Home > Automotive > Attualità > Formula E e DHL unite per un futuro ecosostenibile

Formula E e DHL unite per un futuro ecosostenibile

L’e-Prix di Roma ha offerto l’occasione per un confronto sulle strategie di mobilità ecologica adottate dalla DHL  

Motori360_DHL-FormulaE-Roma_ (5)

In occasione del Gran Prix di Roma, DHL ha voluto ripercorrere le tappe fondamentali di una strategica collaborazione iniziata già dal 2013 con la Formula E. Infatti  DHL è Official Founding e Logistic Partner della Formula E. Questa collaborazione è nata  con l’intenzione di raggiungere un futuro sostenibile: impegnare più mezzi per la mobilità elettrica e spiegare gli innumerevoli vantaggi per quanto riguarda i sistemi di guida ma soprattutto l’impiego di nuove fonti di energia. All’incontro oggi  erano presenti Alberto Nobis, Amministratore Delegato DHL Italia, Mario Zini, Amministratore Delegato DHL Global Forwarding Italia e Renato Bisignani, Direttore Comunicazione Formula E.

Motori360_DHL-FormulaE-Roma_car+put+into+truck

 

Formula E e DHL verso il futuro

La Formula E non è un semplice campionato automobilistico ma consiste nel coinvolgimento di produttori di vetture con il fine di testare nuove tecnologie per quanto riguarda l’utilizzo di sistemi di guida più ecosostenibili. Ben 11 partner e 10 produttori di automobili sono coinvolti e con ciò la Formula E si ritrova ad essere uno dei mezzi più efficaci per promuovere prodotti che utilizzano la sola energia elettrica. La Formula E vuole offrire una nuova visione della mobilità all’interno della città, per questo motivo le corse vengono effettuate sulle strade cittadine, spingendo il pubblico globale nella direzione del risparmio energetico e della sostenibilità attraverso l’utilizzo di nuove tecnologia.

DHL invece provvede al trasporto di 45 batterie al litio e 3 generatori di combustibile AquaFuel (un gas combustibile che, attraverso una scarica elettrica, viene creato dalla combinazione di anidride carbonica e acqua). Inoltre l’Azienda si occupa del monitoraggio e del recupero del carico in transito, della gestione dei servizi di brokeraggio, il ritiro doganale e lo sdoganamento. DHL fornisce a Formula E anche un rapporto sulle emissioni di anidride carbonica derivati dalla logistica relativa al campionato che viene compensata. Ad oggi le soluzioni di trasporto implementate abbattono le emissioni del 30% rispetto ad un normale ciclo distributivo.

Motori360_DHL-FormulaE-Roma_ Infografica

Nel settore automobilistico, DHL ha introdotto molte novità tra cui: lo StreetScooter, un furgone elettrico progettato per la consegna di posta, adatto alle zone rurali e metropolitane, la cui produzione arriverà a 20mila mezzi entro la fine del 2018 e l’EffiBOT, un carrello-robot in grado di aiutare gli operatori nelle attività in magazzino, prelevando i carichi in modo autonomo.

A fine conferenza è stato possibile visitare i box delle varie scuderie, fino ad arrivare a quello dell’Audi Sport ABT Schaeffler Team, partner di DHL, dove erano presenti il Campione del Mondo in carica Lucas Di Grassi insieme al compagno di squadra Daniel Abt.

[ Jacopo Romanelli ]

Print Friendly, PDF & Email