Home > Automotive > Nissan LEAF «Open Car», una one-off commemorativa

Nissan LEAF «Open Car», una one-off commemorativa

Per festeggiare le 100.000 LEAF vendute in Giappone, Nissan ha realizzato una versione convertibile, un esemplare unico che non avrà nessun seguito produttivo

Motori360-Nissan-Leaf- Open-Car-02

In occasione di un forum a Tokyo dove si discuteva su una «società a emissioni zero» al quale presenziavano un centinaio di persone tra dirigenti d’azienda e funzionari governativi, Nissan ha presentato una inedita LEAF in versione convertibile. Non un concept per anticipare una versione futura, ma un esemplare unico per celebrare il traguardo delle 100.000 unità vendute in Giappone da quando è iniziata la produzione nel 2010, senza comunque trascurare il fatto che da quella data sono state vendute oltre 300.000 LEAF in tutto il mondo.

La LEAF è modello chiave nei piani di Nissan per la produzione di veicoli elettrici. Nella seconda generazione che ha debuttato a ottobre 2017, oltre ad offrire una maggiore autonomia, nel modello sono state inserite le più recenti tecnologie per l’assistenza alla guida di Nissan Intelligent Mobility, come l’e-Pedal, il ProPilot e il ProPilot Park.

L’obiettivo del costruttore giapponese è di vendere 1 milione di EV entro il 2022 e a raggiungere questo traguardo contribuiranno i modelli elettrici che dal 2021 saranno commercializzati dal brand Infiniti, ma anche gli 8 nuovi modelli elettrici Nissan che saranno realizzati nei prossimi 5 anni, 4 dei quali solo per il mercato cinese.

Arriverà un SUV full electric a trazione integrale

Tra questi nuovi modelli ci sarà il SUV, sviluppato sullo stesso pianale della LEAF, che arriverà nel 2020 e avrà un design ispirato al concept IMx. Utilizzerà un pack batterie agli ioni di litio riprogettato rispetto alla LEAF in modo da offrire un’autonomia di 600 km. Probabilmente sarà equipaggiato con 2 motori elettrici, uno su ciascun asse, in modo da offrire una trazione integrale.

[ Paolo Pauletta ]

 

Print Friendly, PDF & Email