Home > DueRuote > Moto > 20.000 Pieghe: grande successo per la 5° edizione

20.000 Pieghe: grande successo per la 5° edizione

Alessandro Sellone è il “magnifico piegatore” della classica stradale del Campionato Italiano Gran Fondo

20.000_2013_295 giorni di gara, 81 equipaggi con forte presenza della quota rosa e 3 tappe: ecco, in sintesi, i numeri di questa gara che, affermatasi negli anni al punto da diventare la prova più qualificante del Campionato Italiano Gran Fondo, è oramai divenuta un classico atteso.

Interessante il panorama dei veicoli in gara dalla classica BMW R1200 GS, costantemente presente ad ognuna delle cinque edizioni, alle altrettanto classiche Harley-Davidson, fino ai sempre validi ed interessanti prototipi. 

Le tappe

Nel primo giorno di gara, i partecipanti hanno dovuto affrontare “La via dei Passi”, ben 450 km che hanno messo alla frusta sia i partecipanti (sotto il profilo della resistenza fisica, dell’abilità di pilotaggio e capacità di orientamento) e sia le moto in gara le cui qualità meccaniche sono state ugualmente messe a dura prova.

20.000_2013_22Il tratto più apprezzato della prima giornata è stato il “Passo del Muraglione”, un santuario per ogni motociclista che si ritenga tale e in grado di rianimare lo spirito un po’ indebolito dalla pesantezza dei troppi chilometri percorsi durante la prima giornata.

Teatro della seconda giornata di prove è stata “La via del Vino” una gioia per gli occhi visto che il percorso ha toccato Chianciano Terme, Asciano, Radda, Lucardo, San Casciano e Montepulciano nella cui Piazza Grande si è svolta una selettiva prova di slalom cronometrato tra i birilli.

20.000_2013_08

“La via delle Terme” è stata la terza ed ultima tappa di questa “20.000 Pieghe 2013” e, come facilmente intuibile, ha portato i partecipanti lungo le principali attrazioni termali della Toscana dal Lago di Bolsena, quasi ai confini con il Lazio, risalendo poi verso Nord per Roccastrada, Montalcino; immancabile la sosta con breve degustazione e poi l’ultimo tratto che chiudeva questa quinta edizione a Chianciano Terme. 

I protagonisti

20.000_2013_33

Ha vinto Alessandro Sellone (Moto Club La Mole) su BMW R 1200 GS seguito da Igor Meola e Gianni Longo su identica moto ed appartenenti al medesimo club… mentre tra le signore Stefania Favaro con il suo ottimo 10° posto è stata la meglio piazzata; più in basso in classifica segue Cristina Marchetti che – va sottolineato – ha conseguito la patente A solo poche settimane prima della gara; altra partecipazione di spicco, prima di tutto a livello umano, è stata quella di Marcella Luisa Biancardi, ancora sino a qualche mese fa costretta su una sedia a rotelle in seguito ad un incidente cui è stata vittima lo scorso anno. Di nuova istituzione la categoria “Motoesploratori”, il cui vertice è stato appannaggio di Alberto Lama che ha conquistato la vittoria davanti Stefano Paulli e Stefano Sarra. 

20.000_2013_09Grande partecipazione e regole certe! 

Daniele Alessandrini, Presidente del moto Club Motolampeggio e organizzatore della 20.000 Pieghe del 2013, ha così commentato la 20.000 Pieghe di quest’anno: “Sono davvero molto soddisfatto del risultato ottenuto, vedere gli equipaggi felici e sentire i loro positivi commenti nei confronti della nostra organizzazione ripaga di tutti i sacrifici fatti. L’introduzione della categoria Motoesploratori è stata una grande intuizione, come dimostrato dai numeri dei partecipanti, e nel corso degli anni porterà grande beneficio in termini di nuove partecipazioni, sia al settore turistico che anche alla Gran Fondo. Il mio obiettivo è quello di rendere la 20.000 Pieghe una manifestazione internazionale con 200 equipaggi, una manifestazione con regole certe e di altissima qualità, dove però le persone vengono comunque per divertirsi in un clima di amicizia e spensieratezza. 

Alessandro Sellone, il Magnifico Piegatore 

20.000_2013_31“La 20.000 pieghe per me è un appuntamento imperdibile che ogni anno aspetto con entusiasmo.  È un momento di aggregazione veramente bello e sincero. Lo spirito che si respira è unico, motociclisti sconosciuti che diventano amici all’improvviso, chilometri di strade fantastiche e sconosciute. La cosa più bella è scoprire posti che non avresti mai visto se non facendo la 20.000 Pieghe. Non nascondo che averla vinta mi inorgoglisce, ma averla fatta con i miei amici è la cosa più bella. La nuova organizzazione è stata fenomenale, è riuscita a mantenere i lati positivi inserendo novità veramente interessanti. Quello che mi ha colpito è la ricerca continua di miglioramento pensando da motociclista. Complimenti a tutti!”

Giovanni Notaro

 

 

Le classifiche

[Top Ten “Gran Fondo 20.000 Pieghe 2013”]

1° Alessandro Sellone 2° Igor Meola
3° Gianni Longo 4° Alessandro Longo
5° Gianluca Lupo 6° Matteo Costantino Vocino
7° Francesco Paolo Firrao 8° Davide Canino
9° Roberto Delfini 10° Stefania Favaro

 20.000_2013_32

[Top Ten Classifica “Motoesploratori 20.000 Pieghe 2013”]

1° Alberto Lama 2° Stefano Paulli
3° Stefano Sarra 4° Mirko Mordenti
5° Riccardo Patrizi 6° Alessandro Balsamo
7° Giorgio Novelli 8° Oreste Carlo Febo
9° David Serafini 10° Daniele Travaini

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email