Home > Automotive > 4x4 > Nuova BMW X5

Nuova BMW X5

Tecnologia meccanica ed elettronica ai massimi livelli nella terza serie del SAV bavarese

BMW-X5_2014(1)

Quattordici anni dopo la presentazione della prima X5 Serie E53, BMW scrive un altro pezzo di storia con la nuova X5 Serie F15. La matita del capo designer Karim Habib ancora una volta è riuscita ad esprimere il meglio nel segmento dei SAV (Sport Activity Vehicle) di lusso come Mercedes ML e Audi Q7.

Per questa presentazione nel Wild West degli Stati Uniti la terza serie della X5 si è presentata nei colori Alpine White con interni in pelle Cinnamon Brown e Bronzo metallizzato con interni White leather.

BMW-X5_2014(5)Esteticamente le differenze con il modello precedente possono sembrare dei semplici aggiornamenti, ma di fatto ringiovaniscono molto il modello.BMW-X5_2014(6)

Le differenze maggiori riguardano la meccanica e l’elettronica, con il fine di migliorare le prestazioni, diminuire i consumi e offrire maggiore sicurezza di marcia.

Tanto per ripercorrere l’evoluzione meccanica del modello, bisogna ricordare che la prima X5-E53 aveva una trazione integrale con prevalenza di coppia motrice al 65% sull’asse posteriore. Tale caratteristica era innovativa per l’epoca ed offriva un buon comportamento su strada, limitava però l’eventuale uso fuoristradistico o quanto meno su terreni a scarsa aderenza. Nella seconda generazione, la X5-E70 venne dotata della trasmissione xDrive che trasformò la vettura in un vero SUV, con una trazione ottimale su tutti i terreni. Ora i tempi sono cambiati e sebbene la clientela richieda questo tipo di trazione, per motivi di prezzo finale, di consumi ed emissioni, la terza generazione della X5 si propone anche con la sola trazione posteriore e con un motore diesel a 4 cilindri da 2 litri che sviluppa però 218 cv con una coppia di 450 Nm. Valori di tutto rispetto per offrire buone prestazioni senza pesare troppo sul portafogli – con un consumo di 5,6 l/100 km – e rispettare l’ambiente con 149 g/km di CO2.

Una gamma completa

Per chi desidera guidare la nuova X5 con prestazioni superiori, la gamma si completa con le versioni più performanti a 6 o 8 cilindri solo xDrive. La 3 litri diesel 6 cilindri da 258 cv, da 313 cv e la M50d tri-turbo da 381 cv, oltre al V8 a benzina di 4,4 litri e 450 cv.

Ogni modello è dotato con l’innovativo cambio ZF a 8 rapporti, uno tra i migliori disponibili oggi. BMW-X5_2014(4)Questi prezzi sono giustificati dalla qualità del prodotto, sia per quanto riguarda i materiali che le finiture, ma soprattutto per la tanta tecnologia elettronica che BMW ha voluto inserire in ogni versione di questa X5, in particolare il Driving Assistant Plus, un sistema che migliora notevolmente la sicurezza di marcia. Questo sistema include lo Stop&Start e il nuovo Active Cruise Control System che consente di mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede, fino ad una velocità di 210 km/h grazie a dei radar installati avanti e dietro la vettura. Inoltre questo sistema accorcia i tempi di reazione del guidatore, frenando con maggiore intensità in caso di urto imminente.

BMW-X5_2014(3)Nel traffico cittadino il guidatore può contare sul Traffic Jam Assistant che fino alla velocità di 40 km/h controlla la distanza dal veicolo che precede, mantenendola entro gli spazi di frenata, inoltre uno speciale radar fa mantenere la vettura nella propria corsia intervenendo anche sullo sterzo. In altre parole, inserendo questa funzione è possibile muoversi nel traffico con un intervento minimo da parte del guidatore. Naturalmente è possibile disinserire questa funzionalità se si desidera muoversi nel traffico in modo tradizionale.

Paolo Pauletta

 

Print Friendly, PDF & Email