, mentre nel 2012 un documentario di History Channel lo definì “L’uomo che ha costruito l’America”.

Lo spirito di Henry Ford 

“La vision del mio bisnonno era chiara: rendere migliore la vita delle persone democratizzando le auto” ha spiegato Bill Ford. “Questa idea continua a ispirarci ancora oggi e ci guida nella realizzazione di prodotti dalla elevata qualità, efficienti, e accessibili alle famiglie di oggi” che ovunque nel mondo godono di un’offerta globale di prodotti accessibili che l’azienda non vede come solamente come contenitori tecnologici di propulsori sofisticati come gli EcoBoost o di dispositivi come il SYNC ma anche dotati di un’anima che dia emozioni al volante.

In occasione di questa ricorrenza è stato registrato il trasferimento ufficiale della proprietà della casa natale dell’industriale in One Fair Lane Drive, a Dearborn, alla fondazione no profit “Henry and Clara Ford Estate”, fatto che avrebbe indubbiamente fatto piacere all’uomo.

Giovanni Notaro

Ford Motor Company

ford go further

Leader mondiale dell’industria automobilistica, con sede a Dearborn (nel Michigan), Ford Motor Company produce e distribuisce autoveicoli su sei continenti. Con circa 177.000 dipendenti e 65 stabilimenti in tutto il mondo, la società è presente, fra gli altri, con i marchi automobilistici Ford e Lincoln. La società offre servizi finanziari tramite Ford Motor Credit Company.

Ford Europa si occupa della produzione e della vendita di veicoli a marchio Ford, nonché della fornitura di servizi di manutenzione sui propri prodotti in 50 diversi mercati, potendo contare su circa 47.000 dipendenti, 67.000 includendo le joint-venture.

Oltre a Ford Motor Credit Company, le attività di Ford Europa comprendono la Divisione assistenza clienti Ford e 22 stabilimenti di produzione, di cui 13 di proprietà o di joint venture consolidate e 9 di joint-venture non consolidate. Le prime auto Ford arrivarono in Europa nel 1903, nell’anno stesso della fondazione di Ford Motor Company, mentre la produzione europea ebbe inizio nel 1911.

Ulteriori informazioni su Ford e i suoi prodotti: http://www.ford.com.

 

 

Print Friendly, PDF & Email