Home > Automotive > AUTO MOLTO SPECIALI A RIMINI, ADRENALINA A 5 STELLE

AUTO MOLTO SPECIALI A RIMINI, ADRENALINA A 5 STELLE

Il My Special Car show riapre i battenti per il nono anno consecutivo. Appassionati di ogni età, già in lizza per scendere in pista sulla Mazda Mx-5 Open Race. DI ILARIA SALZANO

Dedicata alle auto speciali e sportive, la rassegna romagnola in pochi anni, è divenuta un caposaldo per gli amanti delle sportive per eccellenza. Modifiche estetiche, novità tecniche, performance di impianti audio fuori dal comune si susseguono a vere e proprie esibizioni dai motori rombanti.

Quest’anno dal primo al 3 Aprile, tra le protagoniste del salone di Rimini, anche una special edition di Mazda, la Mx -5 Open Race: dopo la gara di Adria dello scorso anno, la stessa tornerà a far parlare di sé. Se tra gli addetti ai lavori si parlava di macchina adrenalinica, ora sembra essere giunto il momento di far salire a bordo i “comuni appassionati” e sentire le opinioni di chi l’auto sportiva la vive diversamente.

La rivista Elaborare, da tempo partner storico dell’evento, con l’attività  “Hot Lap Elaborare” coinvolgerà i visitatori, regalando loro la possibilità di fare due giri in pista durante la fiera. Mazda propone così un’esperienza sportiva a tutto campo per far provare il brivido del drifting al fianco di  piloti professionisti. La guida, vissuta in tutta sicurezza, potrà essere rivista attraverso il terzo occhio: tutto sarà immancabilmente inquadrato, ripreso, fotografato per portarsi a casa quel ricordo, forse diverso dagli scorsi anni, di un’ emozione in pista targata Japan.

Ma non finisce qui.

I partecipanti saranno coinvolti nell’evento con il rombo dei motori, ma anche prove su strada e tecnologie audio, per essere quindi intrappolati nel mondo del cinema.

La Universal Pictures, infatti, proprio alla vigilia del quinto episodio di Fast and Furious, tra poco nelle sale, sarà presente al My Special Car proiettando l’intera saga dei primi  4 episodi del film in cui le protagoniste vere sono proprio queste auto “speciali”. La pellicola, che ha fatto segnare più volte il record di incassi, ha contribuito a risollevare l’immagine della vettura sportiva, mostrandosi nel suo lato elegante e glam.

L’esaltazione che, in questo settore più che in altri, fa rima con competizione, non vuole essere però solo in virtù della velocità. Un premio sarà dedicato alle vetture che primeggeranno per allestimento estetico e meccanico: nonostante siano parcheggiate negli stand, infatti, gareggeranno per un trofeo, non troppo casualmente chiamato “Fast and Furious”. L’evento sembra proporsi già con tutti i numeri per riuscire, dalla folta partecipazione di espositori all’accurata campagna di comunicazione pubblicitaria e redazionale, poi in fondo sarà soltanto la ripetizione del successo di pubblico delle edizioni passate.

Print Friendly, PDF & Email