Home > Automotive > Esodi estivi 2013: traffico diffuso, un solo «giorno nero»

Esodi estivi 2013: traffico diffuso, un solo «giorno nero»

È partita l’efficiente macchina operativa di Autostrade per l’Italia per garantire un’estate in sicurezza. L’Amministratore Delegato Giovanni Castellucci ha illustrato le nuove iniziative su sicurezza, fluidità della rete e qualità del servizio

Tutto cambia. E gli esodi si adeguano alle stagioni: nemmeno loro “sono più quelli di una volta”, ha commentato l’AD di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci, presentando il calendario del traffico per l’estate 2013 nel corso della consueta conferenza per la stampa e gli addetti ai lavori.

image002-3

Il calo della circolazione stradale e autostradale si fa certamente sentire, e anche l’atmosfera della conferenza è chiaramente votata a un’essenziale concretezza, in piena assonanza agli scenari sociali di questa fase storica resa cruciale dall’economia, dalla disoccupazione e dalle incertezze politiche.

Il Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Rocco Girlanda è costretto a dare forfait, trattenuto in Parlamento per i lavori sul Decreto «Fare». Si va avanti annunciando le novità e gli annunci per l’esodo 2013: un esodo che, diversamente dagli anni scorsi, vedrà in calendario un solo “bollino nero” e qualche “bollino rosso”.

La mattina di sabato 3 agosto sarà la giornata più critica dell’estate: i maggiori volumi di traffico si concentreranno soprattutto sulla dorsale adriatica della rete autostradale. Un’altra giornata difficile (ma “solo” di colore rosso) sarà sabato 10 agosto.

autostrada-a14-tre-corsie-fano-senigallia5Al di là delle già richiamate contingenze dettate dal momento (meno soldi, meno persone che si spostano, meno traffico, meno code), le prospettive rasserenanti sono dovute ai grandi interventi attuati sulla rete negli ultimi quindici anni. Negli anni Ottanta e Novanta, era purtroppo cosa comune riscontrare oltre 15 chilometri di coda alla barriera di Milano Sud, sia in entrata (nell’esodo) e in uscita (controesodo), e a ridosso del 2000 si verificavano ingorghi di 30 km sulla A30, in corrispondenza della Barriera di Salerno. Il miglioramento della situazione non dipende, ovviamente, dalla contrazione del traffico (nel primo semestre dell’anno è diminuito del 3%): più che dimezzati gli ingorghi dal 2006 ad oggi (allora furono 1513, nel 2012 sono stati 734), grazie soprattutto al potenziamento infrastrutturale. 

Novità 2013 

Dal 1999, anno zero della privatizzazione di Autostrade per l’Italia, ad oggi, sono stati completati 410 chilometri di terze e quarte corsie, e dal 2006 sono stati realizzati 60 interventi di potenziamento sulle stazioni a pedaggio. E solo rispetto all’esodo estivo 2012, la rete gestita da Autostrade per l’Italia si presenta con due nuove svincoli («Rubicone» sulla A14 Bologna-Taranto, e «Tufino» sulla A16 Napoli-Canosa, aperti a ottobre e novembre 2012), e oltre 100 km di nuove terze corsie, tutti sulla A14 «Adriatica». Ed è sempre sulla A14 che il 1° agosto, con l’apertura della terza corsia tra Pesaro e Fano, saranno disponibili ulteriori 80 km di nuovo tracciato. Il tratto Rimini Nord – Senigallia sarà così interamente a tre corsie. 

image003-1

I bollini rossi 

Oltre a questi due giorni – i più caldi dell’estate per gli automobilisti che si metteranno in viaggio per raggiungere la meta delle vacanze – altri bollini rossi sono previsti per i venerdì pomeriggio e sabato mattina di luglio in uscita dalle città. In rosso sul calendario anche venerdì 9 e sabato 17 agosto mentre per il rientro nelle grandi città i giorni a rischio ingorgo saranno il 17, il 24 e il 31 agosto. Per cercare di ridurre al minimo i disagi Autostrade per l’Italia ha ridotto i cantieri che saranno solo 23 rispetto ai 140 operativi in media ogni giorno e aperto 100 chilometri di nuove terze corsie. 

Sicurezza 

Presentando il calendario, l’AD Castellucci ha anche parlato degli investimenti della società per la sicurezza: “Dal 1999, anno della privatizzazione, il tasso di mortalità è crollato del 78%: sono state quindi salvate 300 vite umane all’anno”, ha detto, sottolineando che gli investimenti per la sicurezza continueranno, e che questo miglioramento non ha precedenti in assoluto, e che pone la rete al livello dei paesi europei più virtuosi in tema di incidentalità stradale.

image001-7

Il Direttore del Servizio di Polizia Stradale, Vittorio Rizzi, ha aggiunto come i notevoli risultati sull’efficacia del sistema di controllo della velocità media «Tutor» abbiano irreversibilmente modificato i comportamenti degli automobilisti. Sulle autostrade, oggi, si corre molto meno. E la metodologia introdotta in Italia a partire dal 2005 è oggetto di interesse da parte di molti altri operatori stranieri, che si avviano a introdurla sulle reti stradali e autostradali estere. 

ASPI_Tutor

Paese meraviglioso

L’A.D. Castellucci ha presentato anche la grande novità di quest’anno: l’iniziativa «Sei in un Paese meraviglioso», con la quale Autostrade offre agli automobilisti la possibilità di scoprire on the road le bellezze nascoste del territorio circostante. Nelle Aree di Sevizio della rete, gli automobilisti troveranno un nuovo spazio, racchiuso simbolicamente in una grande cornice dorata, che racconta una serie di «experiences» di viaggio studiate in funzione del tempo disponibile: 3 ore, mezza giornata, 1 giorno, 2 giorni. L’iniziativa è già attiva in 6 aree di servizio: Giove Ovest-Orte (A1 Milano-Napoli), Canne della Battaglia Ovest-Barletta (A14 Bologna-Taranto), Piave Est-Conegliano (A27 Venezia-Belluno), Teano Est-Caianello (A1 Milano-Napoli), Montepulciano Est-Valdichiana (A1 Milano-Napoli), Arda Ovest-Fiorenzuola (A1 Milano-Napoli). A queste se ne aggiungeranno altre 7, per un totale di 13 aree di Servizio che entro l’estate forniranno gratuitamente questo innovativo servizio su tutto il territorio nazionale.

Alessandro Ferri

 

 

Per conoscere le previsioni del traffico negli esodi 2013:

http://www.autostrade.it/previsioni-estate-2013/

 

Per scaricare la brochure:

http://www.autostrade.it/previsioni-estate-2013/depliant_esodo_2013.pdf

 

Print Friendly, PDF & Email