Home > DueRuote > Moto > Lorenzo vince il derby Catalano e “impacchetta” le Honda

Lorenzo vince il derby Catalano e “impacchetta” le Honda

Nella MotoGp, vittoria schiacciante di “Martillo” con la Yamaha sul duo Pedrosa-Marquez del team Repsol Honda. Rossi arriva quarto dopo una gara in recupero

premiazione

Ore 14.00. Sulla griglia di partenza si presenta il solito Pedrosa seguito dall’ottimo Cal Crutchlow su Yamaha che, nonostante abbia una moto non ufficiale, si posiziona davanti a Lorenzo (terzo) e Rossi (settimo). In quarta posizione si presenta un ottimo Bautista (Honda) seguito da Hayden (Ducati) e Marquez (Honda). Allo scattare del semaforo verde “Martillo” brucia inaspettatamente “El Pedro” che viene seguito come un’ombra dal “piccolo diavolo” Marquez, gli altri a seguire. La vittoria, come pronosticato, è una questione tutta spagnola! Male Crutchlow – un vero peccato – perché cade alla curva Caixa dove subiranno la stessa sorte ben sei piloti, forse una curva un po’ sfortunata che ha visto scivolare anche quel kamikaze di Bautista che, per infilare Rossi, è mancato poco che non lo stendesse nuovamente; fortuna e bravura di Vale di aver girato largo. “Martillo” nel frattempo parte alla caccia della vittoria sfoggiando la sua guida pulita, sembra come se il maiorchino sia collegato alla centralina della moto inanellando come al solito i suoi giri perfetti. “El Pedro” tiene duro stringendo i denti ma non riesce a battere il connazionale Lorenzo che prende il largo. Anzi, tiene testa al “piccolo diavolo”, suo compagno di squadra, con un po’ di fortuna essendo Marquez più veloce. Alla fine la spunta Lorenzo su Pedrosa, con Marquez terzo. Il nostro Rossi si consola con la medaglia di legno per un quarto posto importante anche per il morale considerando la posizione di partenza. Male la Ducati del “Dovi” in settima posizione con un distacco di oltre 30 secondi dal primo arrivato. Troppe cadute hanno condizionato una gara molto bella. La causa è da imputare sia alla temperatura che alla poca grinta o troppa foga agonistica di alcuni piloti. “El Pedro” tiene ancora la testa della classifica, con un misero distacco di 7 punti sul Campione del mondo in carica. Segue il solito “piccolo diavolo” con un distacco di 30 punti. La lotta per il mondiale è ancora aperta e non mancheranno di certo capovolgimenti di fronte e battaglie fino alla fine del mondiale…

gilrs2

I commenti a caldo di alcuni protagonisti 

Jorge Lorenzo:È stata molto dura perché è stata la gara più calda; fisicamente era difficile mantenere la concentrazione. Ho fatto una partenza migliore di quanto mi aspettassi, volevo superare Cal, ma ho passato anche Dani alla prima curva. Poi ho pensato solo a mantenere il mio ritmo. Dani non ha mai mollato, mantenendo sempre una distanza minima. Solo nel finale ho aperto un po’ e aumentato il gap e sono riuscito a vincere questa gara speciale davanti alla mia gente”. 

lorenzo

Dani Pedrosa: “Ho aspettato che la moto si alleggerisse ma non cambiava nulla. Facevo molta fatica in curva e il mio passo in curva non era come quello di ieri e anche nelle ultime due, non sono mai riuscito ad essere veloce e non ho potuto fare nessun tipo di movimento su Jorge. La seconda posizione è buona per il Campionato anche se potevamo fare un po’meglio. Speriamo di migliorare nei prossimi test”. 

pedrosa

Marc Marquez: “A due giri dal termine ho anche cercato l’attacco su Dani, ma ho scelto il posto sbagliato, ho fatto un grosso errore e anche se ho spinto moltissimo nell’ultimo giro non ho potuto fare di più. Ad ogni modo siamo soddisfatti per il podio”. 

marquez

Valentino Rossi:Volevamo provare ad esserci sul podio, comunque gara dopo gara stiamo migliorando. Anche al Mugello avremmo potuto fare bene. Qui ho sofferto molto nei primi giri con il bilanciamento della moto, ma dopo sette, otto giri, il ritmo era buono. Ci manca qualcosa a livello di setting con il pieno di carburante dove soffriamo troppo sull’anteriore”.

rossi

Il prossimo appuntamento è per il Gran Premio d’Olanda atteso per sabato 29 giugno. 

Domani si ricomincia….

Da domani tutti i piloti MotoGp scenderanno in pista di nuovo qui a Montmelò per dei test. Si rivede la neonata Suzuki MotoGp guidata dal tester Aoki e da Randy De Puniet.

testSuzukiTutte le Case porteranno aggiornamenti importanti per il prosieguo del mondiale e sarà sicuramente interessante il risultato di questa giornata che proseguirà la settimana prossima sempre in terra spagnola, sul circuito di Aragon.

Stefano Rondinelli 

gilrs1

classificaDiArrivo tag

gilrs3

classificaMondiale tag

 

Print Friendly, PDF & Email