Home > Automotive > Attualità > Groupe PSA con Roma per la mobilità elettrica

Groupe PSA con Roma per la mobilità elettrica

Dopo la vittoria all’e-Prix arriva quella in un bando di gara di Roma Capitale che ha visto la consegna alla Sindaca Virginia Raggi di due Citroën C-Zero e di due Citroën Berlingo Electric

PSA Groupe è un attore primario fra quelli impegnati nella riduzione delle emissioni inquinanti, sia per i veicoli con motori termici sia per i veicoli elettrici.

L’impegno del Gruppo francese, tanto nella mobilità sostenibile sia urbana e sia interurbana, è anche provato dall’impegno nella Formula E, la cui più recente prova – l’e-Prix di Roma – ha perentoriamente vinto con il marchio DS.

Il progresso tecnologico del Campionato sta giovando a tutte le marche partecipanti al Campionato «elettrico» e dal prossimo anno, eliminata la seconda monoposto e allungata la durata della manche, saranno messi a punto pacchi batterie di portata e durata maggiori il cui trasferimento alla tecnologia di serie (ovviamente con i dovuti adattamenti) permetterà a quest’ultima di effettuare quel balzo in avanti in termini di autonomia probabilmente decisivo per una più marcata diffusione dell’elettrico in città e non solo.

PROTECTAweb-Motori360_Raggi-PSA.car (6)

Questo discorso vale ancor di più per PSA Groupe che la suddetta affermazione ha ulteriormente avvicinato all’Amministrazione della Capitale e al suo impegno a favore di una mobilità sempre più sostenibile.

Il Comune di Roma ha infatti qualche tempo fa lanciato un bando di gara che PSA Groupe si è aggiudicato e che ha visto, in funzione delle caratteristiche dei veicoli, la fornitura di due Citroën C-Zero (già utilizzate dalla Polizia Locale della Capitale, dai Carabinieri, dalla Polizia e da molte aziende) e di due Citroën Berlingo Electric.

I quattro veicoli del Double Chevron – ufficialmente consegnati oggi alla Sindaca Virginia Raggi in «comodato d’uso gratuito» per 1 anno e 6 mesi dal Direttore Generale di PSA Groupe Italia Massimo Roserba – presenti anche l’Assessora alla Città in movimento Linda Meleo e il Presidente della Commissione Mobilità Enrico Stefàno) saranno utilizzati per fini istituzionali a sostegno della mobilità eco-compatibile e del rispetto dell’ambiente e costituiranno un ulteriore tassello messo a disposizione del Comune di Roma a sostegno del suo impegno di rendere entro 3 anni metà del suo autoparco ad «emissioni zero».

Noi stiamo rinnovando la nostra flotta e progressivamente la trasformeremo in elettrica”. – ha dichiarato la Raggi “Il futuro della mobilità, ma non solo, è l’elettrico, e da oggi ai nostri partner si aggiunge anche Citroën che ci aiuta a rinnovare la flotta dei veicoli di Roma Capitale”. Stiamo lavorando sullo sharing elettrico – ha continuato – e siamo fiduciosi di installare, entro il 2020, almeno 700 colonnine per la ricarica elettrica o anche di più. Vogliamo incentivare la modifica del parco auto che circola in città, questo è il futuro e i cittadini devono sapere che c’è un’amministrazione vicina e che vuole aiutarli”. 

Le vetture per il Comune di Roma

La fornitura alla città di Roma costituisce un ulteriore esempio di come la gamma dei veicoli elettrici di PSA Groupe (5 modelli di vetture e 2 di veicoli commerciali), sia in grado, già ora, di fornire soluzioni eccellenti in termini di mobilità.

Alla consegna il Direttore Generale di PSA Groupe, Massimo Roserba, ha sottolineato: “Con la giornata di oggi rinnoviamo il nostro appoggio alla Sindaca e all’Amministrazione romana. Ringraziamo ancora per la Formula E, un’indicazione di importante attenzione sul tema della mobilità sostenibile”.

PROTECTAweb-Motori360_Roserba-PSA (2)

Molta folla di curiosi, soprattutto giapponesi, ha fatto da contorno alla «parata» ufficiale della consegna delle due city-car C-Zero e dei due mezzi polivalenti Berlingo Full Electric.

Il rinnovo dell’autoparco di Roma Capitale

“Con queste quattro auto elettriche della Citroën, che andranno ad aggiungersi al parco auto del Comune, Roberto Sgammini, Responsabile dell’Autoparco del Comune di Roma in fatto di «mobilità alternativa», continuiamo il nostro impegno verso la mobilità sostenibile”.

 

La C-Zero è un’agile city-car 4 posti dalle dimensioni compatte (passo di 2,55 metri, lunghezza 3,48 metri, larghezza 1,47 metri e raggio di sterzata di soli 4,50 metri) ma dalle prestazioni consistenti infatti ha un ottimo spunto e una velocità di punta superiore ai 130 km/h.

PROTECTAweb-Motori360_Raggi-PSA.car (9)

È adatta ai trasferimenti urbani e sub-urbani, dove può far valere il notevole «sprint» del suo motore elettrico sincrono a magneti permanenti al neodimio (Nd) da 47 kWh (64 cv).

Berlingo Full Electric, che si è velocemente affermato nello specifico segmento, è invece un multispazio, ideale per il trasporto di persone e merci. È silenzioso ma anche divertente da guidare grazie al motore 100% elettrico da 67 cv e una coppia di ben 200 Nm disponibile fin dallo spunto iniziale.

La velocità massima è di 110 km/h, ideale per un mezzo prevalentemente a uso cittadino. L’autonomia è di 170 km e la ricarica completa richiede circa 8 ore e mezzo, mentre quella rapida avviene in soli 30 minuti assicurando l’80% della capacità delle batterie.

Dal Comune di Roma al Mondo (e del resto Roma era o non era «Caput Mundi»?)

Oltre a quanto sinora realizzato in tema di mobilità sostenibile, PSA Groupe sarà protagonista della transizione energetica grazie al lancio entro il 2021 di sette modelli elettrici di nuova generazione e 8 modelli Ibridi plug-in ricaricabili, cui seguirà l’«elettrificazione» dell’intera gamma nel 2025.

Uno dei cardini di questa strategia ecologica è costituito dal marchio DS, la cui partecipazione al Campionato FIA di Formula E permette di sperimentare e sviluppare in condizioni estreme, batterie e sistemi elettronici che consentano di aumentare le prestazioni, allungando ad esempio l’autonomia di marcia tra una carica e l’altra.

Sam Bird (GBR), DS Virgin Racing,

Sam Bird (GBR), DS Virgin Racing, DS Virgin DSV-03.

In Italia già oggi stiamo assistendo a segnali significativi della transizione verso una mobilità elettrica e questo è solo l’inizio!

Benché rappresenti ancora una piccola quota di quello complessivo (0,1% in Italia, 1% in Europa), il mercato dei veicoli elettrici ha un grande potenziale di sviluppo, come dimostra la crescita del 50% avvenuto nel nostro Paese nel primo trimestre dell’anno, e dove PSA Groupe occupa la terza posizione con il 13%.

[ Tony Colomba ]

 

 

Print Friendly, PDF & Email