Home > Cielo > Aeroporti & Infrastrutture > Leonardo da Vinci: l’innovativa Business City sta per diventare realtà

Leonardo da Vinci: l’innovativa Business City sta per diventare realtà

La nuova infrastruttura progettata e realizzata da Aeroporti di Roma offrirà a imprese, incubatori, start-up,  professionisti italiani e stranieri, servizi e ambienti innovativi per gestire il proprio business su scala globale

Motori360_Business-City-Leonardo-da-Vinci

Il nuovo progetto di Aeroporti di Roma, Business City, potrebbe concretizzarsi nel giro di qualche anno. Il progetto mira a riunire imprese, incubatori, start-up,  professionisti italiani e stranieri in modo tale da condividere i propri interessi su scala globale. 

Il nuovo business center, composto da 7 edifici, conterrà spazi di lavoro adatti a ogni esigenza, nell’ambito di una struttura avveniristica e semplice da usare, capace di attrarre impresenazionali ed estere. Saranno realizzati uffici progettati per favorire le unioni di business tra aziende internazionali e locali. Ciò stimolerà le imprese a collaborare tra di loro in modo creativo.

Il punto di forza del complesso sarà un grande centro congressuale di 1.300 posti per convegni ed eventi giornalieri e pluri-giornalieri, oltre che alla costruzione di due nuovi alberghi. Saranno inoltre presenti numerosi servizi generali, come, ad esempio, i front-office di servizi pubblici e privati di tipo turistico e assicurativo. E ancora: business lounge, uffici consolari e di ambasciata, un centro medico, attività di retail e un supermarket, così da offrire ogni tipo di comfort agli utenti. Gli uffici saranno operativi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con altissimi standard di sicurezza aeroportuale. 

Motori360_Business-City-Leonardo-da-Vinci (3)

I primi 4 edifici del distretto saranno disponibili tra il 2022 e il 2023, i rimanenti 3 apriranno nel 2024. Saranno in questo modo realizzati circa 91.000 mq di superficie, introducendo anche un sistema che rispetta l’eco-sosenibilità, consentendo ingenti risparmi di acqua, energia elettrica ed emissione di CO2. Il complesso sarà raggiungibile tramite collegamenti ferroviari, bus e autostradali. Tutto ciò farà si che la Business City si avvicini il più possibile ad una vera e propria città, offrendo servizi e assistenza di ogni tipo.

[ Jacopo Romanelli ]

 

Print Friendly, PDF & Email