Home > Automotive > BAJA 1000: UNA GARA, UNA LEGGENDA

BAJA 1000: UNA GARA, UNA LEGGENDA

 

“I sogni sono l’infinita ombra del vero”.

Così scriveva Pascoli e così crede e vive Nicola Dutto, il pilota testimonial Scorpion Bay che ha fatto dei suoi sogni la sua vita. Contro tutti e contro tutto per vivere dei propri sogni, della propria passione per i motori, per sentirsi libero.

La vita di Nicola è fatta da sempre di sport e da quella passione per la motocicletta che l’ha portato dapprima a cimentarsi con l’enduro e poi con il suo nuovo grande amore: le Baja, gare in cui si corre da soli, contro il cronometro, il caldo torrido e la polvere delle piste battute.

 La mitica Baja 1000, un sogno cullato fin da subito e che finalmente si avvererà quest’anno a poco più di un anno da quell’incidente che gli ha cambiato la vita ma non il suo modo di viverla ed interpretarla.

 Mesi di ospedale, la vita appesa un filo e una paraplegia completa che avrebbe fermato chiunque, chiunque ma non Nicola che ha intrapreso la sua nuova vita con lo spirito di sempre e con la stessa voglia di vivere che per lui passa indiscutibilmente per i motori: dal 17 al 20 Novembre a bordo di un buggy Polaris Razor Rzr 800 Nicola tenterà l’impresa di portare a termine in solitaria 36H no stop la Baja 100, la desert race più dura al mondo che si snoda lungo la Baja California da Ensenada a La Paz, tra la polvere e le stelle… ….entre il polvo y las estrella.

Print Friendly, PDF & Email