Home > DueRuote > Moto > Superbike: Donington Park ospita il Gran Premio d’Europa

Superbike: Donington Park ospita il Gran Premio d’Europa

Si avvicina il quinto round del mondiale Superbike che si tiene domenica 26 maggio in Inghilterra sul tracciato storico di Donington Park. Ma la vittoria è alla portata di tutti…

 

Girls1

Tutti pronti per un nuovo ed avvincente round del Mondiale Superbike, il tracciato di Donington offre uno spettacolo affascinante in quanto è inserito in un anfiteatro naturale, che permette agli spettatori un’ottima visione delle corse motociclistiche, e non solo. Circondata da verdi colline, la pista mette decisamente alla prova i piloti; con i suoi saliscendi e le curve veloci e lente che obbligano i team ad un duro lavoro di messa a punto delle moto.

copertina donington

Questo circuito ha regalato sempre delle gare mozzafiato, come lo scorso anno quando ben sei piloti fino alla fine sono rimasti in lizza per la vittoria scatenando l’entusiasmo di tutti gli appassionati. Tanto che Valentino Rossi commentò la gara su Twitter in questo modo: “Che razza di gara la Superbike! Che bagarre, bravi tutti, peccato per le BMW all’ultima curva. Purtroppo le nostre gare sono diventate più noiose”. Andò proprio così. In Gara 1 si imposero le BMW che qui raccolsero la prima storica doppietta sul podio con Melandri e Haslam; dietro si posizionò Sykes dopo una serratissima lotta con Biaggi e Rea. In Gara 2, invece, Melandri, Haslam, Sykes, Biaggi, Rea e Checa si diedero battaglia fino alla fine con un numero di sorpassi incredibili. Alla fine Rea entrò duro su Melandri all’ultima curva che cadde portandosi dietro il suo compagno di squadra Haslam.  Quest’ultimo fece il gesto eroico di spingere la moto a piedi fino alla linea di arrivo terminando la gara. Donington è famosa anche per le condizioni meteo, che prevedono piogge improvvise e quindi gare molto spettacolari.

Analizziamo quale aria tira nei box e chi potrebbe avere le maggiori “chance” di successo.

Aprilia

La casa di Noale non è andata benissimo su questo tracciato negli ultimi due anni, ed ha collezionato solo un secondo posto lo scorso anno. ApriliaForse il tracciato non si addice molto alla Rsv4 del Team Aprilia. C’è da dire però che Laverty arriva con il morale alle stelle vista la vittoria in Gara 2 di Monza e il podio di Gara 1. Qui a Donington ha corso in BSB (Superbike inglese) e conosce bene il tracciato. L’altro centauro Guintoli ha dimostrato, finora, una costanza impeccabile non perdendo mai colpi e arrivando quasi sempre a podio. Un curriculum degno di un pilota di grande esperienza ed intelligenza tattica, ed infatti è in testa alla classifica mondiale. Migliora, invece, il nostro Michael Fabrizio apparso soddisfatto dei progressi fatti a Monza con la sua moto.

Ducati

È ormai il giallo di questa Superbike il nuovo team Alstare Superbike, dotato di una ottima struttura che però non sembra trovare il bandolo della matassa. DucatiLa settimana scorsa, il Team manager Francis Batta ha incontrato il Direttore Generale Ducati Bernhard Gobmeier chiedendo l’ingaggio del nostro Max Biaggi come tester per accelerare lo sviluppo della 1199 Panigale. Dopo una serie di polemiche questo grande ritorno non ha avuto l’atteso buon fine, contrariando non di poco Batta che ha ripiegato inserendo il giovane Niccolò Canepa come wild card per questa gara. Arriva decisamente acciaccato Carlos Checa che non ha corso a Monza per un infortunio alla spalla. Si spera possa recuperare e salire in classifica. Stesso margine di miglioramento ci si aspetta anche dal nostro Ayrton Badovini. La pista, fin ora, è sempre stata a favore delle bicilindriche di Borgo Panigale e i tifosi auspicano che questa gara sia il momento della rinascita.

BMW

BMW

La Casa tedesca ha ottenuto qui sempre ottimi risultati soprattutto lo scorso anno con Melandri che si aggiudicò Gara 1. Il centauro italiano ha vinto anche l’edizione 2011.
In sostanza per lui è una pista magica! Il team e i piloti approdano a questa gara con molto entusiasmo. Oltre alle buone performance del nostro centauro, c’è da segnalare un Chaz Davies che gioca in casa… Grandi i presupposti! Quindi occhi puntati sul Team tedesco.

Kawasaki

Kawasaki

Tom Sykes sembra stia migliorando sempre di più e anche la sua Kawasaki sta ottenendo ottimi risultati. Anche lui corre in casa e potrebbe essere il favorito per il gradino più alto del podio. Lo scorso anno ottenne due terzi posti, ora arriva con un buon morale a giocarsi la vittoria, alla pari con gli altri nella speranza che possa migliorare la sua classifica ed agguantare il suo rivale Sylvain Guintoli.

Honda

Sempre in ombra la Casa nipponica con il solo Jonathan Rea che tenta sempre in un recupero di posizioni. Qui lo scorso anno ottenne una polemicissima vittoria che costrinse il team BMW ad un reclamo mai accolto dalla Direzione gara, per un’entrata dura su Melandri all’ultima curva in Gara 2. HondaIl britannico è famoso per la sua guida aggressiva, conoscendo bene il tracciato si spera che possa migliorare la sua posizione. Stesso discorso per il compagno Leon Haslam che dovrebbe prendere il via con una frattura alla tibia, serrata con placche e viti. Si spera in un pieno recupero e che possa ottenere le ottime prestazioni del passato.

Suzuki

Le sorti della casa di Hamamatsu si giocano su questo tracciato, dove il team che gestisce le moto giapponesi risiede in Inghilterra e potrebbe sferrare un attacco inatteso, soprattutto grazie alla grande conoscenza del tracciato del suo pilota Leon Camier; anche lui britannico, arriva da diversi infortuni ma pare che la salute migliora come si spera migliori anche la classifica. Il suo compagno Cruzel non conosce bene la pista. La moto nuova, invece, non dovrebbe essere un problema visto che finora ha sempre ben figurato!

SuzukiVisto il tipo di tracciato e i numerosi piloti inglesi che corrono sarà certamente una gara spettacolare. Chi prevediamo sul podio? Stavolta, vista la forbice dei contendenti, più diplomaticamente diciamo… il migliore!

Stefano Rondinelli

SBK [Inghilterra] Donington Park 26 maggio 2013

 cartina donington

 

Venerdì 24 maggio 2013

Prove libere: ore 12.45

Qualifiche: ore 16.30

Sabato 25 maggio 2013

Qualifiche: ore 10.45, Diretta Italia 2

Prove Libere: ore 13.30, Diretta Italia 2

Superpole (1): ore 16.00, Diretta Italia 1 e Italia 2

Superpole (2): ore 16.20, Diretta Italia 1 e Italia 2

Superpole (3): ore 16.40, Diretta Italia 1 e Italia 2

Domenica 26 maggio 2013

Warm-up: ore 10.20, Diretta Italia 2

RACE 1: ore 13.00, Diretta Italia 1 e Italia 2

RACE 2: ore 16.30, Diretta Italia 1 e Italia 2

girls2

Print Friendly, PDF & Email