Home > Automotive > Inizia la tre giorni del «Grand Prix Storico di Roma»

Inizia la tre giorni del «Grand Prix Storico di Roma»

Nella Capitale, da venerdì 10 a domenica 12 giugno, la nuova manifestazione per «auto storiche da competizione» Organizzata dall’associazione culturale Orgoglio Motoristico Romano in collaborazione con il Comune di Roma ed Eur S.p.A. e con il patrocinio dell’Automotoclub Storico Italiano (ASI)

Il virtuale start… è alle 10.00 di venerdì 10 giugno dove sarà possibile assistere all’esposizione allestita in piazza Mignanelli dove si terrà alle ore 17.00 l’inaugurazione ufficiale della rassegna.

Sabato 11 giugno, alle ore 10.00, è prevista una conferenza a tema presso il Comune di Roma e le auto saranno esposte nella splendida cornice di piazza del Campidoglio.

Il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri farà da apripista

Alle 11.15 partirà una parata di vetture Formula 1, Sport Prototipi, Turismo e Rally in via dei Fori Imperiali, con la griglia di partenza schierata sul piazzale antistante il Museo del Risorgimento. Apripista d’eccezione sarà il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, a bordo dell’Alfa Romeo 6C 1750 dell’Esercito Italiano.

Domenica 12 giugno, il 1° Grand Prix di Roma si sposterà nel piazzale del Palazzo dei Congressi dell’EUR, con esposizione ed esibizione arricchita dagli esemplari provenienti da altre importanti istituzione come il Museo dei Carabinieri e il Museo Storico della Motorizzazione Militare della Cecchignola. Insieme ai locali Club Federati ASI sfileranno anche il Duetto Club Italia, il Club Dolce Vita Romana e il Ferrari Challenge.

Le dichiarazioni

Stefano Pandolfi, Presidente di Orgoglio Motoristico Romano: “Sono orgoglioso di portare a Roma questa prima edizione e vorrei che diventasse un punto di contatto e di incontro tra il passato e il futuro, per dare nuovo lustro allo sport motoristico italiano”.

Anna Fendi: “Ho sposato questo progetto perché credo possa essere un evento di successo per Roma. Essere la madrina di questa manifestazione mi rende orgogliosa, la presenza e la condivisione tra imprenditoria e istituzioni è fondamentale per realizzare progetti in una città ricca di storia e tradizioni. Le auto storiche vincenti nel passato torneranno a risplendere in una cornice di rara bellezza”.

Alberto Scuro, Presidente dell’Automotoclub Storico Italiano: “Roma merita eventi di spicco per promuovere il motorismo storico e l’ASI è presente a questo primo Grand Prix come riferimento nazionale del settore e per valorizzare il carattere culturale della manifestazione”.

 

Print Friendly, PDF & Email