Home > Automotive > SICUREZZA ED ECOLOGIA: IL NUOVO CONTIECOCONTACT 5

SICUREZZA ED ECOLOGIA: IL NUOVO CONTIECOCONTACT 5

Un design high-tech design che reduce i conflitti tra obiettivi ideale per vetture compatte e di classe media, senza dimenticare le berline.  La combinazione tra ridotti spazi di frenata su asciutto e bagnato e bassa resistenza al rotolamento in passato è sempre stata considerata estremamente problematica. Il leader europeo dei costruttori di pneumatici Continental lancia ora un prodotto in grado di risolvere con apparente facilità questo conflitto: il nuovo ContiEcoContact 5.

Gli ingegneri della progettazione hanno dovuto ricercare nuove soluzioni che coinvolgessero tutti gli aspetti della componentistica del pneumatico – dalla carcassa alla mescola alla configurazione del profilo al design del battistrada – per arrivare alla massima espressione del progresso in relazione al prodotto precedente. Ciò si è materializzato, per esempio, in un abbassamento del 20% della resistenza al rotolamento con un incremento del chilometraggio del 12% in combinazione con una riduzione sensibile degli spazi di frenata su strada bagnata. Il risultato è che ora una vettura equipaggiata col nuovo ContiEcoContact 5 può risparmiare circa un 3% di carburante rispetto ad un medesimo veicolo dotato di pneumatici standard. I conflitti più importanti tra obiettivi quando si parla di riduzione della resistenza al rotolamento riguardano il mantenimento delle caratteristiche di sicurezza di un pneumatico. Ciò significa che il conflitto tra resistenza al rotolamento e handling può essere influenzato dalla progettazione del disegno del battistrada, mentre la mescola ha maggiore valenza nell’area delicata del conflitto tra resistenza al rotolamento e frenata sul bagnato; mutare la configurazione del profilo consente di modificare le aspettative di durata di un pneumatico, ed il design del battistrada può produrre effetti positivi nella riduzione degli spazi di arresto sul bagnato.  La somma dei potenziali miglioramenti aiuta il nuovo pneumatico nel raggiungimento di migliori performances globali con caratteristiche di guidabilità più bilanciate.

Gli ingegneri di Continental hanno messo a fuoco tutte queste aree per arrivare all’obiettivo di soddisfare tutte le aspettative richieste ad per un pneumatico premium su vasta scala, adatto sia alle vetture compatte sia alle più grandi berline. Il nuovo ContiEcoContact 5 è disponibile per ruote da 14″ a 17″ ed è ammesso per velocità fino a 300 km/h.

Con un fatturato di oltre 25,5 miliardi di euro riferito al 2010, il Gruppo Continental è uno dei primi fornitori dell’industria automobilistica nel mondo. Come produttore di pneumatici, sistemi frenanti, sistemi e componenti per motore e telaio, strumentazione, soluzioni per informazione ed elettronica di bordo e parti tecniche in elastomeri, Continental offre un cospicuo contributo alla sicurezza nella guida e alla protezione globale dell’ambiente. Continental è inoltre un partner competente nel campo della comunicazione in rete per autoveicoli. Il Gruppo Continental occupa attualmente circa 149.000 dipendenti in 46 Paesi.

Continental è il leader di mercato in Europa per pneumatici autovettura e trasporto leggero. Più del 30 percento delle nuove automobili europee escono dalla fabbrica equipaggiate in origine con pneumatici Continental.

La divisione Pneumatici Vettura e Trasporto Leggero progetta e produce pneumatici per autovettura -dalla compatta alla supersportiva-, per 4X4, per van e veicoli commerciali leggeri. La produzione si differenzia nei brand Continental, Uniroyal (con esclusione dei Paesi NAFTA e di Colombia e Perù), Semperit, Barum, General Tire, Viking, Gislaved, Mabor, Matador, Euzkadi, Sime Tyres e, limitatamente a Malesia, Singapore e Brunei, Dunlop. La divisione Pneumatici Vettura e Trasporto Leggero include anche il business Due Ruote (pneumatici per motocicli e biciclette) e società commerciali con oltre 2.200 aziende specializzate nel settore pneumatici e franchising in 13 Paesi.

Print Friendly, PDF & Email