Home > DueRuote > Moto > Superbike: Sykes su Kawasaki re di Donington

Superbike: Sykes su Kawasaki re di Donington

Vittoria schiacciante del pilota britannico, che vince in volata sia Gara 1 che Gara 2 aggiudicandosi la prima doppietta del campionato dove, a guidare la classifica dei piloti, è ancora Guintoli  

Copertina

Gara 1 

Ore 13.00. Sulla griglia di partenza si posizionano Sykes (Kawasaki), Guintoli e Laverty (Aprilia) seguiti da Rea (Honda), Camier (Suzuki) e Melandri (BMW). Al via subito la battaglia è tra il duo Rea-Sykes dove, fin dai primi giri, il centauro di casa Honda cerca di infastidire il più possibile il suo rivale, che comunque tiene duro. Ma la lotta non dura molto perché Sykes fa capire che non ci sono porte aperte chiudendo ogni eventuale spiraglio prendendo il largo e andando a vincere senza incontrare resistenza. Per la seconda e terza posizione, invece, è lotta serrata tra Rea, Guintoli e Melandri, quest’ultimo recupera dopo una partenza poco incisiva. La spunta Melandri su BMW che da’ sfoggio di tutta la sua classe relegando Guintoli al terzo posto a causa di perdite di aderenza, e Rea al quarto. Ottima anche la gara di Loris Baz (Kawasaki) che recupera ed arriva quinto e, dietro di lui, Giugliano su Aprilia. Malissimo le Ducati relegate dalla undicesima posizione in poi e in grande difficoltà per tutto il week-end. Speriamo che in casa Audi riescano ad essere più incisivi.  

3.ApriliaRacing_Laverty_Donington_race

Gara 2 

Ore 16.00. Stessa griglia di partenza. Partono forte le Aprilia che tallonano subito il capofila Sykes che mantiene la posizione. Dopo pochi giri però, prende il largo, e va a vincere inanellando giri veloci e stabilendo il record della pista con 1,28’074. Dietro di lui, gli inseguitori sono a 6 secondi! Per la seconda posizione la spunta Guintoli su Aprilia. Tiene duro il suo compagno Laverty che la spunta dopo un duello con Melandri (quarto) e Giugliano, del Team Althea Racing, relegando quest’ultimo ad un ottimo quarto posto. Da segnalare tre RSV4 nei primi quattro posti per la Casa italiana. Un po’ meglio le Ducati con Canepa che arriva ottavo ma orfana del capo squadra Carlo Checa che ha dato forfait per il solito dolore alla spalla.

Tom Sykes ha dominato tutto il week-end ed è sempre stato al comando di tutte le classifiche dalle prove libere al warm-up facendo valere il suo particolare feeling con questo tracciato. Ha dominato convincendo tutti della sua grande forma e maturità, ormai la Kawasaki sembra essere fatta apposta per lui. Migliora di molto la sua classifica mondiale tallonando il francese Guintoli e posizionandosi a soli 4 punti…

Cogliamo l’occasione per segnalare il ritorno nel mondiale Superbike del più volte vice-campione del mondo Noriyuki Haga che correrà a partire dal 30 giugno prossimo con una BMW del Team Grillini. HagaIl Team Manager ha così commentato: “Sono molto felice dell’accordo raggiunto con Haga e il suo management. Per il round di Imola avrà a disposizione uno staff tecnico dedicato e condiviso con il pilota. Sono certo che il ritorno di Haga in Superbike sarà una bella notizia per il campionato ma soprattutto per tutti gli appassionati”.  

Sylvain Guintoli leader del Campionato: “Sono molto soddisfatto di com’è andata Gara 2, non solo per il risultato. Ho spinto forte, ho dato il massimo per tutta la durata della corsa, semplicemente Sykes era impossibile da battere oggi.

1.ApriliaRacing_Guintoli_Donington_raceNella prima gara invece ho commesso qualche errore di troppo che mi ha fatto perdere il secondo posto, ma soprattutto visti i tempi che ho fatto segnare avrei potuto infastidire di più il battistrada. Terzo e secondo sono comunque due ottimi risultati in ottica campionato, su una pista dove fatichiamo a sfruttare i punti forti della RSV4. Ora andiamo a Portimao, un circuito che ben si adatta alle caratteristiche della mia Aprilia, dove potremo fare un buon lavoro di squadra”.  

Mv Agusta a podio 

Vogliamo omaggiare il primo podio nella storia della Mv Agusta che, grazie al nostro Roby Rolfo, riesce ad ottenere un fantastico terzo posto nella gara delle Supersport, dove era partito in quindicesima posizione. Una conquista che fa ben sperare per il proseguo del mondiale.

Stefano Rondinelli

girls1

gara1ARRIVO (Page 1) tag gara2ARRIVO (Page 1) tag

girls2

CLASSIFICAMONDIALE (Page 1)

 

Print Friendly, PDF & Email